Skin ADV
Mercoledì 15 Luglio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



27 Marzo 2013, 09.00

Punti di Vista

Un viaggio tra Ecologia, Filosofia e Fisica

di Aldo Vaglia
da qualche tempo che filosofi ed ecologisti usano un termine che era proprio della fisico-chimica: Entropia. alla ricerca di un equilibrio fra produzione e consumo

I due principi della termodinamica, ma soprattutto il secondo, su questa  grandezza che misura il disordine molecolare, basano le proprie teorie, e allargano il campo a considerazioni che vanno oltre lo specifico della  materia.

Mentre il primo principio della termodinamica può indurre all’ottimismo: “Nulla si crea, nulla si distrugge e tutto si trasforma”, il secondo ci riporta ad una realtà più complessa e meno rosea: la maggior parte dei processi è irreversibile, e nelle trasformazioni l’energia degradata non è più in grado di compiere lavoro.
Anche se il terzo principio sposterà i limiti, il secondo ci mette di fronte all’esaurimento delle risorse, alla perdita di energia utile nelle trasformazioni, e al concetto di esauribile e rinnovabile.

Il conoscere il finito o l’infinito, il sapere se siamo figli della materia o di una volontà superiore, la differenza tra l’essere e il nulla fa parte della speculazione filosofica, e la scienza dà un suo contributo a pensare il mondo e il suo divenire.
Ma dove più pragmaticamente fa la sua comparsa “l’entropia” è nell’altra disciplina “olistica”: l’Ecologia.

Qualche giorno addietro,  in una trasmissione televisiva (forse in Che tempo Che fa) Carlo Petrini, fondatore di Slow  Food  e Terra Madre, spiegava ai telespettatori che: se produciamo per 12 miliardi di viventi e siamo 7 miliardi e 1 miliardo non ha da mangiare, distruggiamo tonnellate di cibo e consumiamo troppa energia.
In un mondo finito, ecologicamente interconnesso e soggetto alle leggi dell’entropia, il produrre il 40% in più di quello che serve è uno spreco intollerabile.

Nel suo libro “Entropia” lo studioso americano Rifkin affronta i problemi di ordine sociale derivanti dal consumo di energia altamente Entropica: “tutto ruota intorno alla termodinamica, ma in definitiva tutto ruota intorno al concetto di giustizia sociale…è necessario rivedere tutti i processi energetici per creare meno entropia…l’entropia creata negli ultimi 200 anni si manifesta sotto forma di sporcizia, inquinamento, disordine (anche sociale) e soprattutto cambiamento climatico.
Il ricorso a fonti concentrate di energia (petrolio, uranio, carbone e gas naturale) genera un’entropia enorme sul pianeta non solo sul piano fisico, ma anche su quello politico e socio economico.

La terza rivoluzione industriale, si giocherà sulla sostenibilità.
Le leggi dell’economia non potranno avere sempre la supremazia sulla natura, la cultura, le risorse. Alcuni limiti vanno rispettati.
La decrescita renderà felice solo chi se la può permettere, non certo chi  fatica a vivere.
Per evitare che l’Italia si impoverisca ulteriormente, per avere risorse per nuove infrastrutture, per una politica sociale più equa è necessario che il PIL ricominci a crescere.

Il tema non è decrescere, ma cosa e come produrre.
Uno sviluppo che metta in primo piano economia verde, che soppianti produzioni ormai condannate, che elimini inefficienze incentivando il lavoro dei giovani e delle donne, una economia a basso impatto energetico e ambientale, è quanto si può sperare che una classe politica, responsabile e non dedita alla ricerca del massimo profitto per se stessa, cerchi di attuare per il presente se vuole vincere la sfida del futuro.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/11/2013 09:20:00
Termovalorizzatori e Entropia Si usa sempre più di frequente in dibattiti sul cibo, sull'energia, sull'ecologia il concetto fisico di entropia. Ne abbiamo già scritto in "Uguaglianza e diversità" e "Un viaggio tra Ecologia, Filosofia e Fisica"

08/10/2014 06:42:00
Vandana Shiva, come Oscar Giannino? Vanta titoli che non  possiede, spaccia  Master per Dottorati,  è laureata in filosofia e non in fisica; è il duro attacco del giornale americano “New Yorker” alla passionaria indiana della lotta agli OGM. Dipinta come una ciarlatana non scientifica

21/12/2012 09:00:00
Economia ed Ecologia Pur avendo la stessa radice Eco=Oikos= casa, le due scienze sono una contro l'altra armate. La diatriba tra ecologia ed economia è una guerra fratricida destinata all'infinito.

20/07/2013 09:30:00
Turista fai da te Qualche tempo fa una pubblicità televisiva era diventata il tormentone dell'estate: "Turista fai da te? No Alpitour? Ahi!,Ahi!,Ahi!"... Era la consacrazione del viaggio organizzato a cui tutti dovevano aderire

13/08/2012 10:30:00
Il problema della verità Nella dettagliata riflessione del giovane filosofo saretino è la filosofia a spiegarsi come disciplina che mette in relazione diversi punti di vista e chiave d'interpretazione sulla via di una verità che non possiede ma si manifesta nei rapporti



Notizie da Economia e lavoro
13/07/2020

Presentato il Listino dei valori degli immobili

Pubblicato da ProBrixia, è l'unico strumento ufficiale riportante dati reali e super partes, al servizio dei cittadini e dei professionisti di settore per Brescia e Provincia

24/06/2020

Il primo webinar sui temi di attualità dell'economia

Questo giovedì il Presidente di AIB Giuseppe Pasini dialogherà con il giornalista Ferruccio De Bortoli, ex direttore di Corriere della Sera e Sole 24 Ore. Gli incontri metteranno a confronto gli imprenditori bresciani con importanti ospiti dell’economia e del giornalismo italiano.

24/06/2020

Spesa alimentare, - 12 MLD in 4 mesi di pandemia

È il risultato del crollo dei pasti fuori casa in bar, ristoranti e pizzerie, che non è stato compensato dall’aumento di quelli domestici

17/06/2020

Bando Distretti del Commercio e ricostruzione economica urbana

Da Regione Lombardia 22 milioni per sostenere i Distretti del commercio, uno sforzo per rilanciare l’economia post-Covid

17/06/2020

Online da domani DAS - Digital Association Services, il nuovo sito Aib

La nuova piattaforma sostituisce, da giovedì 18 giugno, il precedente sito. Filippo Schittone (direttore Aib): “Crediamo sia un progetto proiettato al futuro, che faciliterà il rapporto tra le aziende e Aib”

12/06/2020

Crollo delle esportazioni nel primo trimestre

Gli effetti del Covid-19 si fanno sentire pesantemente sull'economia bresciana che nel primo trimestre 2020 registra un calo del 7,5% delle esportazioni rispetto allo stesso periodo del 2019 e del 4,2% rispetto al trimestre precedente.

11/06/2020

Pacchi alimentari ai Comuni bresciani

Supera quota 1000 la fornitura di Coldiretti alle amministrazioni comunali bresciane, un’alleanza con il territorio per fornire prodotti agroalimentari made in Italy alle famiglie in difficoltà

05/06/2020

Brescia, nel primo trimestre 2020 pesante caduta della produzione

Nel periodo tra gennaio e marzo, la variazione della produzione delle imprese manifatturiere bresciane è del -13,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Segnali negativi anche dall’artigianato manifatturiero

05/06/2020

Coldiretti, segnali positivi per un ritorno alla normalità

Dalla Bassa bresciana al lago di Garda, dalla Valcamonica alla Franciacorta, dopo l'emergenza gli agriturismi bresciani ripartono con impegno e passione per offrire ai visitatori il meglio del territorio in massima sicurezza

03/06/2020

Rilancio della montagna bresciana

Visit Brescia promuove tre incontri online per ciascuna delle Valli Bresciane per elaborare piani di rilancio “su misura” per promuovere il territorio e attrarre turisti

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier