Skin ADV
Domenica 17 Gennaio 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE






31 Luglio 2014, 18.00

Passi nella neve

Colazione con Luca Zingaretti... a quota 2300

di Davide Vedovelli
Sarà Luca Zingaretti ad inaugurare domenica mattina la nona edizione di “Passi nella neve” sulle montagne dell’Adamello, teatro della Guerra Bianca

Domenica 3 agosto ore 8,30 del mattino appuntamento a Ponte di Legno/Tonale, località Costa di CasaMadre - Baracca delle Fortificazioni (mt 2.300 circa) con Luca Zingaretti.

Edizione straordinaria quella che sta per iniziare. Parliamo di “Passi nella neve”, che in occasione del centenario della Grande Guerra affida a Luca Zingaretti la lettura de “Il colore del piombo - da Il sorriso dell’obice” di Dario Malini in una riduzione letteraria a cura di Carla Bino.

Lo scenario sarà Costa di CasaMadre (Ponte di Legno/Tonale, 2300 mt circa, percorso di difficoltà medio/bassa, tempo medio di percorrenza: 1 ora e 50’).

Il libro raccoglie le lettere di Walter Giorelli, giovane pittore romano, inviato al fronte nel giugno del 1915, ritrovate fortunosamente, in un mercato rionale, da Dario Malini, storico e scrittore vivente, che ne ha curato la pubblicazione per le edizioni Mursia, ricostruendo rigorosamente la vicenda e riportando in luce la figura, l’esempio e il sorprendente valore letterario del Giorelli.

«Il sibilo delle granate fa pensare a tante cose e, quando l’obice è scoppiato e ci ha lasciati interi, si sorride in un modo che adesso non so nemmeno ricordare», scrive il ventunenne pittore, scaraventato nell’immane carnaio della Prima Guerra Mondiale. Nelle lettere alla famiglia, egli racconta l’entusiasmo dei compagni e della gente comune nel momento dell'entrata in guerra, i periodi di addestramento e la vita al fronte, prima in un reparto di salmerie che provvedeva ai rifornimenti delle truppe, quindi nella 169ª Compagnia Zappatori, dove rimane per quattro mesi in trincee avanzatissime.

Come raggiungere la Baracca delle Fortificazioni a Costa di CasaMadre

Da Ponte di Legno (piazzale Cida) prendi la cabinovia Pontedilegno/Tonale (a/r € 5 - tempo di percorrenza circa 15 minuti), scendi al capolinea del Tonale e portati verso la Chiesetta dei Frati del Tonale (mt 1.800 circa) e poi segui il sentiero indicato, successivamente il segnavia bianco/rosso. Non sono previsti punti ristoro. Provvedi autonomamente al rifornimento di cibo e bevande. Per il raggiungimento del luogo di spettacolo vale la responsabilità personale. Percorso di difficoltà medio/bassa - tempo medio di percorrenza: 1 ora e 50’
Il terreno della Costa di CasaMadre non consente di disporre sedie. Dovrai accomodarti sulla superficie prevalentemente rocciosa.
IMPORTANTE in caso di conclamato e persistente maltempo che possa compromettere la sicurezza dei partecipanti, la manifestazione verrà posticipata alle ore 15,30 presso il Palazzetto dello Sport di Ponte di Legno.
Informazioni in tempo reale sull’effettivo svolgimento dell’evento in caso di maltempo verranno comunicate attraverso la pagina Facebook/Passi.nellaneve oppure sarà attivo il numero di telefono 327.1054158.

Il prossimo appuntamento con Passi nella neve è in programma a Temù sabato 9 agosto con Davide Sapienza e la narrazione in cammino Destinazione Garibaldi. Partenza alle 8.30 da Malga Caldea (mt.1.584) e arrivo al Rifugio Garibaldi (mt. 2550 circa) alle ore 13. Informazioni e iscrizioni al costo di 5€ presso l’Ufficio Informazioni di Temù, via Roma.
INFORMAZIONI GENERALI fino a giovedì 31 luglio da lunedì a venerdì ore 11,30/13 tel. 030.3759792 www.passinellaneve.it - info@passinellaneve.it

In foto Luca Zingaretti (di Gian Marco Chieregato)
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/08/2014 16:22
La guerra di un artista nella voce di Zingaretti Un migliaio di persone per il primo appuntamento di Passi nella Neve accolgono un Luca Zignaretti emozionato e sorpreso

14/07/2014 06:07
Passi nella neve Nel centenario della Grande Guerra, la rassegna presenta un programma senza precedenti: ecco il programma "Passi nella neve 2014". Luca Zingaretti aprirà le danze



08/08/2014 09:31
Narrazioni in cammino con Davide Sapienza Lo scrittore e giornalista bergamasco guiderà il pubblico alla scoperta della Guerra Bianca in Adamello attraverso brani di scrittori famosi. Questo sabato il primo appuntamento da Malga Caldea e arrivo al Rifugio Garibaldi

06/08/2013 09:00
Il caos della Grande Guerra nelle parole di Bentivoglio Un emozionante Fabrizio Bentivoglio incanta il numerosissimo pubblico salito al Rifugio Bozzi per il secondo appuntamento di Passi nella Neve.

21/06/2014 10:50
Adamello guerra e memoria Una serie di iniziative per le celebrazioni 2014/2018 del Centenario della Prima guerra mondiale nelle zone della Guerra Bianca in Adamello



Notizie da Cultura
25/11/2020

Violenza sulle donne, emergenza non percepita

La pandemia, con il confinamento obbligato in casa, ha fatto aumentare i casi di violenza contro le donne, che nella maggioranza dei casi violenza domestica

01/07/2020

L'urgenza di sostenere la famiglia e la scuola

Per quanto terribili siano le esperienze traumatiche, è possibile che esse ci diano nuove risorse e capacità di adattamento. Lo confermano molte ricerche sulla resilienza, che è resistenza e perseveranza


12/06/2020

Attenzione ai filtri d'amore

Nella nostra cultura sempre più dominata dal pensiero scientifico, matematico e sperimentale, le pratiche magiche sono generalmente considerate prive di fondamento, se non addirittura fraudolente


12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

08/05/2020

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

FAI e Intesa Sanpaolo invitano i cittadini a partecipare alla decima edizione del censimento che mira a premiare i luoghi più votati - per ora solo via web - e a promuoverne gli interventi e i progetti di valorizzazione

27/04/2020

«Libericomelaria», quasi sei ore di diretta no-stop che ci ha scaldato il cuore

Oltre ai tantissimi ospiti i contenuti straordinari che ci hanno voluto regalare Omar Pedrini, Cisco ed Irene Grandi hanno impreziosito la giornata.

23/04/2020

A chi non piace il 25 Aprile

C’è chi propone di abolirlo, perché lo ritiene divisivo, senza significato. C’è chi da sempre vorrebbe eliminarlo, per cancellarne la memoria, perché fastidioso o peggio ancora “di parte”. Quest’ultimo è l’unico vero motivo che ci porta a festeggiarlo ogni anno. La Liberazione è una festa “di parte”, ed a buon merito anche.

12/04/2020

Un augurio di Pasqua

La Pasqua non è semplicemente una festa tra le altre feste, è "la festa delle feste", è "la festa per eccellenza"

06/02/2020

Gli oracoli

Cos’è esattamente un oracolo? Strana domanda, la cui risposta è nascosta dai veli del tempo


14/01/2020

Al via la nuova stagione della Collezione Paolo VI

Dalla mostra di Floriano Bodini ai cicli di incontri di OperAperta, Lògos e Registi dello Spirito, dai nuovi progetti alla collettiva dei finalisti del Premio Paolo VI per l’arte contemporanea

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier