Skin ADV
Lunedì 26 Settembre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE





23 Aprile 2014, 07.00

Punti di vista

Il Lago e le due verità

di Aldo Vaglia
Non aggiungerò un’altra verità a quelle che già ci sono, il mio rimane un”punto di vista”.

Il 2008 è l’anno in cui si è raggiunto l’accordo tra i Comuni e la Regione Lombardia per mettere in sicurezza il Lago e i territori rivieraschi e vallivi in quanto:
1) l’attuale traversa di sbarramento ha già subito un restringimento della luce di 2 metri…causa movimento franoso…
2) la galleria denominata degli agricoltori è soggetta a crolli ed è dichiarata dal RID (registro italiano dighe) dal 22 aprile 2005 non collaudabile.
3) la sponda sinistra è interessata da una paleo frana che può generare lo sbarramento del fiume.

Questo è l’incipit dell’accordo di programma su cui si basano le scelte delle opere da approntare per dare concrete risposte ai documentati stati di fatto.

Si prevede a questo scopo una galleria che sostituisca l’attuale e che bypassi il corpo di frana, lo spostamento a monte delle paratoie lasciando la struttura vecchia a sostegno di smottamenti superficiali e la chiusura della vecchia galleria degli agricoltori non più riparabile. C’è da precisare che la nuova galleria è anche una prescrizione del RID del 2005 che così recita: “ che si debba provvedere senza ritardi alla realizzazione di un nuovo scarico di fondo che interessi formazioni stabili e che abbia una maggiore capacità di deflusso”.
 
A questa verità se ne oppone però un’altra: Regione Lombardia, secondo gli “amici della terra”, sfrutta le prescrizioni e le paure, non per mettere in sicurezza, ma per aumentare le escursioni e dare maggiore acqua agli agricoltori di quanto sia possibile senza interventi.
Da qui la contestazione alla galleria e alle paratoie.

Per la verità la certezza che il RID, non facendo le opere, mantenga l’escursione anche di 1,30 non ci può essere;  ci si potrebbe anzi trovare, costantemente, con un lago alla massima magra naturale; questo sì, vera palude, ed habitat prediletto per far deporre e maturare le uova delle zanzare.

Molte delle rivendicazioni di chi contesta le opere, sono però da tenere in dovuta considerazione.
1) L’esperienza di questi anni c’insegna che con un’escursione di 2-2, 5 metri  è possibile sia garantire i fabbisogni energetici che quelli agricoli.
2) Solo in un caso si è derogato al deflusso minimo vitale con un’escursione di soli1,30, elevando un po’ questa quota si potrebbero ottenere due risultati: una maggiore quantità di acqua, importante per aumentare la diluizione degli inquinanti, e la possibilità di non ricorrere alla savanella.

Cosa è mancato, o non ha funzionato nella comunicazione, perché le due parti siano, dopo anni, ancora così distanti e non si sia mosso un passo per un loro riavvicinamento?
Democrazia rappresentativa e democrazia diretta sono complementari, ma non sostitutive, agiscono su piani separati. L’eccessivo intervento di quella diretta fa perdere autorevolezza agli organi elettivi.
Lisciare il pelo ai movimenti rende subalterna la politica e dà sfogo ai populismi e alle demagogie.

Ma l’errore più grave è stato quello di dar credito ad avvocati che perdono le cause, a ingegneri i quali pareri non vengono accolti da tecnici “pro veritate” e ai geologi superficiali e faciloni; e con questi suggeritori entrare nel merito di discussioni tecniche  in cui non poteva che emergere una mancanza assoluta di competenze.
Il luogo del dibattere doveva rimanere quello politico.
Ci si chiede se sia ancora possibile una ricucitura. A mio parere è sempre possibile trovare accordi che vadano a vantaggio di molti e non a privilegio di pochi. Importante è non innamorarsi delle proprie idee e rimanere ad esse abbarbicati.

Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
30/05/2014 07:27
Il Lago è Salvo? Si è votato in tutta la valle e la maggior parte delle amministrazioni uscenti è stata riconfermata. Il cappello sulla vittoria di Nabaffa a Idro, l’hanno voluto mettere quelli che si autodefiniscono: “I salvatori del lago”. Chissà se questo porterà fortuna al Sindaco?

21/05/2014 08:00
Il lago dei mille tradimenti Le lettere anonime sono un atto vergognoso e fraudolento. Quella ricevuta nei giorni scorsi dalla signora Ettacani è simbolica di tutta una storia che da anni si protrae velenosa sul lago d’Idro

08/06/2014 07:04
I cinesi e il lago d’Idro Spianare le montagne è  stata nei secoli l’aspirazione dell’uomo. Poeti e bambini sono di parere diverso: “sempre caro mi fu quest’ermo colle…” è l’incipit del poeta; favole e ricordi più belli dei bambini, hanno sempre a protagonisti boschi e montagne

07/03/2013 09:15
Turismo rurale 2, i Villeggianti Il secolo scorso stato il secolo del petrolio e del cemento, questo potrebbe essere il secolo della qualit, della cultura, della bellezza. Molti se l'augurano, ma i passi in quella direzione devono essere concreti

03/12/2014 13:17
Accordo sul clima tra Cina e America Può definirsi storico e il preludio di altri trattati sulle emissioni di gas serra quanto è accaduto a Pechino in questi giorni tra Obama e Xi Jinping



Notizie da Punti di vista
16/12/2014

La terra non gira, o bestie!

Negli anni tra le due guerre un astronomo dilettante Bresciano, Giovanni Paneroni nato a Rudiano, percorreva la città e la provincia, con il suo carretto da gelataio, al grido: “la terra non gira o bestie!”

03/12/2014

Accordo sul clima tra Cina e America

Può definirsi storico e il preludio di altri trattati sulle emissioni di gas serra quanto è accaduto a Pechino in questi giorni tra Obama e Xi Jinping

29/10/2014

Energie alternative ed ambientalisti

Tre casi esemplari quelli che in nome della difesa dell’ambiente  e del territorio hanno visto trionfare l’immobilismo e condannare la ricerca di fonti  energetiche alternative e rinnovabili..

08/10/2014

Vandana Shiva, come Oscar Giannino?

Vanta titoli che non  possiede, spaccia  Master per Dottorati,  è laureata in filosofia e non in fisica; è il duro attacco del giornale americano “New Yorker” alla passionaria indiana della lotta agli OGM. Dipinta come una ciarlatana non scientifica

19/08/2014

Biologico ed Ecologico, due truffe lessicali

Su serie questioni di risparmi e di produzione di energie alternative, che non dovrebbero vedere fronti contrapposti, si innescano  polemiche strumentali sull’uso disinvolto di due parole: biologico ed ecologico

05/08/2014

Egoisti ed Egocentrici

Entrambi i termini dovrebbero avere connotazioni negative, tanto da essere il più delle volte assimilati,  ma Claudio Magris sul “Corriere della Sera” salva gli egoisti e condanna gli egocentrici

30/07/2014

Il meglio è nemico del bene!

Fare bene le cose senza pretendere l’ottimo e la perfezione è la morale di questo aforisma di Voltaire. Perché e’ impossibile vivere nel migliore dei mondi, si può solo “coltivare il nostro giardino”

16/07/2014

Come sono diventato comunista

«… Il 22 Giugno 1974, al settantottesimo minuto di una partita di calcio, sono diventato comunista…il risultato non contava, la questione di principio era battere quegli altri per dimostrare una volta per tutte chi fosse il più forte…»

08/06/2014

I cinesi e il lago d'Idro

Spianare le montagne è  stata nei secoli l’aspirazione dell’uomo. Poeti e bambini sono di parere diverso: “sempre caro mi fu quest’ermo colle…” è l’incipit del poeta; favole e ricordi più belli dei bambini, hanno sempre a protagonisti boschi e montagne

30/05/2014

Il Lago è Salvo?

Si è votato in tutta la valle e la maggior parte delle amministrazioni uscenti è stata riconfermata. Il cappello sulla vittoria di Nabaffa a Idro, l’hanno voluto mettere quelli che si autodefiniscono: “I salvatori del lago”. Chissà se questo porterà fortuna al Sindaco?

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier