Skin ADV
Lunedì 26 Settembre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE





20 Marzo 2013, 09.00

Punti di Vista

La politica tra rottamazione e restauro

di Aldo Vaglia
Non una questione di destra o sinistra e nemmeno di antichit e modernit, un buon restauro a volte migliore della sostituzione con prodotti di bassa qualit

Agli inizi degli anni ‘60 il “boom economico” cominciava a insinuare quella mentalità, che diverrà in seguito dilagante nella popolazione.
Lo “status symbol" era determinato dalla  capacità di consumo. Così  prima cosa da esibire divennero gli arredi della casa.
Sparì il legno massiccio sostituito da pressati, truciolati, laminati.
Cambiò lo stesso nome dei mobili, non più tavoli e credenze, ma “cucine americane”. La fòrmica divenne il nuovo materiale della piccola borghesia arrivata.

Tutto ciò che ricordava il passato, e con il passato il risparmio e la povertà, andava rottamato e sostituito. Cominciò l’era degli elettrodomestici di ogni tipo. Sarà però l’automobile e soprattutto la capacità di cambiarla in fretta l’elemento distintivo dell’emancipazione economica.
Questa fregola che, pur in modo diverso, colpì tutti, travolse in maggior misura le classi popolari e i loro partiti di riferimento.
Più che la mancanza di libertà, sarà la mancanza di calze di nylon che creerà le condizioni della disfatta del comunismo dell’Est, per manifesta arretratezza.

L’avvento, seppure tardivo, di Berlusconi sulla scena politica italiana è l’apoteosi di questa cultura. Presentatosi come il nuovo, ha resuscitato un fascismo senza speranze e un comunismo fantasma, eleggendo a sistema la contrapposizione e la ricompensa.
Un modernismo che ha portato il paese sull’orlo del disfacimento e che ha rimesso in circolazione veleni di cui si sarebbe fatto volentieri a meno.
 
Oggi non paghi dell’esperienza gli elettori cercano risposte in novità che lo sono solo di nome e risultano coppie sbiadite di movimenti culturalmente di ben maggior spessore, ma che la propria rivoluzione l’hanno già persa. 
Beat, Hippy, Indiani Metropolitani, antesignani dei nuovi Grillini  hanno  messo profondamente in discussione i principi della delega e della gerarchia delegittimando ogni autorità costituita ed ogni forma di comando, si sono però dispersi chi in gruppuscoli violenti ed utopici che volevano il tutto subito attraverso la rivoluzione, chi nei paradisi artificiali delle droghe.

Anche il “latino” è vecchio, è una lingua morta. Il nesso tra “lingua morta” e “classe politica morta”  fa ricordare a Stefano Bartezzaghi, su Repubblica, il Movimento 5 Stelle e Grillo, che hanno introdotto la categoria terminale della “morte” nel dibattito politico.
 
Agli utilitaristi che vorrebbero sostituire l’inglese al latino così risponde il giornalista: “La scuola non è né utile né inutile è a-utile, un’industria no-profit di trasmissione del sapere in cui due generazioni si scambiano insegnamenti e aggiornamenti. Che la scuola sia in crisi lo dimostrano i risultati elettorali, il tono, la logica, la diffusione epidemica di quella malattia dell’intelligenza che si chiama furbizia”. 
 
Il fatto di essere nuovi non è garanzia di essere intelligenti e capaci. Il furore contro il passato non ha nulla a che vedere con il migliorare il presente.
Buttare il mobile di legno massiccio, per sostituirlo con il nuovo di truciolato e laminato non sempre è la scelta più felice.
 
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
21/12/2012 09:00
Economia ed Ecologia Pur avendo la stessa radice Eco=Oikos= casa, le due scienze sono una contro l'altra armate. La diatriba tra ecologia ed economia una guerra fratricida destinata all'infinito.

04/10/2012 08:30
Provinciale e provincialismo Coltivare il culto delle celebrit, pensare che tutto ci che viene da fuori bello, stigmatizzare come poveracci quelli che fanno cultura locale, provincialismo

19/04/2013 09:00
Bersani il Surrealista Un assaggio si era gi avuto in campagna elettorale. Mentre una parte prometteva di restituire l'IMU, un'altra di dare a tutti un reddito di cittadinanza di 1000 euro, Bersani sognava di smacchiare il giaguaro.

13/02/2013 09:00
Il Fotografo Non ci sono pi i fotografi di una volta verrebbe voglia di dire guardando l'evoluzione della fotografia dall'analogico al digitale. Ma cosa sta realmente cambiando?

06/08/2013 09:40
La coda di paglia di Gad Lerner su De Gregori Una bella intervista di Aldo Cazzullo, sul Corriere della Sera, al "Principe dei cantautori" scatena l'ira dei Pidiellini renziani e dei 'i radical chic del politicamente corretto' sul blog di Gad Lerner



Notizie da Punti di vista
16/12/2014

La terra non gira, o bestie!

Negli anni tra le due guerre un astronomo dilettante Bresciano, Giovanni Paneroni nato a Rudiano, percorreva la città e la provincia, con il suo carretto da gelataio, al grido: “la terra non gira o bestie!”

03/12/2014

Accordo sul clima tra Cina e America

Può definirsi storico e il preludio di altri trattati sulle emissioni di gas serra quanto è accaduto a Pechino in questi giorni tra Obama e Xi Jinping

29/10/2014

Energie alternative ed ambientalisti

Tre casi esemplari quelli che in nome della difesa dell’ambiente  e del territorio hanno visto trionfare l’immobilismo e condannare la ricerca di fonti  energetiche alternative e rinnovabili..

08/10/2014

Vandana Shiva, come Oscar Giannino?

Vanta titoli che non  possiede, spaccia  Master per Dottorati,  è laureata in filosofia e non in fisica; è il duro attacco del giornale americano “New Yorker” alla passionaria indiana della lotta agli OGM. Dipinta come una ciarlatana non scientifica

19/08/2014

Biologico ed Ecologico, due truffe lessicali

Su serie questioni di risparmi e di produzione di energie alternative, che non dovrebbero vedere fronti contrapposti, si innescano  polemiche strumentali sull’uso disinvolto di due parole: biologico ed ecologico

05/08/2014

Egoisti ed Egocentrici

Entrambi i termini dovrebbero avere connotazioni negative, tanto da essere il più delle volte assimilati,  ma Claudio Magris sul “Corriere della Sera” salva gli egoisti e condanna gli egocentrici

30/07/2014

Il meglio è nemico del bene!

Fare bene le cose senza pretendere l’ottimo e la perfezione è la morale di questo aforisma di Voltaire. Perché e’ impossibile vivere nel migliore dei mondi, si può solo “coltivare il nostro giardino”

16/07/2014

Come sono diventato comunista

«… Il 22 Giugno 1974, al settantottesimo minuto di una partita di calcio, sono diventato comunista…il risultato non contava, la questione di principio era battere quegli altri per dimostrare una volta per tutte chi fosse il più forte…»

08/06/2014

I cinesi e il lago d'Idro

Spianare le montagne è  stata nei secoli l’aspirazione dell’uomo. Poeti e bambini sono di parere diverso: “sempre caro mi fu quest’ermo colle…” è l’incipit del poeta; favole e ricordi più belli dei bambini, hanno sempre a protagonisti boschi e montagne

30/05/2014

Il Lago è Salvo?

Si è votato in tutta la valle e la maggior parte delle amministrazioni uscenti è stata riconfermata. Il cappello sulla vittoria di Nabaffa a Idro, l’hanno voluto mettere quelli che si autodefiniscono: “I salvatori del lago”. Chissà se questo porterà fortuna al Sindaco?

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier