Skin ADV
Lunedì 26 Settembre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE





08 Giugno 2014, 07.04

Punti di vista

I cinesi e il lago d'Idro

di Aldo Vaglia
Spianare le montagne è  stata nei secoli l’aspirazione dell’uomo. Poeti e bambini sono di parere diverso: “sempre caro mi fu quest’ermo colle…” è l’incipit del poeta; favole e ricordi più belli dei bambini, hanno sempre a protagonisti boschi e montagne

Ecologisti e ambientalisti stanno dove fa più comodo; sembra, soprattutto in Italia, che siano allergici alle gallerie, alle quali preferiscono gli squarci ben visibili (alla faccia, delle Valutazioni d’impatto Ambientale).
Ma si sa che le mode colpiscono molto più l’immaginario di quanto lo possa fare una sensata discussione su costi e benefici.
E il “No alla TAV”, che può avere anche delle ragioni fondate, è tutto giocato su ideologie ed emozioni.
Poco diversa la situazione sul lago, dove ad una galleria si preferirebbe l’asportazione della montagnetta franante.

Un articolo sul Corriere della Sera di questi giorni sulla Cina, mi ha ricordato la proposta di un sostenitore del “No alla galleria di bypass”, con una trovata, che quella del famoso autista di “Porto Bello” che voleva spianare il monte Turchino (per far sparire la nebbia dalla Pianura Padana) era meno stravagante della sua: gettare il materiale della paleofrana nel Lago.
(Nessuno degli “amici della terra di Idro” ha trovato da ridire)

I Cinesi spianano le montagne per  ragioni di spazio, in un territorio vasto come quello americano vivono un miliardo e trecentomila persone.
Sono già due anni che scavano a Lanzhau per creare 78kmq di terra edificabile (alla fine dovrebbero essere 250 kmq).
Sono in totale 700 le montagne e le collinette che vengono o verranno spianate.

Secondo Li Peiyue, professore alla scuola di scienze ambientali della Chang’an, i tentativi di alterare il territorio hanno i rischi di inquinare le acque, causare valanghe e smottamenti, alluvioni oltre a mettere a rischio flora e fauna.
Come si vede lo spianare non è solo un sogno degli antichi, oggi con le tecnologie è alla portata di ogni fervente fantasia.

Già Dostoevskij nei suoi “demoni” scriveva: “per spianare le montagne, non occorre l’istruzione, basta la scienza!
Ma c’è materiale per mille anni anche senza la scienza, purchè s’instauri l’obbedienza”.

L’obbedienza può essere quella delle dittature e dei soprusi, ma può essere anche quella delle mode e della demagogia, con reali e giustificate denunce di corruzioni, che vengono però prese a pretesto per non fare.
Smettere di fare le opere perché negli appalti si annida la corruzione, ha la stessa logica di non curare i malati, perché la sanità è invasa da pratiche di spreco e di clientelismo.


Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
30/05/2014 07:27
Il Lago è Salvo? Si è votato in tutta la valle e la maggior parte delle amministrazioni uscenti è stata riconfermata. Il cappello sulla vittoria di Nabaffa a Idro, l’hanno voluto mettere quelli che si autodefiniscono: “I salvatori del lago”. Chissà se questo porterà fortuna al Sindaco?

23/04/2014 07:00
Il Lago e le due verità Non aggiungerò un’altra verità a quelle che già ci sono, il mio rimane un”punto di vista”.

21/05/2014 08:00
Il lago dei mille tradimenti Le lettere anonime sono un atto vergognoso e fraudolento. Quella ricevuta nei giorni scorsi dalla signora Ettacani è simbolica di tutta una storia che da anni si protrae velenosa sul lago d’Idro

07/03/2013 09:15
Turismo rurale 2, i Villeggianti Il secolo scorso stato il secolo del petrolio e del cemento, questo potrebbe essere il secolo della qualit, della cultura, della bellezza. Molti se l'augurano, ma i passi in quella direzione devono essere concreti

21/12/2012 09:00
Economia ed Ecologia Pur avendo la stessa radice Eco=Oikos= casa, le due scienze sono una contro l'altra armate. La diatriba tra ecologia ed economia una guerra fratricida destinata all'infinito.



Notizie da Punti di vista
16/12/2014

La terra non gira, o bestie!

Negli anni tra le due guerre un astronomo dilettante Bresciano, Giovanni Paneroni nato a Rudiano, percorreva la città e la provincia, con il suo carretto da gelataio, al grido: “la terra non gira o bestie!”

03/12/2014

Accordo sul clima tra Cina e America

Può definirsi storico e il preludio di altri trattati sulle emissioni di gas serra quanto è accaduto a Pechino in questi giorni tra Obama e Xi Jinping

29/10/2014

Energie alternative ed ambientalisti

Tre casi esemplari quelli che in nome della difesa dell’ambiente  e del territorio hanno visto trionfare l’immobilismo e condannare la ricerca di fonti  energetiche alternative e rinnovabili..

08/10/2014

Vandana Shiva, come Oscar Giannino?

Vanta titoli che non  possiede, spaccia  Master per Dottorati,  è laureata in filosofia e non in fisica; è il duro attacco del giornale americano “New Yorker” alla passionaria indiana della lotta agli OGM. Dipinta come una ciarlatana non scientifica

19/08/2014

Biologico ed Ecologico, due truffe lessicali

Su serie questioni di risparmi e di produzione di energie alternative, che non dovrebbero vedere fronti contrapposti, si innescano  polemiche strumentali sull’uso disinvolto di due parole: biologico ed ecologico

05/08/2014

Egoisti ed Egocentrici

Entrambi i termini dovrebbero avere connotazioni negative, tanto da essere il più delle volte assimilati,  ma Claudio Magris sul “Corriere della Sera” salva gli egoisti e condanna gli egocentrici

30/07/2014

Il meglio è nemico del bene!

Fare bene le cose senza pretendere l’ottimo e la perfezione è la morale di questo aforisma di Voltaire. Perché e’ impossibile vivere nel migliore dei mondi, si può solo “coltivare il nostro giardino”

16/07/2014

Come sono diventato comunista

«… Il 22 Giugno 1974, al settantottesimo minuto di una partita di calcio, sono diventato comunista…il risultato non contava, la questione di principio era battere quegli altri per dimostrare una volta per tutte chi fosse il più forte…»

30/05/2014

Il Lago è Salvo?

Si è votato in tutta la valle e la maggior parte delle amministrazioni uscenti è stata riconfermata. Il cappello sulla vittoria di Nabaffa a Idro, l’hanno voluto mettere quelli che si autodefiniscono: “I salvatori del lago”. Chissà se questo porterà fortuna al Sindaco?

16/05/2014

Facebook a mia insaputa

Mi trovo coinvolto , a mia insaputa (non come Scajola che qualcosa ci ha guadagnato), in un equivoco che dire stravagante, è una definizione benevola

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier