Skin ADV
Giovedì 11 Agosto 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



12 Gennaio 2015, 10.07

Vini

Barbaresco Collina Serragrilli 2010

di WMan
L'azienda vitivinicola Serragrilli si trova a Neive, in Piemonte. Un amico torinese mi ha fatto scoprire alcuni suoi vini

Una giornata, nei dintorni di Natale, decidiamo insieme di andare a visitarla per acquistare del vino e, soprattutto, degustare "in blocco" i suoi interessanti prodotti.
La giornata si presenta oltremodo nebbiosa e fredda: non ci perdiamo d'animo, e arriviamo in cima a quella che é una collina completamente vocata alla coltivazione di viti e alla conseguente produzione di vino.

Il primo contatto non é positivo: impieghiamo diversi minuti a farci aprire, ma soprattutto scopriamo che la Famiglia é assente in blocco per alcuni giorni di sacrosanto riposo, per cui... niente degustazione!
Ci rifacciamo con un abbondante provvista di vino, per poi calare in quel di Nizza Monferrato per un rutilante pranzo... ma questa é un'altra storia!
Tra i vini acquistati, accenno ai lettori le mie impressioni sul Barbaresco Collina Serragrilli.

Stiamo parlando di un Barbaresco del 2010, un vino creato da uve Nebbiolo, vitigno che apprezzo particolarmente.
Al naso percepisco - un "intenditore" mi potrebbe smentire -  tra i profumi dominanti, piacevoli sentori di cuoio e vaniglia, quest'ultima puntuale testimone del lungo affinamento in rovere.

Il profumo si presenta, nei suoi tratti principali, complesso e sfaccettato, dimostrando anche un'evoluzione man mano che il vino si ossigena nel bicchiere... a tal proposito suggerisco ad un eventuale assaggiatore di stapparlo, magari versandolo in un decanter, almeno un'ora e mezza o due prima di servirlo.

Il colore inizia ad essere - si può dir così? - aranciato, sintomo di un principio di invecchiamento molto ben avviato.
Devo confermarvi che i miei sensi di degustatore "popolare" sono stati sempre attratti piu dalle sensazioni olfattive che da quelle squisitamente palatali, ma... mi sforzerò di spiegarvi anche la mia esperienza nel berlo.

In bocca il vino si presenta al palato molto caldo, morbido, rotondo, giustamente tannico, con un ottimo finale che lo rende estremamente adatto ai piatti più complessi della nostra tradizione culinaria festiva.

Ritengo che questo vino sia un ottima alternativa a produzioni più blasonate, contando su un equilibrio complessivo davvero interessante.
Stiamo oltretutto parlando di un Barbaresco DOCG che costa al dettaglio ben meno di 20 Euro!

Attendo con interesse le impressioni dei lettori.

il sito del produttore

WMan
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/01/2015 14:23
Arunda Rosé Questo è un rosé sui generis; non lo conoscevo, ma l'ho scelto perché il proprietario del Ristorante Il Melograno, di Cavi di Lavagna, me lo ha suggerito con un strana luce negli occhi...

17/03/2015 07:00
Bouvet Brut Chardonnay Un amico mi ha fatto assaggiare questo Chardonnay in purezza  vinificato con il metodo classico: ho davvero apprezzato l'equilibrio di questo vino

24/12/2013 09:15
Quattro dischi (e quattro vini) per Natale Torna l'appuntamento natalizio con lo Spaccadischi. Ecco quattro dischi da mettere sotto l'albero abbinati a quattro vini adatti all'ascolto, per un regalo di Natale che coinvolga i cinque sensi... e se il regalo viene apprezzato fate un brindisi anche per lo Spaccadischi

05/06/2015 11:32
Lo «Spaccadischi» sotto l'ombrellone Due gli eventi degni di segnalazione per questo fine settimana a Brescia e provincia: questo venerdì sera La notte del sacro in città che chiude il festival Corpus Hominis e a Moniga Italia in Rosa, dedicata ai vini rosé

04/11/2013 08:45
Spiedo, vino e tradizione alla miniera di Pezzaze Domenica 10 novembre, grazie all'impegno dell'associazione culturale Valtrompia, la miniera Marzoli di Pezzaze si apre a una giornata di visite guidate ma anche di sapori locali tra assaggi di spiedo e vini della Franciacorta



Notizie da In cucina
03/10/2019

Seconda edizione del laboratorio gastronomico

In Valle Trompia e la Valle Sabbia un'offerta gastronomica di cooperazione ed inclusione sociale: dal 5 ottobre al 12 dicembre un ricco calendario con 10 cene a ritmo slow

16/06/2015

Expo 2015

Il tema del cibo e del nutrimento è di estrema attualità in tutta quanta la bibbia. L’expo 2015 ci dà l’occasione per parlarne

17/03/2015

Bouvet Brut Chardonnay

Un amico mi ha fatto assaggiare questo Chardonnay in purezza  vinificato con il metodo classico: ho davvero apprezzato l'equilibrio di questo vino

27/02/2015

La cucina Bresciana

Ecco alcune prelibatezze e curiosità riguardanti la cucina Bresciana, che spesso diamo per scontate ma che molti ci ammirano

11/02/2015

Franciacorta Provezza brut

Ho acquistato questo Franciacorta nella cantina vicino casa. Mi ha incuriosito il produttore, che non conoscevo e, lo riconosco, un prezzo davvero invitante

10/02/2015

«Ea fritoa» reginetta dei dolci di Carnevale

A Venezia la “fritoa” era considerata quasi un dolce nazionale ai tempi della Serenissima. A produrre le fritole erano i “fritoleri”, al tempo stesso produttori e venditori di frittelle



21/01/2015

Tuscany Divine

In una assolata giornata invernale arrivo a questo locale, sito a 500 metri dall'uscita di Chianciano dell'autostrada A1, praticamente per caso

01/01/2015

Arunda Rosé

Questo è un rosé sui generis; non lo conoscevo, ma l'ho scelto perché il proprietario del Ristorante Il Melograno, di Cavi di Lavagna, me lo ha suggerito con un strana luce negli occhi...

20/11/2014

Morbida dentro, croccante fuori

Tagliate a bastoncino e fritte in abbondante olio. Francesi e belgi litigano per chi è stato il primo a farlo. Ma come si ottengono delle patatine fritte cotte al punto giusto? 


21/09/2014

La cucina romagnola: storia di una tradizione

Ragioni politiche e amministrative la legano all'Emilia in una sola regione, ma per aspetti, carattere, storia, tradizioni, la Romagna è un'entità a se stante, che riflette la sua personalità, il suo temperamento sanguigno e deciso anche a tavola


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier