Skin ADV
Sabato 20 Agosto 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



27 Febbraio 2015, 07.53

Cucina

La cucina Bresciana

di Redazione
Ecco alcune prelibatezze e curiosità riguardanti la cucina Bresciana, che spesso diamo per scontate ma che molti ci ammirano

La provincia Bresciana è una terra ricca di sapori dalla gastronomia particolarissima, giocata fra due poli: la cucina contadina dell'entroterra e delle valli e quella di pesce dei laghi d'lseo, Garda ed Idro.

Debitrice verso modelli veneti, la cucina bresciana risente, per gli aspetti alti, talune tendenze principesche di derivazione mantovana-ferrarese e per gli aspetti più propriamente popolari della solida semplicità culinaria della bassa Cremonese e, attraverso questa, della sponda emiliana del Po.
 
I celebratissimi casonsèi bresciani, nella versione salata con ripieno di salsiccia e formaggio, o nella versione dolce con mandorle, uvetta e pere, i volatili domestici (pollo, gallina, cappone) con saporiti ripieni, la persicata, sono specialità della gastronomia del Medioevo e del Rinascimento tramandatisi quasi senza aggiornamenti di madre in figlia e fatti propri, negli ultimi decenni dalla ristorazione anche agrituristica, a rappresentare gli aspetti più raffinati del gusto tradizionale. Il tutto in abbinamento con i grandi vini D.O.C. della Franciacorta di Lugana, del Garda Classico, di San Martino della Battaglia di Cellatica, di Botticino e di Capriano del Colle, passando per i grandi vini del Garda (Garda classico, Groppello…) 
 
L'anima popolare della cucina bresciana offre però le sue prove migliori nei piatti di polenta, tipicamente quella taragna (detta Tiragna) e nei semplici cibi in cui si avverte ancora il profumo dell'aia e del camino. Dalla ormai dimenticata polenta con le cotiche, a quella con il baccalà a quella con il sugo di maiale; e, ancora, polenta con gli uccellini, con i funghi, con le verdure.

Poi il riso alla campagnola con le verdure, il risotto con gli spinaci selvatici, gli strangolapreti, le frittate rustiche di verdure o salumi, e come dimenticare il fiore all’occhiello della nostra cucina, le Spìet.

Per non scordare gli altri grandi protagonisti della gastronomia bresciana i salumi e i formaggi. Il piu' noto fra tutti è il Bagoss, dal gusto robusto, ma non piccante con cui si designa il più diffuso prodotto della zona.
Tipiche della montagna bresciana sono poi le Formaggelle di Monte, prodotte nelle baite e nelle malghe di montagna con antichi metodi e il Casölet dell'Adamello. Mentre intorno al Lago di Garda, i caprini e il saporito Garda Tremosine.
 
Per i golosi non mancano certo le tentazioni, anche se i dolci sono semplicissimi: il Chisöl innanzitutto, già chiamato agli onori dai ricettari ottocenteschi, come la torta di farina gialla e bianca.
Da non perdere in Valsabbia lo scalitù, l'ottima torta/biscotto preparata con farina gialla e fichi ed inoltre nelle aziende bresciane l'ottimo miele. 
 
Elementi di grande valore della cucina e soprattutto della produzione agricola locale sono i limoni e l'olivo. La particolarità della produzione olivicola è di tale valore e tradizione da meritare ben due diverse DOP: l' Olio Extravergine di oliva dei Laghi Lombardi, per la produzione intorno al Lago d'Iseo e la DOP Olio extravergine di Oliva del Garda Bresciano per la produzione sulla sponda sinistra del lago di Garda. Produzioni preziose che meritano di essere acquistate direttamente dagli agricoltori che le producono in zona.

fonte:http://www.turismoverdelombardia.it/ricette/cucina_bs.php
 
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/04/2014 09:03
Dacquoise alla crema di cioccolato e nocciole caramellate La quasi totalizzante passione di Claudia Bonera per i dolci francesi si materializza ora in questa ricetta con base di biscotto e ripieno di cioccolato originaria della cittadina di Dax

28/10/2012 11:15
Marcheno: dolci sorprese come nel «Boss delle torte» Grande dolcissima novit quella portata in Valle da Barbara Corsini: non i tradizionali e classici dolci, bens cupcake, brownies e macaron, torte che sembrano finte e, soprattutto, ricette per tutti i gusti e per tutti i sensi, anche la vista

11/02/2015 09:14
Franciacorta Provezza brut Ho acquistato questo Franciacorta nella cantina vicino casa. Mi ha incuriosito il produttore, che non conoscevo e, lo riconosco, un prezzo davvero invitante

26/04/2012 09:30
Proposte per un dolce picnic Con la primavera che avanza (dimenticandoci della neve sul Maniva) viene gi voglia di sdraiarsi in un prato, magari per un bel pic-nic con gli amici. Ecco i dolci perfetti per l'occasione

03/12/2012 10:00
Una torta per ogni occasione L'inverno alle porte e ormai certi dolci non sono pi adatti alle temperature n alle voglie di questo particolare periodo dell'anno. Ma sapevate che esiste la torta invernale? Bastano soltanto 15 minuti di preparazione



Notizie da In cucina
03/10/2019

Seconda edizione del laboratorio gastronomico

In Valle Trompia e la Valle Sabbia un'offerta gastronomica di cooperazione ed inclusione sociale: dal 5 ottobre al 12 dicembre un ricco calendario con 10 cene a ritmo slow

16/06/2015

Expo 2015

Il tema del cibo e del nutrimento è di estrema attualità in tutta quanta la bibbia. L’expo 2015 ci dà l’occasione per parlarne

17/03/2015

Bouvet Brut Chardonnay

Un amico mi ha fatto assaggiare questo Chardonnay in purezza  vinificato con il metodo classico: ho davvero apprezzato l'equilibrio di questo vino

11/02/2015

Franciacorta Provezza brut

Ho acquistato questo Franciacorta nella cantina vicino casa. Mi ha incuriosito il produttore, che non conoscevo e, lo riconosco, un prezzo davvero invitante

10/02/2015

«Ea fritoa» reginetta dei dolci di Carnevale

A Venezia la “fritoa” era considerata quasi un dolce nazionale ai tempi della Serenissima. A produrre le fritole erano i “fritoleri”, al tempo stesso produttori e venditori di frittelle



21/01/2015

Tuscany Divine

In una assolata giornata invernale arrivo a questo locale, sito a 500 metri dall'uscita di Chianciano dell'autostrada A1, praticamente per caso

12/01/2015

Barbaresco Collina Serragrilli 2010

L'azienda vitivinicola Serragrilli si trova a Neive, in Piemonte. Un amico torinese mi ha fatto scoprire alcuni suoi vini

01/01/2015

Arunda Rosé

Questo è un rosé sui generis; non lo conoscevo, ma l'ho scelto perché il proprietario del Ristorante Il Melograno, di Cavi di Lavagna, me lo ha suggerito con un strana luce negli occhi...

20/11/2014

Morbida dentro, croccante fuori

Tagliate a bastoncino e fritte in abbondante olio. Francesi e belgi litigano per chi è stato il primo a farlo. Ma come si ottengono delle patatine fritte cotte al punto giusto? 


21/09/2014

La cucina romagnola: storia di una tradizione

Ragioni politiche e amministrative la legano all'Emilia in una sola regione, ma per aspetti, carattere, storia, tradizioni, la Romagna è un'entità a se stante, che riflette la sua personalità, il suo temperamento sanguigno e deciso anche a tavola


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier