Skin ADV
Sabato 01 Ottobre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE





16 Gennaio 2013, 11.00

Punti di Vista

La scomparsa dei Verdi

di Aldo Vaglia
La querelle tra Cazzullo che, sul Corriere della sera, denuncia la scomparsa degli ecologisti e Grillo che ne rivendica la rappresentanza, un altro esempio di come la politica italiana riesca sempre ad essere al di sotto delle aspettative.

“In attesa del dimezzamento dei parlamentari e della sparizione degli inquisiti, c’è già una categoria esclusa o quasi dal parlamento: gli ambientalisti”. 
Queste parole irritano i grillini che rispondono così: “Cazzullo studia! Il movimento 5 Stelle è oggi il punto di riferimento per le politiche ambientali in Italia”.
Forse Cazzullo non parla a vanvera e pensando che chi ne rivendica la continuità, non è  molto diverso da chi ne ha decretato il fallimento, non fa altro che anticipare un giudizio che inesorabilmente condurrà all’irrilevanza delle posizioni sostenute.

La coscienza ecologica si è ampliata in Italia, i referendum sui “beni comuni” e il “nucleare” stanno a dimostrare che questi temi sono molto sentiti dalla popolazione, ma la politica li strapazza o ne fa un uso strumentale.
Una parte cavalca ogni forma di contestazione dove il NO è la soluzione.
No alle gallerie, al treno, alle macchine ed anche alle biciclette perché  s’inquina a produrle,
No agli inceneritori, ai gasificatori, alla corrente… in un ritorno al carretto ed alla candela.
Un’altra parte fa dell’ambiente un problema di rilevanza secondaria da aggiungere come contorno agli altri ben più rilevanti quali: il debito e la finanza.

La difesa della bellezza di un paese come l’Italia dovrebbe essere il centro della discussione pubblica. È invece diventato lo sfondo di un profezia catastrofica portata avanti da una allegra combriccola di comici.
Gli ecologisti si fanno sentire in Europa e nel mondo: Francia, Ungheria, Germania, Brasile, Gran Bretagna, Colombia 10, 15, 20%;  non ancora sufficiente per promuovere un nuovo modello economico, comunque sufficiente per esprimere e diffondere il proprio punto di vista.
In Italia gli ecologisti sono assenti, forse mai nati, frantumati in quell’arcipelago in cui annaspano, fatto di gruppi, micro partiti, associazioni. Se si escludono alcuni passaggi alla fine degli anni ’80 i Verdi non sono stati in grado di trovare punti di aggregazione e di riferimento in cui riconoscersi. La diffusa frammentazione e il confluire in altri partiti è stata solo la conseguenza di una incapacità di egemonia culturale.

In Europa i Verdi esistono, non sono confinati in una riserva, dialogano con i vari schieramenti assumono responsabilità.
Un nuovo ecologismo che non sia un’ideologia e nemmeno la somma di improvvisate battaglie locali, che con impegno serio, aperto al progresso, lontano dai provvedimenti presi sull’onda emotiva, affronti l’insieme dei problemi della società, della crescita, del lavoro, dell’ambiente della democrazia, è quanto nessuna forza che si presenta alla competizione elettorale ha nel suo programma.
 
Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/08/2013 09:40
La coda di paglia di Gad Lerner su De Gregori Una bella intervista di Aldo Cazzullo, sul Corriere della Sera, al "Principe dei cantautori" scatena l'ira dei Pidiellini renziani e dei 'i radical chic del politicamente corretto' sul blog di Gad Lerner

01/10/2019 12:53
Ciao Agape Agape Nulli Quilleri, donna eccezionale legata alla Resistenza e in particolar modo alle Fiamme Verdi, di cui era presidente dal 2009, è scomparsa questa mattina. Aveva 93 anni


05/08/2014 07:27
Egoisti ed Egocentrici Entrambi i termini dovrebbero avere connotazioni negative, tanto da essere il più delle volte assimilati,  ma Claudio Magris sul “Corriere della Sera” salva gli egoisti e condanna gli egocentrici

05/08/2014 15:09
Chi l'ha vista? Si chiama Mariangela Bonomini, ha 56 anni e da sabato mattina è scomparsa da casa senza motivo, a Bione. I familiari sono preoccupati perchè non si è mai assentata più di qualche ora


08/03/2013 09:00
Beppe Grillo e il dottor Stranamore Quando sento parlare di tecnica e della sua potenza, come se fosse lei la cosa e non chi la domina, mi vengono in mente le immagini dell'ineguagliabile film di Stanley Kubrick, magistralmente interpretato da Peter Seller: "il dottor Stranamore"



Notizie da Punti di vista
16/12/2014

La terra non gira, o bestie!

Negli anni tra le due guerre un astronomo dilettante Bresciano, Giovanni Paneroni nato a Rudiano, percorreva la città e la provincia, con il suo carretto da gelataio, al grido: “la terra non gira o bestie!”

03/12/2014

Accordo sul clima tra Cina e America

Può definirsi storico e il preludio di altri trattati sulle emissioni di gas serra quanto è accaduto a Pechino in questi giorni tra Obama e Xi Jinping

29/10/2014

Energie alternative ed ambientalisti

Tre casi esemplari quelli che in nome della difesa dell’ambiente  e del territorio hanno visto trionfare l’immobilismo e condannare la ricerca di fonti  energetiche alternative e rinnovabili..

08/10/2014

Vandana Shiva, come Oscar Giannino?

Vanta titoli che non  possiede, spaccia  Master per Dottorati,  è laureata in filosofia e non in fisica; è il duro attacco del giornale americano “New Yorker” alla passionaria indiana della lotta agli OGM. Dipinta come una ciarlatana non scientifica

19/08/2014

Biologico ed Ecologico, due truffe lessicali

Su serie questioni di risparmi e di produzione di energie alternative, che non dovrebbero vedere fronti contrapposti, si innescano  polemiche strumentali sull’uso disinvolto di due parole: biologico ed ecologico

05/08/2014

Egoisti ed Egocentrici

Entrambi i termini dovrebbero avere connotazioni negative, tanto da essere il più delle volte assimilati,  ma Claudio Magris sul “Corriere della Sera” salva gli egoisti e condanna gli egocentrici

30/07/2014

Il meglio è nemico del bene!

Fare bene le cose senza pretendere l’ottimo e la perfezione è la morale di questo aforisma di Voltaire. Perché e’ impossibile vivere nel migliore dei mondi, si può solo “coltivare il nostro giardino”

16/07/2014

Come sono diventato comunista

«… Il 22 Giugno 1974, al settantottesimo minuto di una partita di calcio, sono diventato comunista…il risultato non contava, la questione di principio era battere quegli altri per dimostrare una volta per tutte chi fosse il più forte…»

08/06/2014

I cinesi e il lago d'Idro

Spianare le montagne è  stata nei secoli l’aspirazione dell’uomo. Poeti e bambini sono di parere diverso: “sempre caro mi fu quest’ermo colle…” è l’incipit del poeta; favole e ricordi più belli dei bambini, hanno sempre a protagonisti boschi e montagne

30/05/2014

Il Lago è Salvo?

Si è votato in tutta la valle e la maggior parte delle amministrazioni uscenti è stata riconfermata. Il cappello sulla vittoria di Nabaffa a Idro, l’hanno voluto mettere quelli che si autodefiniscono: “I salvatori del lago”. Chissà se questo porterà fortuna al Sindaco?

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier