Skin ADV
Martedì 24 Novembre 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



20 Luglio 2013, 09.30

Punti di Vista

Turista fai da te

di Aldo Vaglia
Qualche tempo fa una pubblicit televisiva era diventata il tormentone dell'estate: "Turista fai da te? No Alpitour? Ahi!,Ahi!,Ahi!"... Era la consacrazione del viaggio organizzato a cui tutti dovevano aderire

I turisti che andavano in vacanza senza appoggiarsi a “tour operator” professionali e incontravano disagi, venivano considerati con sufficienza.
Un programma televisivo piuttosto fortunato “Turisti per caso” a cui seguì “Velisti per caso” sdoganò il turismo fai da te, in realtà mai morto ma tenuto debitamente nascosto, riportandolo nei solchi della tradizione e dandogli il valore che meritava.

Non più una rincorsa ai luoghi e ai temi che la massa prediligeva, ma una accurata selezione di viaggi e di esperienze che arricchivano, senza l’obbligatorietà di mostrare abbronzature.
In questo Internet è stato lo strumento del suo successo.
Accanto ai grandi circuiti delle città d’arte, ai posti da sempre rinomati, ai laghi ai monti, al grande turismo delle quantità e della stagionalità si è così sviluppato un turismo minore più attento alle emozioni più lento più leggero.
Un turismo di provincia, in grado di offrire ciò che in città non si poteva più trovare: genuinità e relax.

Il turismo rurale non è un fenomeno dei nostri tempi, nei due articoli sui villeggianti pubblicati su VSN, chi ha una certa età ritrova quei vacanzieri cittadini che prendevano in affitto una camera nelle varie famiglie dei nostri paesi per il periodo estivo. (i Bed and Breakfast  di oggi). Il prezzo contenuto era una delle principali condizioni di quelle scelte.
Il fenomeno odierno, in continua crescita, è alla ricerca di una vacanza a contatto con un ambiente che gli faccia sperimentare una cultura e un modo di vita diverso da quello quotidiano, una vacanza alternativa.

Non è più una questione economica, è una meditata scelta.
Questo turismo si differenzia dal turismo industriale e dal turismo delle mete tradizionali. È un turismo che sceglie il paese per le sue caratteristiche, per la cultura, per i paesaggi e principalmente per la gente che ci vive. 
Ma i luoghi, anche i più belli, non riescono da soli a creare fascino, il turista non capita più per caso, il turista va cercato.
Il prodotto da mettere sul mercato necessita di idee originali.

Il pacchetto da costruire, non può che essere il più generalista possibile. Un’offerta  che per avere maggiore forza competitiva dovrebbe svilupparsi come una “rete” creando una circolarità di visite e soggiorni.
Oltre ad offrire: tipicità gastronomiche, escursioni, siti archeologici, artigianato, architetture, rocche e chiese, non dovrebbe perdere il legame con l’agricoltura e i prodotti della terra. Il valore vincente per attrarre il maggior numero di visitatori.
Quelle piccole produzioni necessarie all’alimentazione della propria famiglia  e fuori mercato per i costi potrebbero diventare i punti di forza per ricette tradizionali e il veicolo di promozione del turismo rurale che anche nella nostra Valle si vorrebbe sviluppare.

Non solo l’offerta è importante, è indispensabile individuare il possibile fruitore, che non sono le agenzie, ma il “turista fai da te”.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/05/2012 08:30
Vinto a Sarezzo un «Turista per sempre» Ad aggiudicarsi il gratta e vinci fortunato un 60enne saretino prossimo alla pensione, che nella mattinata di gioved 24 maggio ha vinto la sfida con la dea bendata nel bar "Art Caf" dei fratelli Rambaldini a Zanano

27/03/2013 09:00
Un viaggio tra Ecologia, Filosofia e Fisica da qualche tempo che filosofi ed ecologisti usano un termine che era proprio della fisico-chimica: Entropia. alla ricerca di un equilibrio fra produzione e consumo

07/01/2013 10:15
Il peso della pubblicità Interessante, e piuttosto rigorosa anche dal punto di vista scientifico, la ricerca di un lettore che per un anno ha accantonato tutte le pubblicit e i volantini che gli sono arrivati direttamente a casa

19/04/2013 09:00
Bersani il Surrealista Un assaggio si era gi avuto in campagna elettorale. Mentre una parte prometteva di restituire l'IMU, un'altra di dare a tutti un reddito di cittadinanza di 1000 euro, Bersani sognava di smacchiare il giaguaro.

11/04/2013 08:30
Tranquilli non cambierà nulla I veri problemi, quelli del lavoro, del denaro, dell'energia, dell'ambiente, della salute, della scuola, della cultura rimarranno sullo sfondo



Notizie da Montagna
11/09/2020

Caccia migratoria consentita in due valichi

Buone notizie dalla Regione Lombardia per i seguaci di Diana che con un provvedimento ha reso possibile la caccia migratoria ai valichi di Capovalle e di Sella di Mandro a Lodrino

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

13/12/2019

Unesco, la transumanza è Patrimonio dell'umanità

L'antica pratica della pastorizia che consiste nella migrazione stagionale del bestiame lungo le rotte migratorie nel Mediterraneo e nelle Alpi è stata proclamata Patrimonio culturale immateriale dell'umanità

27/09/2019

Nasce la Greenway per riscoprire le valli sui pedali

Sabato e domenica, tra Valsabbia e Valtrompia, l’inaugurazione con una festa dedicata alle bici e alla mountain bike per scoprire gli itinerari escursionistici ideati nelle due valli

12/01/2019

Ciao Derio

Le famiglie di Sportmid ASD Onlus, il Direttivo e tutti gli allievi sciatori si stringono intorno alla famiglia e ai colleghi per la scomparsa del caro maestro Derio Zubani 

21/03/2015

Con la primavera, riapre il Mulino di Marmentino

La pausa invernale per ricaricare le batterie del Mulino di Marmentino sta per terminare. Con la bella stagione riprenderanno le sue attività 

24/02/2015

In Marcia con l' A.S. Cailinese

''Vi aspettiamo numerosi''... è questo l'invito che il Presidente dell'A.S. Cailinese, Paolo Rossini, invia a tutti gli appassionati di montagna, di natura e di sport in generale

29/08/2014

Porcini del Maniva

Se i funghi fossero sessuati questa sarebbe una bella famiglia di porcini: papà, mamma e figlioli, da lasciar crescere in pace. Invece no, finiranno in un bel risotto, al Caminetto di Valle Dorizzo


11/08/2014

«Attorno a noi»

Interessante mostra fotografica, quella che viene ospitata in questi giorni nella sala consiliare del municipio di Collio. In esposizione gli scatti naturalistici di Stefano Zambelli e Andrea Zampatti


30/07/2014

A Collio l'esercitazione antincendio

Il Gruppo dei volontari dell'Antincendio boschivo di Collio, fra sabato e domenica festeggia in piazza. Sarà l'occasione per presentare i mezzi a loro disposizione e sensibilizzare i presenti alla difesa del territorio


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier