Skin ADV
Martedì 26 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



18 Ottobre 2012, 11.30
Lumezzane
Ambiente

L'ennesimo attacco al povero Gobbia

di Andrea Alesci
Martedì uno strato consistente di schiuma ha di nuovo fatto capolino nel fiume in zona Sant'Apollonio. La segnalazione all'amministrazione da parte di un cittadino e l'accorato appello del gruppo facebook Generazione Lumezzanese a fare qualcosa
 
Niente da fare. Non sono bastate le sonde elettroniche, non sono bastati i controlli Arpa, non sono bastate le sollevazioni popolari.
 
I delinquenti continuano a declinare il proprio paradigma esistenziale da criminali in quel torrente Gobbia che di cristallino ha solo la palese ignoranza sversatavi insieme alle sostanze chimiche.
 
Così, pochi giorni fa, anche dopo le rimostranze degli abitanti del Crocevia sulla colorazione rossastra del fiume, il corso d’acqua ha dovuto piegarsi nuovamente in territorio lumezzanese all’inciviltà di qualche misterioso (?) sversatore, riempiendosi di schiuma.
 
La zona interessata è quella che attraversa la frazione di Sant’Apollonio ed è stata segnalata dal valgobbino Dario Moreschi all’assessore competente e sulla bacheca Facebook di Generazione Lumezzanese, dove troviamo scritto:
 
“Anche oggi (martedì, ndr) il Gobbia ha sfoggiato 1.000 colori acrilici. Noi possiamo protestare, controllare, segnalare, brontolare, indignarci, ma più di tanto a noi comuni mortali resta poco da fare; anche sapendo per caso chi sia (lo sversatore, nd), per legge non potremo mai andare ad aprire un tombino all’interno della sua proprietà. Ma le nostre amministrazioni, invece, che hanno speso tante parole e soldi, che hanno preso accordi con l´Arpa e mobilitano i vigili a controllare, non si sono stufate di essere prese per il culo ogni giorno dal solito furbetto che se ne sbatte le palle dell’ambiente e della salute?”.
 
Uno sfogo forte e più che comprensibile, che la maggior parte dei cittadini valgobbini e di tutta la Valtrompia non è più in grado di sopportare. Così come il povero Gobbia.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/11/2012 11:30:00
La rabbia affoga in un Gobbia verde Dopo averlo visto riempito di schiuma bianca, reso rosso da sversamenti di cromo, ieri il torrente lumezzanese si è presentato anche colorato di verde in zona di Sant'Apollonio. L'indignazione dei cittadini non può fare rima con rassegnazione

28/09/2012 10:30:00
Il Gobbia è monitorato, ma ancora si sversa Le centraline installate lungo il corso d'acqua valgobbino continuano a svolgere il proprio lavoro di controllo 24 ore su 24, consentendo ad Arpa di accumulare dati sul suo stato di salute. Anche se c'è ancora chi sversa: l'ultimo caso mercoledì scorso

02/11/2012 19:00:00
Quel verde era un tracciante. Ma oggi è tornata la schiuma Nell'articolo del 1° novembre abbiamo parlato di una colorazione verde assunta dal torrente Gobbia a Sant'Apollonio: in quel caso nessun inquinamento, ma effetto di un tracciante rilasciato da Arpa per seguire il flusso degli scarichi. Oggi, però, al Crocevia di Sarezzo è tornata la schiuma

13/10/2012 10:30:00
Sarezzo: il torrente Gobbia è diventato rosso Ieri nel tratto finale al Crocevia di Sarezzo si è verificato per la terza volte in tre settimane un inquinamento delle acque, diventate color della ruggine. La popolazione ora chiede un fermo intervento contro le azioni criminose degli sversatori

20/10/2012 11:30:00
Il Crocevia è rosso di rabbia come il torrente Gobbia Per il quarto venerdì consecutivo il corso d'acqua che discende da Lumezzane si è colorato di rosso nel tratto della frazione saretina. I residenti ormai sono stufi di assistere impotenti e chiedono un severo intervento delle amministrazioni comunali



Notizie da Lumezzane
15/05/2020

Cromo nel tombino, nei guai imprenditore lumezzanese

Il titolare di una galvanica di Lumezzane è stato denunciato dai carabinieri Forestali per aver sversato Cromo VI nel tombino del piazzale della sua ditta

18/04/2020

Sanzione e denuncia, 46enne nei guai

Viola il divieto di restare in casa e da fuoco ad un bosco sul monte Ladino. Un Lumezzane è finito così nei guai, denunciato dai carabinieri forestali

29/02/2020

Fiamme domate... forse

Il condizionale è d'obbligo: ieri sera, infatti, il rogo ha ripreso a distruggere sopra Mura, anche se sembrava possibile da controllare anche in orario notturno


24/02/2020

Grave dopo la caduta

L’uscita di strada sabato sera, poi il ricovero al Pronto soccorso di Gavardo. Le sue condizioni si sarebbero però aggravate, quindi il trasferimento al Civile

31/01/2020

Torna «La Torre delle Favole»

Da domenica 2 febbraio a Lumezzane s’inaugura la 17ª edizione della rassegna per bambini con un racconto bellissimo ed intramontabile: Raperonzolo

 


16/01/2020

Gallerie sotto osservazione

Dei 37 tunnel lunghi oltre 500 metri gestiti dal Broletto, che saranno soggetti ad analisi e interventi di adeguamento ai nuovi parametri, anche alcuni in territorio valsabbino e valtrumplino


31/12/2019

In fuga coi pc

Approfittando della chiusura delle scuole un lumezzanese di 35 anni si introduce nei locali e riba tre portatili. Fermato dai carabinieri con le mai nel sacco

19/12/2019

Lumezzane, settimana corta per le medie del polo Ovest

Votata dalla maggioranza dei genitori degli studenti coinvolti, la proposta del dirigente scolastico è stata approvata e verrà introdotta in via sperimentale a partire da settembre

06/12/2019

Santa Lucia del bilancio

Seduta interessante quella del Consiglio comunale attesa a Lumezzane per il 13 dicembre

17/11/2019

Controlli serrati

Ubriachi alla guida e un latitante. Ecco il risultato di un controllo sulle strade lumezzanesi da parte dei carabinieri della Compagnia di Gardone Valtrompia


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier