Skin ADV
Venerdì 13 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



17 Agosto 2014, 07.43

Pillole di psicologia

La depressione

di Redazione
La depressione è un disturbo del tono dell'umore con conseguenze importanti sulla vita di chi ne è colpito a livello  lavorativo, sociale e familiare

La depressione può avere forme e gradi di intensità differenti che dipendono da numerose variabili di tipo personale ed ambientale.

Quali sono i sintomi?
La depressione si manifesta con una combinazione eterogenea di sintomi che varia secondo il caso specifico: abbassamento del tono dell'umore; anedonia - mancanza di piacere e interesse per ogni attività; rallentamento psicomotorio- irritabilità; scarsa energia e facile affaticabilità; connotazione negativa di ogni dimensione temporale (passato, presente e futuro); sentimenti di infelicità, di disperazione, di colpa, di autoaccusa, calo e/o perdita dell' autostima; difficoltà di concentrazione, di pensiero, di decisione, rimuginazione; disturbi del sonno (ipersonnia o difficoltà di addormentamento o risveglio precoce); variazioni dell'appetito (negative o positive), perdita di peso; dolori corporei non associati a patologie esistenti, pesantezza alle gambe, disturbi gastrointestinali.

Le forme depressive
I sintomi possono variare per numero, composizione, intensità, durata, secondo il tipo di depressione e la persona che ne è colpita.
Dalle forme più acute e inabilitanti con un ampio corredo sintomatologico (depressione maggiore), a quelle con un minor numero di sintomi di livello meno intenso, ma ad andamento cronico (distimia), a quelle breve e ricorrenti, a quelle conseguenti ad una perdita importante (depressione reattiva) ecc.

Vulnerabilità alla depressione
I motivi per i quali può insorgere una depressione sono molteplici, ma ciò che è da  mettere in rilievo in merito alla vulnerabilità alle forme depressive è il ruolo della personalità individuale, frutto delle caratteristiche genetiche dell'individuo e della sua storia di vita  passata ed attuale  (contesti familiare, sociale, lavorativo).

E' importante sapere che la depressione è un disagio che può e deve essere trattato, dato che la sua presenza compromette, in modo più o meno grave, la qualità di vita di chi ne è colpito e quella dei suoi familiari.

A volte la depressione, può fare parte di un quadro organico patologico, (può presentarsi insieme a importanti affezioni di carattere organico), per cui è importante distinguerne l'origine, attraverso la diagnosi differenziale (indagine medica).

A che età si può soffrire di depressione?
La depressione è un disturbo che appartiene ad ogni età, con forme e manifestazioni sintomatologiche differenti.

In età infantile, a seconda dell'età del bambino e delle caratteristiche individuali e familiari, si esprime a livello comportamentale o psicosomatico, le forme espressive proprie della sofferenza psicologica in età infantile.

In età adolescenziale, il disturbo depressivo assume sfumature particolari di tale fase evolutiva (disturbi delle condotte - dipendenze- aggressività- fughe- furti- disinvestimento scolastico  e somatizzazioni, ecc.)  che rendono più difficile il suo riconoscimento.

In età adulta, la depressione è al giorno d'oggi molto diffusa nelle sue varie forme, di cui abbiamo trattato poco sopra.

La psicoterapia, si rivela frequentemente come un'opzione molto utile
, fermo restando che ogni caso va  sempre indagato in modo approfondito allo scopo di individuare il percorso migliore in relazione al singolo caso concreto.

.fonte: psicologia-benessere.it


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/04/2012 09:00:00
Primavera e depressione Non è raro, specie per i soggetti più sensibili, che il cambio di stagione porti con sé malinconie, malesseri e depressione. Ma perché?

12/05/2014 09:42:00
Aiuti e consigli per trattare la depressione/1 La prima parte di un articolo dello psicoterapeuta Gianpiero Rossi con alcuni pratici consigli lungo la strada del recupero dal male della depressione

03/07/2013 09:00:00
Bevi tante bibite? Occhio alla depressione Una recente ricerca americana sottolinea il maggior rischio di depressione associato al consumo delle bevande dolcificate

02/11/2012 09:00:00
Con gli psicofarmaci non si guarisce dalla depressione L'utilizzo di massa di psicofarmaci non impedisce alla depressione di diffondersi sempre più. Per questo occorre cambiare strada

15/06/2012 11:00:00
Lo sconosciuto che abita in noi Ci sono delle domande che ci terranno impegnati per un po' di tempo: cosa ci porta a prendere una strada piuttosto che un'altra? Cosa ci sostiene nella scelta? Quali sono le nostre radici?



Notizie da Pillole di psicologia
07/10/2019

Mamme tigri e figli stressati

La “mamma-tigre” è ormai una metafora nota. Descrive un modello educativo materno che, negli ultimi anni, si è diffuso anche da noi.

27/03/2015

Dall'uso di Internet alla dipendenza da Internet

Oggi l’accesso alla rete è sempre più facile e frequente, riguarda adolescenti, adulti e persino bambini. Come riconoscerne gli eccessi?


20/02/2015

Gli uomini pensano solo al sesso? E' colpa dell'evoluzione

A spiegare perché è uno studio che arriva dalla Norvegia

07/12/2014

Nutrizione ed evoluzione personale, quale connessione?

Gianpiero Rossi ci ha già accompagnato nell'analisi del nostro rapporto di tipo emozionale col cibo. In questo caso si sofferma invece sugli aspetti più propriamente nutrizionali


09/11/2014

Il Potere Metabolico dell'Integratore C - Consapevolezza

La Consapevolezza ha un profondo impatto sul corpo umano


28/10/2014

No alla coppia «sfogatoio»

Evita di riversare sul partner tutti i tuoi problemi di lavoro e proteggi la coppia dai fatti che non la riguardano, o la magia della relazione verrà meno

18/09/2014

La donna in menopausa

La menopausa indica il termine della fertilità e della capacità di concepire, è associata generalmente a cambiamenti importanti del fisico e del benessere psicologico, che possono alterare la routine della vita quotidiana

28/08/2014

Dai spazio alle intuizioni: «illuminano» il cervello

Le intuizioni sono "doni" del cervello che spesso vengono ignorati; se ascoltate possono migliorare la qualità della nostra vita



02/08/2014

Come aiutare i nostri ragazzi a fare i compiti

Lo studio e i compiti a casa dei nostri figli rappresentano spesso un problema per noi genitori, tanto che a volte diventano perfino un fertile territorio di scontro. Quali gli atteggimenti da adottare


11/06/2014

Ordinati o disordinati?

L’essere ordinati e prediligere ambienti precisi è sempre stato visto come qualcosa di positivo, che stimola e accentua caratteristiche psicologiche altruistiche, e l’accordo è unanime in letteratura; ma anche il disordine può esserlo?

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier