Skin ADV
Domenica 28 Febbraio 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



04 Agosto 2014, 16.22

Passi nella neve

La guerra di un artista nella voce di Zingaretti

di Davide Vedovelli
Un migliaio di persone per il primo appuntamento di Passi nella Neve accolgono un Luca Zignaretti emozionato e sorpreso

Un migliaio di persone sono salite domenica mattina all'alba a Costa di CasaMadre (quota 2300 mt.) per sentire la voce di Zingaretti leggere le lettere di un soldato pittore, il romano Walter Giorelli.
Sfidando le incerte condizioni atmosferiche che fino alla sera prima minacciavano pioggia, e poi è invece comparso uno splendido sole per tutta la durata della narrazione, gli spettatori sono saliti fino alla Baracca delle Fortificazioni per assistere ad un appuntamento diventato ormai punta di diamante delle iniziative estive della provincia di Brescia.
Un Luca Zingaretti emozionato e quasi stupito dell'affetto e della tenacia del pubblico quello che ieri mattina ha salutato tutti con un “seflie” fotografando lui e tutta la gente con il cellulare.
Il testo proposto è di Dario Malini, presente anche lui all'incontro, e si tratta de “Il sorriso dell'obice”. Sono alcune lettere del pittore romano trovate da Malini in un mercatino rionale.
Una narrazione di testa più che di pancia, più razionale che emotiva. La Guerra in Adamello è vista e filtrata con gli occhi di un pittore, che la vede come inevitabile ed estranea allo stesso tempo.
Non c'è la carica emotiva e tragica di un soldato semplice che l'ha combattuta al fronte, ma si intravede lo sforzo che l'artista soldato mette nel farla rimanere all'esterno, non interiorizzarla. Non viene ne esaltata ne condannata, ma semplicemente accettata. Colpisce il passo nel quale il soldato, mandato a progettare le linee di fortificazione in una villa con giardino sente la necessità e la voglia di tornare al fronte.
Siamo lontani dalle atmosfere raccontate da Lussu in “Un anno sull'altopiano”.
Luca Zingaretti ha saputo trasmettere con la giusta freddezza queste sensazioni, emozionandosi in alcuni passaggi e la voce si è fatta incerta.
Certe letture ascoltate in questi luoghi riescono a scuotere l'anima ed il cuore e farci percepire l'assurdità di questo conflitto che sentiamo tanto lontano ed impossibile da ripetersi. Non lontano guerre altrettanto assurde stanno dipingendo di sangue paesaggi altrettanto belli e maestosi in cui un domani, qualcuno, ci tornerà tornerà rievocando questi conflitti e non capendo come tanta violenza potesse trovare radici in questi luoghi.
Un plauso va anche all'organizzazione, come sempre impeccabile nel gestire queste manifestazioni. Garantire la sicurezza di mille persone che salgono in montagna non è certo impresa facile, ma la squadra capitanata da Vittorio Pedrali di esperienza ne ha da vendere e fa sembrare tutto semplice e naturale. Un grazie anche ad Alice Gussoni e tutto l'ufficio stampa per la professionalità e la disponibilità che mettono in campo.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
31/07/2014 18:00
Colazione con Luca Zingaretti… a quota 2300 Sarà Luca Zingaretti ad inaugurare domenica mattina la nona edizione di “Passi nella neve” sulle montagne dell’Adamello, teatro della Guerra Bianca

14/07/2014 06:07
Passi nella neve Nel centenario della Grande Guerra, la rassegna presenta un programma senza precedenti: ecco il programma "Passi nella neve 2014". Luca Zingaretti aprirà le danze



08/08/2014 09:31
Narrazioni in cammino con Davide Sapienza Lo scrittore e giornalista bergamasco guiderà il pubblico alla scoperta della Guerra Bianca in Adamello attraverso brani di scrittori famosi. Questo sabato il primo appuntamento da Malga Caldea e arrivo al Rifugio Garibaldi

06/08/2013 09:00
Il caos della Grande Guerra nelle parole di Bentivoglio Un emozionante Fabrizio Bentivoglio incanta il numerosissimo pubblico salito al Rifugio Bozzi per il secondo appuntamento di Passi nella Neve.

21/06/2014 10:50
Adamello guerra e memoria Una serie di iniziative per le celebrazioni 2014/2018 del Centenario della Prima guerra mondiale nelle zone della Guerra Bianca in Adamello



Notizie da Eventi
14/12/2020

Quattro dischi per Natale

Anche quest'anno torna uno tra gli articoli cult dello Spaccadischi. Arriva un po' prima del solito per permettere, a chi lo vorr, di ordinare disco e relativa bottiglia di accompagnamento in tempo per i regali
VIDEO


24/11/2020

Bre-Me 24 novembre

Se la memoria ci richiama alla storia passata, l'esperienza ci richiama alla vita...

23/11/2020

Bre-Me 23 novembre

Oggi le persone cercano sempre qualcosa di nuovo, rifiutano percorsi ripetitivi. Ed allora si coglie solo il presente da vivere il meglio possibile

22/11/2020

Bre-Me 22 novembre

Continuando la riflessione di ieri, il cristiano consapevole che non basta poggiarsi su figure umane, seppure importanti

19/11/2020

Il Premio Tenco 2020

Assegnate anche quest’anno le Targhe Tenco: la manifestazione si svolgerà come sempre a Sanremo in un Teatro Artiston vuoto ma andrà in onda su Rai Tre


18/11/2020

Bre-Me 18 novembre

La dedicazione delle basiliche dei SS.Pietro e Paolo ci richiama a considerare il valore e l'attualit del ministero petrino come servizio , non solo alla chiesa ma anche al mondo intero

16/10/2020

L'Ippodromo Snai San Siro festeggia 100 anni

Grandi eventi per festeggiare il centenario dell’impianto liberty milanese: imperdibili il concerto di Dardust ai piedi del Cavallo di Leonardo e la mostra “100 anni di emozioni” inaugurata durante le Giornate FAI di Autunno

20/07/2020

Oro in Bocca, incontri mattutini

Al via a luglio una rassegna incontri “mattutini” con poeti, artisti, giornalisti e studiosi del paesaggio. In Valtrompia appuntamenti in Maniva e a Marmentino

04/06/2020

La Valtrompia ad «Archivissima»

La mostra “Maternità, infanzia e leggi razziali dal dal 1926 al 1938”, digitalizzata grazie ad un laboratorio didattico, questo venerdì sera diventa un proposta dell’apprezzato festival torinese

28/05/2020

VirtualAvis fra Caino e Nave

Anche il volontariato chiama in causa il digitale per fronteggiare il problema degli assembramenti ai tradizionali eventi formativi e informativi. Questo venerdì sera è il turno dell’Avis

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier