Skin ADV
Sabato 30 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE





04 Marzo 2014, 09.51

BLOG. Psicologia e benessere

Consigli per perdere peso dopo la gravidanza

di Gianpiero Rossi
Un post di Gianpiero Rossi che dà qualche consiglio pratico alle neomamme per riuscire a smaltire facilmente i chili in più accumulati per effetto della gravidanza

Se hai appena avuto il tuo bambino, ci sono un sacco di cose cui pensare: quando e come alimentarlo, cosa fare se piange - e come sbarazzarti di quei chili in più accumulati durante la gravidanza.

Se hai iniziato a un peso normale e aumentata fino a 12 chili (o max 16), il medico ti avrà probabilmente raccomandato che non dovresti impiegare più di pochi mesi per tornare al tuo peso pre-gravidanza, se stai attenta a come e cosa mangi e all'esercizio fisico.

Se, invece, eri sovrappeso prima della gravidanza o si hai messo su più peso del consigliato, potrebbe richiedersi molto più tempo - fino a un anno - per ritornare come prima.

Qualsiasi peso da gravidanza che non si toglie potrebbe rimanerci per molto tempo. "E 'molto importante eliminare il peso in eccesso, perché se non lo fai contribuisce al sovrappeso e obesità 15 o 20 anni più tardi nella vita", dice Debra Krummel, PhD, professore presso il Dipartimento di Nutrizione dell’ l'Università di Cincinnati.

Anche se ogni neo mamma è desiderosa di vedersi com’era prima, una delle cose più importanti da ricordare è quello di essere paziente con te stessa.

La tua celebrità preferita potrebbe essere giunta alla sala parto nella sua dimensione impossibile di jeans, ma può non averlo fatto in un modo salutare per il suo corpo. "Tutte le riviste chiedono: “Come ha fatto?” Ma la domanda più importante è: “Perché l'ha fatto ?” dice Melinda Johnson, MS, RD, portavoce dell’American Dietetic Association (ADA). "Lo fanno con diete molto, molto severe e lo fanno per tornare in attività prima che il loro corpo sia davvero pronto per questo".

Johnson sostiene l’importanza di un approccio più graduale alla perdita di peso. "Il punto numero uno per le neo mamme consiste nell’avere una certa dose di pazienza con il loro corpo" dice. "Ci sono voluti nove mesi per arrivare. Dovrebbero pazientare almeno altrettanto a lungo per tornare al loro peso di prima".

Con questo in mente, ecco alcuni consigli per aiutarvi a perdere peso dopo la gravidanza e infilarvi nuovamente dentro i vostri vecchi jeans.
Può sembrare strano, ma andando su una "dieta" ufficiale potresti deragliare dai tuoi obiettivi di perdita di peso dopo la gravidanza. Sentendoti privata dei tuoi cibi preferiti mentre sei già stressata dal tuo nuovo ruolo come madre può effettivamente causare un aumento di peso, dice la Johnson.

"Se si torna a mangiare sano e con la giusta la fame, la maggior parte delle donne trovano che il peso si scioglie abbastanza naturalmente", dice.
Invece di stare in dieta, si raccomanda di mangiare una varietà equilibrata di alimenti. Tenere spuntini in casa per impedirti di sensazione di fame e darti l'energia per tutta la giornata. Fette di mela, bastoncini di carote e crackers di grano sono tutti buoni spezzafame.

Non importa quanto si vuole perdere peso, cerca di non scendere sotto le 1.800 calorie al giorno, soprattutto se stai allattando. 

 
Se vuoi approfondire l’arte del come mangiare per giungere al peso ragionevole e attivare il metabolismo vedi gli articoli su www.magrapersempre.it e l’ebook “Riattiva il tuo Metabolismo” sul sito web.
 

Gianpiero Rossi
Psicoterapeuta presso Studio di Medicina Clinica Lumezzane - tel. 030 82 64 09
Body Mind Center, Salò - tel. 0365 21 318
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/06/2013 09:00:00
Lo stress ingrassa, il rilassamento dimagrisce In questo secondo post sulle relazioni tra psicologia e metabolismo Gianpiero Rossi chiarisce come ansia, paura, stress limitino il dimagrimento, che invece è favorito da un rilassamento fisiologico e da un saper mangiare lentamente

29/04/2014 09:30:00
Contro il mito che sia difficile smettere di fumare La prima parte di un post co cui Gianpiero Rossi passa in rassegna la dipendenza da nicotina, i passi per acquistare fiducia in se stessi e il fattore mentale legato al fumo

13/04/2014 12:07:00
Gli attacchi di panico (parte 1) L'analisi di un caso da parte dello psicoterapeuta Gianpiero Rossi attorno al fenomeno degli attacchi di panico. Venerdì il secondo post per sapere come gestirli

18/04/2014 09:24:00
Attacchi di panico (parte 2) La seconda parte dell'articolo di Gianpiero Rossi, che passando in rassegna un ipotetico caso fornisce sei consigli per contrastare gli attacchi di panico

02/05/2014 09:30:00
Quattro trucchi tentando di smettere di fumare La seconda parte dell'articolo di Gianpiero Rossi focalizzato sul fumo, qui in particolare con la proposta di quattro trucchi mentali per abbandonare le sigarette



Notizie da Psicologia e benessere
08/06/2015

Gestisci le abitudini, se vuoi dimagrire

Se sei un essere umano e non un robot, hai anche tu delle abitudini. Alcune di queste abitudini ci piacciono, mentre altre ci assillano perché sono nocive, non si perdono facilmente e fanno fallire moltissimi metodi per dimagrire

25/05/2015

La presenza mentale, non solo col cibo

La «presenza mentale» va sviluppata non solo a contatto con il cibo come rimedio per chi rischia di non percepire né la qualità né la corretta quantità

06/04/2015

Altri due nuovi consigli inaspettati per migliorare la digestione

Li definisco inaspettati perché molte volte i consigli relativi al miglioramento della digestione si concentrano sul prendere aiuti digestivi e integratori di vario genere. Questi sono un po' diversi

22/03/2015

Due consigli inaspettati per una digestione efficace

La buona digestione è sempre più difficile in questi tempi. Se non hai ancora colto le dimensioni di questo problema alimentare, allora è il momento di iniziare a seguire il programma. La salute comincia nel tratto digestivo.

03/01/2015

Il paradosso dell'abbondanza

L’abbondanza di cibo, che contraddistingue specialmente il periodo delle feste, contribuirà a peggiorare l'epidemia di obesità che colpisce anche noi italiani o a contribuire al nostro sovrappeso

01/01/2015

Che cosa fare se hai esagerato?

E adesso? Importante è non colpevolizzarsi e prestare attenzione a quello che ci dice il nostro corpo


19/12/2014

Come superare indenni le gozzoviglie di fine anno

Nessuno vuole la polizia sul cibo nelle feste natalizie e di fine anno. E, francamente, io per primo non sono interessato a messaggi di moderazione proprio in questi giorni

07/12/2014

Nutrizione ed evoluzione personale, quale connessione?

Gianpiero Rossi ci ha già accompagnato nell'analisi del nostro rapporto di tipo emozionale col cibo. In questo caso si sofferma invece sugli aspetti più propriamente nutrizionali


15/11/2014

Separazione: come ragiscono i figli?

La separazione si configura come evento protratto nel tempo e spesso molto conflittuale. Perché la separazione risulta difficile? I figli risentono della separazione?

18/05/2014

Aiuti e consigli per trattare la depressione/2

Si completa con altri quattro consigli l'articolo dello psicoterapeuta triumplino Gianpiero Rossi attorno al problematico fenomeno della depressione

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier