Skin ADV
Mercoledì 15 Luglio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



07 Ottobre 2014, 11.52

Lettere

Quale «onore» per un prestito?

di Guido Assoni
Il "Prestito d'onore", come ci segnala questo lettore, proposta per incentivare l'iniziativa privata, ha prestato il fianco a persone che senza troppi scrupoli ne hanno e ne stanno ancora approfittando

Un sistema efficace per truffare lo Stato italiano è quello messo in atto da cittadini extracomunitari che, in periodo di profonda regressione ed approfittando della legge che istituisce il così detto “Prestito d’Onore” hanno ricevuto un cospicuo finanziamento per aprire una partita IVA ed avviare un’attività imprenditoriale solitamente rivolta al commercio itinerante.

Innumerevoli le denunce presentate in Procura.

La legge 23/07/1991 n. 223 offre infatti l’opportunità di avviare una attività imprenditoriale a chi, rimasto senza lavoro a causa della crisi vuole mettersi in proprio ed ai giovani che non hanno i fondi necessari per riuscire a dare inizio ad una nuova impresa.

I requisiti per ottenere il finanziamento si possono così ricondurre:
-  avere compiuto la maggiore età;
-  essere disoccupati da almeno sei mesi o essere alla ricerca della prima occupazione;
-  per i cittadini stranieri essere in possesso della carta di soggiorno o di un permesso di soggiorno con validità di almeno dodici mesi dalla data di presentazione della domanda.

Il lavoratore rimasto disoccupato, per l’apertura della partita IVA e l’avvio di una attività imprenditoriale, può ottenere l’anticipazione dell’indennità di mobilità, quantificabile dai 18 ai 20 mila euro, con impegno a svolgere l’attività in Italia per almeno cinque anni.

Molti lavoratori stranieri, dopo l’incasso, sono rimpatriati e risulta pressoché impossibile recuperare la somma loro elargita, nonostante l’emanazione di decreti di sequestro.
Anche perché queste nuove società hanno conti correnti a zero.

Sono diversi i Lavoratori Socialmente Utili impiegati presso Enti Locali o Istituzioni senza scopo di lucro, che hanno abbandonato il lavoro per aprire attivitĂ  di ambulantariato, salvo poi sparire dalla circolazione con le tasche piene di soldi pubblici.

Questa sarebbe la new generation di lavoratori di cui questa povera Italia aveva impellente bisogno?

Guido Assoni


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/11/2013 10:30:00
Truffa telefonica in Val Garza Alcuni malviventi cercavano di estorcere denaro richiedendo telefonicamente dei contributi per il fittizio acquisto di un pulmino per i Servizi sociali del Comune di Nave

30/08/2013 10:00:00
Il giovane Yves Baraye è un giocatore del Chievo Il 21enne attaccante senegalese del Lumezzane è stato ufficialmente acquistato dalla società clivense grazie al lavoro del ds Luca Nemeber, e giocherà la stagione 2013/2014 in prestito alla Juve Stabia in serie B

19/07/2012 09:30:00
Roberto Inglese: «Festa l'uomo giusto per il salto di qualità» Il prestito dal Chievo dell'attaccante rossoblù è appena stato confermato per il terzo anno consecutivo e il numero 9 si profonde in parole di elogio per il neotecnico. Confermato nel gruppo anche l'esterno d'attacco Filippo Antonelli

14/10/2013 10:26:00
Falso dentista (ri)scoperto con un nuovo studio a Concesio Un 45enne bresciano è stato denunciato all'autorità giudiziaria dopo che i Nas l'hanno scoperto mentre operava in uno studio aperto a Concesio: l'uomo non è in possesso della laurea e già in passato era stato denunciato per la sua attività illegale

13/09/2013 10:30:00
Nave: fermato un 25enne di Desenzano per tentata truffa Mercoledì pomeriggio in via Montedragone i carabinieri hanno denunciato un 25enne gardesano per una tentata truffa su un dispositivo del gas che il giovane stava tentando di vendere a un'anziana signora di 82 anni



Notizie da Politica e territorio
13/07/2020

Presentato il Listino dei valori degli immobili

Pubblicato da ProBrixia, è l'unico strumento ufficiale riportante dati reali e super partes, al servizio dei cittadini e dei professionisti di settore per Brescia e Provincia

01/07/2020

Mascherina ancora per due settimane

In Lombardia obbligo di mascherina fino al 14 luglio. Dal 10 luglio via libera a calcetto e discoteche. Fontana: “Fa caldo ma parere dei virologi è mantenere precauzioni”

17/06/2020

Bando Distretti del Commercio e ricostruzione economica urbana

Da Regione Lombardia 22 milioni per sostenere i Distretti del commercio, uno sforzo per rilanciare l’economia post-Covid

12/06/2020

Maniva, si passa

E’ stato riaperto al traffico, dopo la pausa invernale, il tratto della 345 “Tre Valli” fra il Maniva e Crocedomini.
VIDEO


11/06/2020

Pacchi alimentari ai Comuni bresciani

Supera quota 1000 la fornitura di Coldiretti alle amministrazioni comunali bresciane, un’alleanza con il territorio per fornire prodotti agroalimentari made in Italy alle famiglie in difficoltà

05/06/2020

Tamponi gratis per tutti

E’ quello che hanno chiesto 65 sindaci bresciani scrivendo a Fontana e Gallera. Al massimo il pagamento del tiket. Quattro i firmatari valtrumplini

03/06/2020

Rilancio della montagna bresciana

Visit Brescia promuove tre incontri online per ciascuna delle Valli Bresciane per elaborare piani di rilancio “su misura” per promuovere il territorio e attrarre turisti

28/05/2020

I sette di Montagna che avanza

“Montagna che Avanza è il gruppo, prendersi cura è il motto!” così si presentano su Instagram, social su cui è molto vivo il progetto

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier