Skin ADV
Giovedì 25 Luglio 2024
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



27 Dicembre 2023, 08.00

Confindustria Brescia

Lavoro somministrato: a Brescia brusca flessione tra luglio e settembre

di Redazione
Le flessioni più intense hanno riguardato gli operai specializzati (-44%), gli addetti al commercio (-35%) e i tecnici (-31%), mentre discese relativamente più modeste hanno riguardato i conduttori d'impianti (-25%), il personale non qualificato (-21%) e gli impiegati esecutivi (-17%)

Nel 3° trimestre del 2023 la domanda di lavoratori in somministrazione ha evidenziato una brusca flessione (-28% rispetto allo stesso periodo del 2022), che segue quella più lieve sperimentata nel periodo precedente (-5%). Il mercato si connota quindi per una caduta di un’entità che non si registrava dal 2020, ovvero dalla fase più acuta della pandemia.

A evidenziarlo sono i dati forniti
dalle Agenzie per il Lavoro, aderenti all’Osservatorio Confindustria Brescia – Agenzie per il lavoro, curato dal Centro Studi di Confindustria Brescia.

La discesa riscontrata nel 3° trimestre del 2023 è stata generalizzata tra tutti i macro profili professionali considerati nell’Osservatorio. Le flessioni più intense hanno riguardato gli operai specializzati (-44%), gli addetti al commercio (-35%) e i tecnici (-31%), mentre discese relativamente più modeste hanno riguardato i conduttori d’impianti (-25%), il personale non qualificato (-21%) e gli impiegati esecutivi (-17%).

“La discesa rilevata tra luglio e settembre di quest’anno va interpretata non solo alla luce della frenata dell’industria locale che, in quel periodo, è stata protagonista di una modesta riduzione dei livelli produttivi nei confronti dell’analogo trimestre dell’anno scorso – commenta Roberto Zini, vice presidente di Confindustria Brescia con delega a Relazioni Industriali e Welfare –, ma anche e soprattutto del processo di ricomposizione interno al contratto di somministrazione, che si traduce in una minore incidenza della componente a tempo determinato, a favore invece di quella a tempo indeterminato: il cosiddetto “staff leasing”. Più in generale, è però la conferma di quanto la nostra Associazione sta anticipando da tempo: siamo di fronte a un cambio storico nel paradigma del lavoro. E, in tal senso, le imprese dovranno essere sempre più attrattive per i lavoratori, sia a livello contrattuale che in tutti gli aspetti legati al benessere in azienda, su tutti i livelli.”

Le richieste pervenute alle Agenzie per il Lavoro hanno riguardato, in particolare, il gruppo dei conduttori d’impianti (40,2%), seguiti dal personale non qualificato (23,5%), dagli addetti al commercio (11,2%) e dagli operai specializzati (11,1%). Relativamente più contenuta è la domanda di impiegati esecutivi (8,5%) e di tecnici (5,4%).

Sempre nel periodo luglio-settembre, le figure più ricercate sono state: operatori robot industriali (21,5% della domanda complessiva), seguiti dai non qualificati in imprese industriali (9,0%), dai non qualificati nei servizi di pulizia (7,0%), dagli addetti consegna merci (6,4%) e dagli addetti macchine per lavorazioni metalliche (5,1%).

Per quanto riguarda i profili caratterizzati dalle maggiori difficoltà nel reperimento, si segnalano, in particolare, alcune figure tecniche (tecnici della produzione e tecnici degli acquisti) ed altre relative agli operai specializzati (fonditori, saldatori, montatori, manutentori, installatori attrezzatura elettroniche).
Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/03/2024 13:00
Lavoro in somministrazione, il 2023 si chiude con una flessione del 10% In calo del 16% anche il dato sul 4° trimestre del 2023, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; i rallentamenti più intensi hanno riguardato i tecnici (-32%) e gli addetti al commercio (-22%)

29/09/2022 15:14
Lavoro in somministrazione: crescita nel 2° trimestre La tendenza coinvolge quasi tutte le categorie professionali; incremento al di sopra del valore medio per gli operai specializzati (+23%) e i conduttori d'impianti (+16%)

21/09/2023 10:45
Lavoro in somministrazione, in flessione la richiesta La discesa sperimentata nel secondo trimestre 2023 è ascrivibile a un unico profilo professionale: il personale non qualificato, che ha visto diminuire le richieste del 65%. E' la prima volta da fine 2020

30/06/2021 15:15
Disegnatori industriali i più ricercati dalle imprese Ad evidenziarlo è un'elaborazione del Centro Studi di Confindustria Brescia su dati Wollyby, relativi all'anno 2020

18/05/2023 08:21
«Le persone: prima!». Leadership in Health and Safety Ieri in Sala Beretta il secondo incontro dell'iniziativa, rivolta ai datori di lavoro e ai tecnici della sicurezza delle aziende associate. Al centro alcune pillole del percorso di leadership per promuovere una nuova cultura della sicurezza



Notizie da Economia e lavoro
18/03/2024

Meccanica, il 2023 chiude in negativo

Pesano la fiacca domanda globale e la frenata degli scambi internazionali

15/03/2024

Brescia: nel 2023 aumentato il numero degli occupati

Disoccupazione ai minimi storici: il tasso di disoccupazione (3,4%) raggiunge livelli fisiologici, dati positivi anche per l'attività femminile (59,2%), "Il Made in Brescia si dimostra solido"

13/03/2024

Brescia, nel 2023 export in calo del 7,5%

Pesano la debole congiuntura e lo sgonfiamento delle quotazioni delle materie prime

12/03/2024

«Welcome day» per 102 aziende neoassociate

Il presidente di Confindustria Brescia Franco Gussalli Beretta ha dato il benvenuto alle nuove aziende associate del 2023

09/03/2024

Lavoro in somministrazione, il 2023 si chiude con una flessione del 10%

In calo del 16% anche il dato sul 4° trimestre del 2023, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; i rallentamenti più intensi hanno riguardato i tecnici (-32%) e gli addetti al commercio (-22%)

23/02/2024

Terziario, risale la fiducia delle imprese bresciane nel 4° trimestre

Tra ottobre e dicembre, si assiste ad un significativo incremento rispetto al trimestre precedente (121 contro 106): un livello che ritorna ad essere quello sperimentato nella seconda metà del 2022. Pesano però le incognite globali

05/02/2024

Produzione industriale in leggera flessione nel 2023

Un calo del -0,2% rispetto al 2022; più marcata la flessione del 4° trimestre 2023 rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente (-2,3%)

19/12/2023

Metalmeccanica: la bolletta 2023 si attesterà a 867milioni di euro

Quanto pagato delle imprese metalmeccaniche bresciane risulta in forte crescita rispetto al 2019, quando la bolletta era pari a 351 milioni

07/12/2023

Brescia, Confindustria in dialogo con il territorio

L'evento ieri pomeriggio a Borgo Glazel di Piamborno. Al centro dei lavori un confronto tra imprese e istituzioni sul territorio camuno, sulle sue problematiche e sulle sinergie in essere


05/12/2023

Francesco Veneziani nuovo presidente dei Giovani Imprenditori

L'elezione ieri pomeriggio durante l'annuale assemblea, tenuta all'Auditorium Santa Giulia di Brescia; l'imprenditore della Conveco srl succede nel ruolo ad Anna Tripoli


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier