Skin ADV
Giovedì 28 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



28 Maggio 2020, 07.25
Nave Valtrompia
Associazioni

I sette di Montagna che avanza

di Giulia Sambrici
“Montagna che Avanza è il gruppo, prendersi cura è il motto!” così si presentano su Instagram, social su cui è molto vivo il progetto

Il gruppo “Montagna che Avanza” è formato da sette ragazzi accomunati dall’amore  per la montagna e la natura, che hanno deciso di far della loro passione uno “stile di vita”.
Si tratta di un movimento capace di coinvolgere quasi un centinaio di persone ad alcuni dei vari “eventi” tenutasi negli scorsi mesi sulle montagne e nei parchi della Valtrompia, ovviamente pre-Covid.

«Ciò che sta alla base dell’ideazione di questo progetto non si ferma al semplice ideale, ma attua azioni concrete al fine di cambiare davvero qualcosa» parola di Lorenzo Giovanetti, portavoce del gruppo, che aggiunge che per lui il punto di forza del gruppo sta «nell’energia che contraddistingue i giovani che, si sa, quando credono veramente in qualcosa danno tutto di loro stessi».

Le attività proposte da “Montagna che Avanza”, pubblicizzate sui social Facebook ed Instagram, possono essere distinte in due categorie.

I “Cleaning” che, spiega Lorenzo, «sono gli incontri che hanno più impatto: vengono ripulite zone montane e sentieri, forniti gadget e offerta la colazione ai partecipanti».

Poi c’è “Prendersi cura”: incontri che consistono nella pulizia di aree urbane, tra le più gettonate i parchi.

Alla domanda “Quali misure sono state prese vista la situazione Covid-19?” Lorenzo risponde con un poco di amarezza che, essendo gli assembramenti la loro specialità, né nei giorni scorsi, né in questo periodo e ancora per qualche tempo, potranno organizzare attività come da tradizione.

Ma non si sono fermati: le pagine social hanno visto racconti di escursioni in montagna con il nuovo format, adottato appositamente per il periodo della pandemia, “Girotondo: viaggiare con la testa”.

E qualcosa di più sui prossimi eventi? 
«In cantiere per questo periodo in cui non possiamo organizzare i nostri incontri abbiamo in programma la pulizia di vecchi sentieri dimenticati, che sarà effettuata solamente da noi fondatori di Montagna che Avanza, in modo da lasciare il nostro segno anche ora e di contribuire alla bellezza della montagna e di chi la vive».

Insomma se la montagna c’è, sicuro l’energia e la voglia di fare non mancano!


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/08/2012 09:00:00
Nave e Caino: donare il sangue per salvare una vita Domenica 26 agosto alle ore 8 la sezione Avis di Nave e Caino dà appuntamento con la terza donazione dell'anno, sia ai soci sia a chi vuole cominciare: per questo le due fornerie di Caino rilasciano inviti e materiale informativo per tutta settimana

14/12/2012 10:00:00
Il «Natale delle associazioni» con l'Avis di Nave e Caino Stasera alle 18.30 a Nave e la sera del 18 dicembre a Caino due Ss. Messe seguite da rinfresco per chiudere un anno di festeggiamenti del 45° anniversario di fondazione del sodalizio Avis che riunisce i due paesi della Valle del Garza

02/07/2014 13:38:00
Frontale fra Nave e Caino Brutto incidente quello che questo mercoledì mattina ha coinvolto due autovetture lungo la 237 del Caffaro, dove il territorio di Nave quasi si confonde con quello di Caino


19/10/2012 09:45:00
Il punto sull'alimentazione con l'Avis di Caino e Nave Alimentazione nel mirino nella serata organizzata per le 20.30 di stasera dal sodalizio Avis di Caino e Nave presso la sala civica di Caino, appuntamento inserito all'interno dei festeggiamenti per il 45° anniversario del gruppo della Valle del Garza

30/06/2012 10:30:00
Le benemerenze nell'anno del 45° Avis di Nave Caino La sezione locale assegna stasera al teatro San Costanzo di Nave ben 180 riconoscimenti ad altrettanti avisini, mentre domenica 1° luglio la festa continuerà con la sfilata per le vie del paese



Notizie da Politica e territorio
18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

04/05/2020

Fase 2 in pillole

Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

01/05/2020

Buona Festa del Lavoro

Dal Prefetto di Brescia, Attilio Visconti, gli auguri ai rappresentanti del mondo sindacale e ai lavoratori bresciani per la ricorrenza del Primo Maggio in questo periodo di pandemia


01/05/2020

«Se vai dai nonni», da Regione decalogo per visita agli anziani

A partire da lunedì 4 maggio si potranno effettuare visite ai parenti. Per quanto riguardo la visita ai propri nonni, Regione Lombardia ha pubblicato una sorta di decalogo perchè avvengano in sicurezza

30/04/2020

Comunità montane, richieste per la Fase 2

Anche gli enti comprensoriali della montagna bresciana hanno affidato all'Uncem le richieste da presentare al governo per la ripartenza

30/04/2020

Pasini: «Dal 4 maggio il via verso una nuova normalità»

Il Presidente dell’Associazione Industriale Bresciana, Giuseppe Pasini, in una nota esprime tutte le preoccupazioni per la ripartenza delle attività produttive

28/04/2020

«Pacchetto famiglia», contributi straordinari per l'emergenza coronavirus

Regione Lombardia ha approvato la concessione di contributi straordinari a fondo perduto a favore di famiglie in situazione di temporanea difficoltà a seguito dell’emergenza COVID-19, finanziati con una dotazione complessiva di 16.500.000 euro

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier