Skin ADV
Sabato 01 Ottobre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE






08 Febbraio 2015, 16.00

Terza pagina

Essere nulla 2.1

di Dru
Le cose sono altro da sé, questo  è il significato del "nulla": il pensiero Occidentale, fin dalle sue origini, così pensa le cose...


...le pensa contraddittoriamente, perché volendole, le pensa diversamente da come sono, le pensa separabili dal loro essere, e così pensate le isola  pensandole  contraddittoriamente.

La filosofia nasce appunto dal bisogno umano troppo umano di dare un senso compiuto e stabile alla propria esistenza e in ciò l’angoscia generata dal divenire ha giocato un ruolo essenziale.

Ed è proprio il divenire pensato dai greci che  sta all’origine della “Follia dell’Occidente”: il fatto che le cose del mondo oscillino tra l’essere e il niente o, detto altrimenti, l’uscire delle cose dal niente e il ritornarvi, costituisce il pericolo estremo suscitato dalla filosofia e quest’ultima, intesa come “Previsione del vero senso del Tutto”, si presenta come il rimedio attuato dall’Occidente per far fronte all’angoscia generata dal divenire greco.

La contraddizione è evidente: se si ammette l’esistenza di una verità incontrovertibile (= incontraddittoria) allora il divenire, pensato come l’uscire e l’entrare delle cose dal nulla,  diventa automaticamente impossibile, poiché quest’ultimo implica che le cose sono niente.

La “logica isolante”,  presente nel sottosuolo concettuale dell’Occidente,  è l’ammettere che le cose oscillano tra l’essere e il niente, che equivale a separare il “ciò che” dal suo “è”, generando in tal fatta l’identità di essere e niente che sta alla basa del nichilismo occidentale:

“Il pensiero filosofico da Platone in poi e l’intera civiltà occidentale, che da quel pensiero viene fondata e alimentata, credono di poter parlare dell’ente come di un non-niente, mentre non si accorgono di considerarlo come niente. Il ‘nichilismo’ è  questo modo di concepire e vivere l’essente, e mostra che la sua essenza non consiste semplicemente nell’identificazione dei contraddittori (essere e non-essere), ma nella sua inconsapevolezza: credendo di affermare l’essere dell’essente, il nichilismo lo pensa e lo vive come un essere” .

Questo nichilismo, o “inconscio essenziale” dell’Occidente, è tale proprio perché la filosofia considera il divenire dell’essente, dal suo  niente, come un’evidenza fenomenologica che non può esser messa in discussione.

(alcuni di questi passaggi sotto sono della Struttura Originaria, opera di Emanuele Severino)

Che Il nulla possa significare, in quanto essere, lo può solo contraddittoriamente, antica aporia questa, che Platone per primo propose nel Sofista e che si propose di risolvere, per altro non riuscendovi che in parte, per quella parte in cui il nulla non è l'opposto dell'essere, ma un cert'altro essere.

Ma l'aporia compete al non essere non in quanto questo è un certo non essere (ossia è un certo essere, essere determinato), ma in quanto il non essere è il "nihil absolutum", l'assolutamente altro dall'essere e quindi "è ciò" che sta oltre l'essere, inteso questo come totalità dell'essere.

È questo assoluto non essere che, manifestandosi, testimonia il suo essere, è questa l'aporia che ancora non si è risolta.

In altri termini il principio di non contraddizione esprime appunto la natura del rapporto tra l'essere e l'orizzonte del nulla: se il non essere non è, non si può nemmeno affermare che l'essere non è non essere, perché il non essere, in questa affermazione, in qualche modo è.

Precisiamo in che modo il nulla è.

Per la soluzione dell'aporia presentata è bene considerare questo: il "nulla" non significa "essere", ma il "nulla", significante come nulla, è. E d'altra parte, questo "essere" del nulla non è significante come "non essere", ma, essendo significante come essere, è essere del nulla ( che è significante come nulla).

La contraddizione non è dunque interna al significato "nulla", ma si sviluppa tra il significato " nulla" e l'essere, o la positività di questo significato.

"La positività del significare è cioè in contraddizione con lo stesso contenuto del significare, che è appunto significante come l'assoluta negatività."

Oggi sarò più breve perché questa parte bisogna sedimentarla per ascoltare il seguito; il seguito sarà "il nulla come significato autocontraddittorio"...

Ricordo che su questa centralità, sulla centralità del discorso intorno al senso del “nulla” o autocontraddittorietà del pensiero “isolante”, si basa la follia del pensiero Occidentale

Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
02/03/2014 09:07
La filosofia nasce grande con Anassimandro 1.4 Si tratta ora di comprendere che il significato del dolore e dell'angoscia, al quale si riferisce il pensiero filosofico, è essenzialmente connesso al modo in cui la filosofia, sin dall'inizio, pensa  l'"essere" , il "nulla", il "divenire"

23/05/2013 09:00
La filosofia e il suo fondamento Ci che assolutamente scontato invece per la filosofia ci che messo in discussione. Filosofare altro dal sostenere una tesi, una fede, un'ideologia...

27/12/2014 14:55
Essere altro da sé significa essere nulla 1.3 Oggi vi spiego, parola per parola, cosa dice il titolo del mio racconto di filosofia: essere altro da sé significa essere nulla

28/03/2015 07:31
Capire significa approfondire Questa fondamentale parte del discorso severiniano è dedicata ai molti che si affidano fideisticamente alla ragione della filosofia contemporanea e ai relativisti ingenui

19/02/2014 09:27
La filosofia nasce grande con Anassimandro 1.2 Ma se la cura della verità è un rivolgersi al tutto allora la tesi di Aristotele  secondo cui la filosofia all'inizio è semplicemente una fisica non va accettata



Notizie da Cultura
20/04/2022

È la lumezzanese Pierangela Donati la vincitrice della sezione dialettale

L'iniziativa promossa dai giornali della Rete Bresciana: BsNews.it, CalcioBresciano.it, GardaPost.it, ValleSabbiaNews.it, con il sostegno di Cassa Rurale. Il 10 giugno, a Sal, si terranno le premiazioni degli altri autori segnalati e del vincitore assoluto

02/12/2021

La trasparenza delle parole

Cosa potrebbe accadere durante una lezione di religione del 2121 in una classe di scuola primaria? Ecco quello che potrebbe realisticamente succedere qualora alcune attuali idee trovassero piena realizzazione


11/11/2021

Herman, la sua libertà e la mia

Da qualche giorno in casa nostra ha cominciato ad abitare un nuovo componente della famiglia: Herman. Si tratta di un simpatico criceto, di color bianco a macchie marrone chiaro

17/05/2021

Il sesso delle anime

Avete mai preso in considerazione la possibilit che siano le anime ad esser sessuate e non i corpi? Se la risposta negativa, questa filosoficheria fatta apposta per voi

07/05/2021

La nobile arte del copiare

Quella che segue è una delle storie di corridoio sorte fra le mura di una scuola

25/04/2021

Senza retorica o nostalgie

Pubblichiamo una riflessione sulla giornata del 25 aprile da parte del prof. Giuseppe Biati, Presidente del Centro Studi La Brigata Giacomo Perlasca delle Fiamme Verdi e la Resistenza Bresciana

23/04/2021

Il vecchio noce

Si avvicina il 25 aprile. Pubblichiamo volentieri questo bel racconto di Giuseppe Biati, uomo di scuola, storico e fine conoscitore dei sentimenti che animano i valsabbini

25/11/2020

Violenza sulle donne, emergenza non percepita

La pandemia, con il confinamento obbligato in casa, ha fatto aumentare i casi di violenza contro le donne, che nella maggioranza dei casi violenza domestica

01/07/2020

L'urgenza di sostenere la famiglia e la scuola

Per quanto terribili siano le esperienze traumatiche, è possibile che esse ci diano nuove risorse e capacità di adattamento. Lo confermano molte ricerche sulla resilienza, che è resistenza e perseveranza


12/06/2020

Attenzione ai filtri d'amore

Nella nostra cultura sempre più dominata dal pensiero scientifico, matematico e sperimentale, le pratiche magiche sono generalmente considerate prive di fondamento, se non addirittura fraudolente


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier