Skin ADV
Giovedì 27 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE





21 Giugno 2014, 10.50

Centenario Grande Guerra

Adamello guerra e memoria

di Davide Vedovelli
Una serie di iniziative per le celebrazioni 2014/2018 del Centenario della Prima guerra mondiale nelle zone della Guerra Bianca in Adamello

Ricorre il centesimo anniversario dall'inizio della Grande Guerra. Per l'occasione una straordinaria serie di iniziative porterà lo spettatore nei luoghi dove questa guerra è stata combattuta, in particolar modo sull'Adamello. Già da alcuni anni la rassegna “Passi nella neve” ci ha portato in luoghi suggestivi ed affascinanti. Dove ora regnano pace e silenzio cento anni fa erano i colpi di fucile a scandire la vita in trincea, rendendo queste montagne più simili ad un inferno per le migliaia di giovani costretti a combattere questa guerra assurda. Grazie alla maestria di chi da anni organizza questi incontri sarà possibile rivivere e rievocare queste sensazioni.

Si parla di “Guerra Bianca”, ma cosa intendiamo esattamente?

L’espressione Guerra Bianca individua il particolare contesto e l’insieme di eventi che caratterizzarono il fronte italiano durante la Prima Guerra Mondiale, combattuta nel 1915-1918 sulle Alpi, tra le truppe del Regno d'Italia e dell'Impero Austro-ungarico negli scenari di media ed alta quota dei settori di Ortles-Cevedale, Adamello- Presanella e Marmolada.

Tra questi settori operativi, il settore Adamello-Presanella fu quello che ebbe il peso strategico maggiore, registrando le azioni belliche e gli eventi più significativi. Per Guerra Bianca in Adamello si intende dunque il conflitto combattuto in un territorio omogeneo, l’area montuosa di circa 4.000 Kmq compresa tra il Passo dello Stelvio ed il Lago di Garda. Il territorio dell’Alta Valle Camonica, sede dei più importanti siti bellici, è quindi testimonianza diretta di ciò che avvenne, perché conserva e mostra le tracce importanti ed evidenti che le cruente battaglie hanno lasciato: trincee, casematte, forti ed interi villaggi militari. Questi siti sono spesso meta di escursioni e numerosi sono gli itinerari che offrono la possibilità di visitare quei luoghi, un tempo teatro dei tragici eventi.

Il progetto Adamello guerra e memoria vuole essere, a partire dal 28 giugno 2014 a fine 2018, la testimonianza viva e continua della Guerra Bianca in Adamello, degli avvenimenti che un secolo fa percorsero e caratterizzarono la vita delle comunità di queste valli, dei volti (molti dei quali ignoti) che hanno respirato queste montagne e disteso la propria esistenza nelle trincee di questi fronti, eroi quotidiani di una guerra Grande e spesso dimenticata. Adamello guerra e memoria racconterà le fatiche di un conflitto in cui l’ambiente era il primo nemico. Il solo vivere a quelle quote costituiva un enorme problema; l'inverno durava otto mesi ed il freddo era un implacabile nemico quotidiano. Quelle condizioni provocarono più morti delle azioni militari.

Adamello guerra e memoria si occuperà anche delle fatiche civili, non limitandosi ad essere mero resoconto dei nostri fronti ma aprendosi ad altre esperienze e altre voci indagherà le strategie militari e i grandi errori dei nostri comandanti, l’idealismo patriottico e la solidarietà tra nemici, la privazione della rete degli affetti e la modifica dell’economia, la ricostruzione del mondo sociale e la tensione verso l’edificazione di una società migliore.

L’edizione 2014 di Adamello guerra e memoria costituirà dunque l’anno zero di un progetto di portata più ampia, destinato a coprire il periodo temporale che porta al 2018. Gli appuntamenti di quest’anno si apriranno sabato 28 giugno, Giornata Europea delle Celebrazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, con il 9° Raduno Sezionale dell’ANA Vallecamonica al Montozzo. La giornata, dedicata ai Caduti del primo conflitto mondiale, si snoderà attraverso una serie di momenti solenni che culmineranno, dopo l’attraversamento del Passo dei Contrabbandieri, presso il Sacrario del Passo Tonale.(Informazioni: valcamonica@ana.it – 0364321783).

Si rinnova anche nel 2014 l’appuntamento con Passi nella neve, che vedrà protagonista, tra gli altri, domenica 3 agosto, Luca Zingaretti che, a Dosso di Casa Madre (Ponte di Legno), in uno scenario unico, leggerà alcune tra le pagine più belle di un diario militare. Il programma completo di Passi nella neve 2014, tra cui la novità delle “narrazioni in cammino”, sarà presentato entro una decina di giorni.

Per quanto riguarda le iniziative di formazione e quelle destinate alla riflessione storica, dal 24 al 29 agosto verrà proposto il seminario per docenti Cent’anni. L’Europa in trincea coordinato da Giancarlo Maculotti e ospitato al CFP di Ponte di Legno. L’iniziativa è aperta ai docenti di Trentino, Veneto, Emilia Romagna e Lombardia, con molteplici obiettivi, tra i quali riscoprire le ragioni giuste o sbagliate che hanno portato all’ingresso in guerra dell’Italia; ricercare documenti dell’epoca e cercare di rileggerli e di interpretarli alla luce di quadri storici di riferimento; capire attraverso quale processo complesso, contraddittorio e per nulla lineare si è riusciti a costruire prima un’identità nazionale e poi un’identità europea, utilizzando un metodo di ricerca storica basato sui

documenti. Sarà una settimana di studio e di facili escursioni nelle zone della Guerra Bianca; tra i relatori si segnala la presenza di Mimmo Franzinelli, Walter Belotti, Francesco Zeziola, Riccio Vangelisti, Sergio Boem, con un interessante contributo di Udalrico Fantelli. Le iscrizioni vanno inviate tramite mail all’indirizzo: sem.adamelloguerraememoria@gmail.com.

Vitto e alloggio sono gratuiti, trenta i posti disponibili.

Entro l’estate 2014 è prevista l’individuazione della data di inizio lavori del Progetto di Circuito dei Sentieri di Prima Linea, un anello che consentirà la fruizione dei sentieri di connessione tra i più importanti siti bellici dell’Alta Valle, fruibile in futuro attraverso l’individuazione di “porte di ingresso”, una specifica pannellistica e una APP dedicata.

Infine, si segnala l’emozionante impresa dell’Ultratrail dell’Adamello sui camminamenti della Grande Guerra, che prende il posto della Red Rock SkyRace, la maratona in montagna nel circondario di Vezza D'Oglio che in otto anni ha riscosso indiscusso successo. Un trail per promuovere le bellezze dei paesi dell'Alta Valle Camonica e cui vanno ad aggiungersi quelle della Val di Sole, entrambe zone di Prima e Seconda Linea durante la Guerra Bianca.

Nei prossimi giorni sarà disponibile un sito internet dedicato e resi noti i programmi dettagliati delle singole iniziative.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/04/2014 10:40:00
La Valtrompia ricorda i 100 anni della Grande Guerra Dal 12 aprile comincia un ricco programma di iniziative che si concluderà a fine anno per ricordare la Prima guerra mondiale e il 70° della Resistenza

02/05/2015 16:25:00
Il ricordo prosegue anche a maggio Proseguono anche per il mese di maggio le iniziative dei comuni triumplini per commemorare il centenario della Grande Guerra e il 70esimo della Liberazione 

03/04/2015 16:13:00
Incontri, escursioni ed eventi per il centenario Prenderà il via l’8 aprile a Lodrino una rassegna di incontri, visite guidate ed eventi per ricordare il centenario della Prima guerra mondiale organizzati dalla Commissione Cultura in collaborazione con altre associazioni del paese

09/02/2015 10:51:00
Duplice riflessione sul tema dei conflitti Prosegue a Nave il ciclo di appuntamenti incentrati sul centesimo anniversario del primo conflitto mondiale

31/07/2014 18:00:00
Colazione con Luca Zingaretti… a quota 2300 Sarà Luca Zingaretti ad inaugurare domenica mattina la nona edizione di “Passi nella neve” sulle montagne dell’Adamello, teatro della Guerra Bianca



Notizie da Spaccadischi
31/01/2020

Torna «La Torre delle Favole»

Da domenica 2 febbraio a Lumezzane s’inaugura la 17ª edizione della rassegna per bambini con un racconto bellissimo ed intramontabile: Raperonzolo

31/01/2020

L'ipnosi

Molti anni fa mi sono imbattuto in un vecchio libro che parlava di ipnosi. Lo trovai su una bancarella stipata di libri usati, consumati dal tempo e dagli occhi degli uomini

26/11/2018

«L'infinito», Vecchioni torna con un nuovo disco

Ai giornalisti il cantautore ha annunciato, a sorpresa, non il ritiro dalle scene ma il suo ritorno in cattedra con un nuovo lavoro, a cinque anni dall’ultimo disco di inediti 
• VIDEO


23/06/2015

Maria Antonietta si racconta

Dopo aver ricevuto la Musica da Bere Targa Artista, Maria Antonietta si racconta in una breve intervista allo Spaccadischi

18/06/2015

Lo «Spaccadischi» sotto l'ombrellone

L'evento più importante del weekend è certamente la festa della musica di sabato sera a Brescia, deve parsi per la città sono allestiti 45 palchi, con 1000 eventi e con oltre 3500 performer, dalle 10 di mattina fino a notte inoltrata

11/06/2015

Lo «Spaccadischi» sotto l'ombrellone

Il secondo fine settimana di giugno pullula di eventi in ogni angolo della provincia. A Vobarno il concerto del cantautore bresciano Piergiorgio Cinelli

09/06/2015

I primi 40 anni di Gardaland

Tra adrenalina, avventura e “Night is magic” arriva a Gardaland anche un suggestivo spettacolo sulla Prima Guerra Mondiale

05/06/2015

Lo «Spaccadischi» sotto l'ombrellone

Due gli eventi degni di segnalazione per questo fine settimana a Brescia e provincia: questo venerdì sera La notte del sacro in città che chiude il festival Corpus Hominis e a Moniga Italia in Rosa, dedicata ai vini rosé

03/06/2015

Piergiorgio Cinelli, oltre il dialetto

Intervista al cantante bresciano, che sarà protagonista quest’estate con il suo nuovo spettacolo per tutta la provincia, in attesa del concerto a Vobarno di domenica 14 giugno

29/05/2015

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione degli eventi a Brescia e provincia, con qualche sconfinamento, segnalati dal nostro “Spaccadischi”

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier