Skin ADV
Lunedì 26 Settembre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE





19 Agosto 2014, 07.00

Punti di vista

Biologico ed Ecologico, due truffe lessicali

di Aldo Vaglia
Su serie questioni di risparmi e di produzione di energie alternative, che non dovrebbero vedere fronti contrapposti, si innescano  polemiche strumentali sull’uso disinvolto di due parole: biologico ed ecologico

Confondere l’ecologico con il non inquinante, e il biologico con: il sano, il puro, il buono, il pulito, il naturale, è un modo per camuffare il discorso dietro ideologie e non capire di cosa si parla.
È fare di tutta l’erba un fascio; è dare delle ragioni politiche a chi sulla lotta alla scienza, all’industria, al lavoro, fa una guerra “romantica” che prende le sue legittimazioni dalla “natura benigna” contrapposta alla “società cattiva”, saltando a pie pari 200 anni di storia.

Vallesabbianews dà spazio a questo dibattito
, che è fondamentale per capire che futuro riserveremo a chi viene dopo di noi; e giustamente nel suo equilibrio pluralistico pubblica i pro e i contro delle scelte che vengono fatte.
Dalla lettura di articoli e commenti scaturisce però la difficoltà che “l’opinione pubblica” incontra ad uscire dal “politichese” ed orientarsi in una dimensione che prenda la scientificità come fondamento.

Non è una questione di cattiva volontà
, ma è la mistificazione che politica e informazione compiono quotidianamente, non si sa se per incompetenza o malafede, o per una deliberata volontà di oscurare le questioni sotto false propagande.
Sta di fatto che la confusione regna totale ed ogni giorno s’inventa qualche comitato per la lotta contro “l’ordigno fine del mondo” senza distinguere un petardo da una bomba atomica.

Sulla stessa confusione di termini si giocano anche le parole “naturale e artificiale”, come se dopo “l’uomo agricoltore” possa ancora avere senso questa distinzione; e così al biologico viene risposto con il termine biotecnologico, invece di usare OGM, perché ciò che salverà veramente il mondo dalla fame, è denigrato dall’un percento di buon gustai, che sulle mode e l’ignoranza si arricchiscono.
Un fine stratagemma per esaltare quei prodotti, che necessitano di quantità industriali di antiparassitari e concimi (seppure naturali), le cui scarse produzioni metterebbero in ginocchio l’umanità se diventassero l’unico modo di coltivare.

La scienza va conosciuta e dominata, tra i compiti della politica ci dovrebbe essere anche questo; non può però essere demonizzata da dilettanti, che hanno il momentaneo potere o di maggioranza per governare, o di opposizione per porre dei veti; la conoscenza necessita di studio e senso critico.

L’uso delle parole appropriate è indispensabile per non incorrere in facili demagogie.
E così non si fa intendere che ecologico è il contrario di inquinante e biologico il sano dell’agricoltura che non usa concimi chimici.
Richiamarsi poi a principi di democrazia diretta ogni qualvolta si voglia contestare un’opera, senza la necessarie controdeduzioni scientifiche, è sempre un’operazione di dubbia correttezza. 
Sull’onda populista è facile ottenere  risultati. Una sinistra cosciente e responsabile ha sempre visto con sospetto il ricorso alla piazza su certe questioni. La costituzione ha vietato quelle di ordine economico.

Riserve e risorse sono  termini più consoni per una discussione su costi e benefici, mettendo sempre al centro la salute dei cittadini, ma senza nemmeno dimenticarsi che produce più “effetto serra” un allevamento  di bestiame che un pozzo di petrolio.

Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/09/2011 16:17
Rischio biologico Il rischio biologico poco conosciuto e di conseguenza presumibilmente sottostimato in molti ambienti di lavoro.

06/06/2014 10:31
Un weekend navense con la prima 'Sagra del gelso' Sabato 7 e domenica 8 giugno tra la Pieve della Mitria e Villa Zanardelli incontri e laboratori per valorizzare il gelseto curato dall'Oroto biologico Acchiappasogni

11/04/2012 09:30
L'impegno ecologico dei più giovani a Villa Carcina Continua l'impegno dell'assessorato all'Ecologia di Villa Carcina con bambini e ragazzi dell'istituto "T. Olivelli". Tra aprile e maggio visite, escursioni e laboratori con il supporto di "Galleria della Natura"

29/07/2013 10:30
Noe e Arpa all'opera per la nube tossica di Sarezzo Oggi e domani il Nucleo operativo ecologico dei carabinieri ed i tecnici Arpa sono al lavoro presso sei aziende campione che hanno sottoscritto la segnalazione della probabile aggressione acida di mercoled 17 luglio

09/04/2015 18:34
La fauna della Valle del Garza Questo venerdì sera a Nave un nuovo appuntamento della serie “Impariamo a conoscere la natura intorno a noi” con Rocco Leo del museo di Scienze naturali di Brescia



Notizie da Punti di vista
16/12/2014

La terra non gira, o bestie!

Negli anni tra le due guerre un astronomo dilettante Bresciano, Giovanni Paneroni nato a Rudiano, percorreva la città e la provincia, con il suo carretto da gelataio, al grido: “la terra non gira o bestie!”

03/12/2014

Accordo sul clima tra Cina e America

Può definirsi storico e il preludio di altri trattati sulle emissioni di gas serra quanto è accaduto a Pechino in questi giorni tra Obama e Xi Jinping

29/10/2014

Energie alternative ed ambientalisti

Tre casi esemplari quelli che in nome della difesa dell’ambiente  e del territorio hanno visto trionfare l’immobilismo e condannare la ricerca di fonti  energetiche alternative e rinnovabili..

08/10/2014

Vandana Shiva, come Oscar Giannino?

Vanta titoli che non  possiede, spaccia  Master per Dottorati,  è laureata in filosofia e non in fisica; è il duro attacco del giornale americano “New Yorker” alla passionaria indiana della lotta agli OGM. Dipinta come una ciarlatana non scientifica

05/08/2014

Egoisti ed Egocentrici

Entrambi i termini dovrebbero avere connotazioni negative, tanto da essere il più delle volte assimilati,  ma Claudio Magris sul “Corriere della Sera” salva gli egoisti e condanna gli egocentrici

30/07/2014

Il meglio è nemico del bene!

Fare bene le cose senza pretendere l’ottimo e la perfezione è la morale di questo aforisma di Voltaire. Perché e’ impossibile vivere nel migliore dei mondi, si può solo “coltivare il nostro giardino”

16/07/2014

Come sono diventato comunista

«… Il 22 Giugno 1974, al settantottesimo minuto di una partita di calcio, sono diventato comunista…il risultato non contava, la questione di principio era battere quegli altri per dimostrare una volta per tutte chi fosse il più forte…»

08/06/2014

I cinesi e il lago d'Idro

Spianare le montagne è  stata nei secoli l’aspirazione dell’uomo. Poeti e bambini sono di parere diverso: “sempre caro mi fu quest’ermo colle…” è l’incipit del poeta; favole e ricordi più belli dei bambini, hanno sempre a protagonisti boschi e montagne

30/05/2014

Il Lago è Salvo?

Si è votato in tutta la valle e la maggior parte delle amministrazioni uscenti è stata riconfermata. Il cappello sulla vittoria di Nabaffa a Idro, l’hanno voluto mettere quelli che si autodefiniscono: “I salvatori del lago”. Chissà se questo porterà fortuna al Sindaco?

16/05/2014

Facebook a mia insaputa

Mi trovo coinvolto , a mia insaputa (non come Scajola che qualcosa ci ha guadagnato), in un equivoco che dire stravagante, è una definizione benevola

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier