Skin ADV
Lunedì 25 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



02 Gennaio 2012, 13.30

Politica

Linguaggio e bullismo leghista

di Rusì
Oggi piove. Si potrebbe dire governo ladro. Questo solo se ci si dimenticasse del disastro a cui ci hanno portato i governi Berlusconi-Bossi.
 
Le manovre 2010 e 2011, precedenti a questa, sono state pesanti e non hanno prodotto alcun effetto sui conti pubblici se non il loro peggioramento.
Adesso ci si augura questa nuova salassata serva a rimettere in moto la macchina, colpire gli evasori fiscali macro e micro (quanti artigianetti che girano per le nostre case!) e creare un piano straordinario per il lavoro, soprattutto rivolto ai giovani.

La Lega di Bossi, dopo aver partecipato all’abbuffata romana con grande appetito, ha deciso di ritirarsi all’opposizione.
Opposizione che sarà svolta dallo stesso gruppo dirigente e che fa leva sul popolo padano credulone di cui spesso si riempie la bocca. E’ un detto antico che il popolo si merita la guida che sceglie.
In discussione non è il diritto della Lega a fare le scelte politiche che ritiene più opportune, bensì il linguaggio e gli argomenti che vengono usati. Può il popolo accettare le pernacchie, il dileggio delle istituzioni, da ultimo gli insulti di Calderoli al Presidente della Repubblica, cui dobbiamo molto, il dito medio alzato stile curva nord e tutto l’armamentario di argomenti beceri riciclati per il nuovo ruolo?
Vi pare un modo normale di comportarsi di personaggi che sono stati al Governo in funzione di ministri della Repubblica Italiana? Passino i ministeri al Nord, passi il parlamento padano, ma questo bullismo vi pare che porti a risolvere i problemi?

Io penso che il popolo sia un poco più intelligente e sappia discernere e ragionare sulle condizioni concrete e disastrose in cui siamo precipitati e sia capace di un bagno di realismo dopo il “tutto va bene ghe pensì mi”.

Due o tre giorni fa un imprenditore edile veneto si lamentava che da 500 giorni sta aspettando il saldo per  lavori pubblici  effettuati e che si è trovato, per mancanza di fondi a licenziare un certo numero di persone; lasciando intendere che era colpa di Monti.
Ma 500 giorni sono quasi due anni, e questo signore non si è mai fatto sentire prima? Noto che la Lega in Veneto comanda e come!

In questi giorni è uscito il rapporto Istat che spiega come nell’anno 2050/60 in Italia ci sarà un terzo della popolazione over 65 anni e un quarto della popolazione fatta da immigrati e discendenti nati qui (circa 15 milioni).
Alla faccia del “ padroni a casa nostra”. Questo significa che avremo un gran bisogno di servizi socio-assistenziali alla persona (anziani e ammalati gravi), e contemporaneamente una estrema necessità di manodopera giovane per far girare l’economia.

Probabilmente, la Lega a quel tempo si sarà esaurita, ci troveremo in una società completamente cambiata. Aspettiamo che tutto ciò avvenga, frutto del destino cinico e baro, oppure per tempo affrontiamo delle politiche inclusive fatte di diritti di cittadinanza che favoriscano il governo del processo? Il Presidente della Repubblica un messaggio l’ha mandato, chi nasce in Italia è cittadino del nostro Paese.

rusì
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
16/11/2011 08:50:00
La verginità della Lega L’avrei giurato. Il giorno stesso della resa di Berlusconi, la Lega torna in Padania, proclama Bossi, per rifarsi la verginità.

20/11/2011 14:11:00
Due «bresciani» al governo Nel nuovo Governo Monti hanno trovato una collocazione di tutto rispetto due bresciani...o quasi

20/12/2014 07:34:00
Essere altro da sé significa essere nulla 1.2 Pensare e dire intorno Qualcosa significa pensare e dire intorno Tutto. Perché allora dir di qualcosa non significa dir di tutte le cose?

24/09/2012 09:00:00
Il vincitore è solo E' senz'altro un libro diverso dagli altri di questo autore, che è Paolo Coelho. Chi già lo conosce potrebbe pensare che non l'abbia scritto lui. E per questo forse è ancora più interessante.

18/01/2013 12:00:00
Il potere dei soldi Dobbiamo deciderci a scegliere tra delegare al governo chi si occupa di imprenditorialità e chi propone un percorso che si occupi di politica. Questo mi sembra il vero dramma da affrontare in questo tempo di propagande



Notizie da Politica e territorio
18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

04/05/2020

Fase 2 in pillole

Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

01/05/2020

Buona Festa del Lavoro

Dal Prefetto di Brescia, Attilio Visconti, gli auguri ai rappresentanti del mondo sindacale e ai lavoratori bresciani per la ricorrenza del Primo Maggio in questo periodo di pandemia


01/05/2020

«Se vai dai nonni», da Regione decalogo per visita agli anziani

A partire da lunedì 4 maggio si potranno effettuare visite ai parenti. Per quanto riguardo la visita ai propri nonni, Regione Lombardia ha pubblicato una sorta di decalogo perchè avvengano in sicurezza

30/04/2020

Comunità montane, richieste per la Fase 2

Anche gli enti comprensoriali della montagna bresciana hanno affidato all'Uncem le richieste da presentare al governo per la ripartenza

30/04/2020

Pasini: «Dal 4 maggio il via verso una nuova normalità»

Il Presidente dell’Associazione Industriale Bresciana, Giuseppe Pasini, in una nota esprime tutte le preoccupazioni per la ripartenza delle attività produttive

28/04/2020

«Pacchetto famiglia», contributi straordinari per l'emergenza coronavirus

Regione Lombardia ha approvato la concessione di contributi straordinari a fondo perduto a favore di famiglie in situazione di temporanea difficoltà a seguito dell’emergenza COVID-19, finanziati con una dotazione complessiva di 16.500.000 euro

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier