Skin ADV
Lunedì 27 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE






28 Novembre 2013, 09.22

Indagine congiunturale

Produzione industriale, crescita al rallentatore in ottobre

di Redazione
Prosegue con grande fatica la risalita del made in Brescia, grazie al contributo fornito dalla domanda estera, mentre la componente interna rimane depressa

 

L’attività produttiva delle imprese manifatturiere bresciane ha registrato in ottobre un’ulteriore crescita. Prosegue quindi, sebbene con grande fatica, la risalita del made in Brescia, grazie al contributo fornito dalla domanda estera, mentre la componente interna rimane depressa. Nel dettaglio, la produzione è risultata in aumento per trentanove operatori su cento, con un saldo positivo del 15% tra imprese che hanno dichiarato variazioni in aumento e in diminuzione; il livello dell’attività è tuttavia giudicato ancora inferiore rispetto al potenziale dal 18% del campione. La dinamica congiunturale dell’industria bresciana appare nel complesso coerente con un quadro nazionale in fase di moderato rasserenamento, come evidenziato dall’indice PMI manifatturiero italiano, a ottobre in area espansione per la quarta rilevazione consecutiva, ma sui livelli minimi negli ultimi tre mesi.

La produzione è aumentata nei settori: chimico, gomma, plastica, legno e mobili in legno, materiali da costruzione ed estrattive, metallurgico e siderurgico, meccanica di precisione e costruzione di apparecchiature elettriche, meccanica tradizionale e mezzi di trasporto; è invece diminuita nei comparti: abbigliamento, agroalimentare e caseario, calzaturiero, carta e stampa, maglie e calze, tessile.

Con riferimento alla segmentazione per classe dimensionale, la produzione è cresciuta nelle imprese medio-piccole, medio-grandi, grandi e maggiori, mentre ha mostrato un andamento negativo per quelle micro e piccole.

L’utilizzo degli impianti riflette complessivamente l’evoluzione dell’attività produttiva, con il 32% di operatori che dichiara di averlo aumentato. Il livello di utilizzo, rispetto al potenziale, è giudicato ancora basso dal 36% del campione.

Le vendite sul mercato nazionale sono rimaste sostanzialmente invariate, con un saldo nullo tra operatori che hanno dichiarato variazioni in aumento e in diminuzione; quelle nei Paesi comunitari ed extra UE evidenziano saldi positivi rispettivamente del 17% e del 9%.

La manodopera è rimasta invariata per il 78% delle imprese, è aumentata per il 14% ed è diminuita per il rimanente 8%.

Le aspettative per i prossimi mesi indicano nessuna rilevante modifica nei livelli produttivi registrati in ottobre: la fragilità della domanda nazionale sarà infatti solo in parte compensata da quella proveniente dai mercati esteri. Per quanto riguarda la produzione, il saldo tra imprese che prevedono variazioni in aumento e in diminuzione è pari a -2%.

Le attese sull’utilizzo degli impianti risultano in aumento per il 16% delle imprese e in contrazione per il 26%. Gli ordini dal mercato interno sono attesi in ribasso dal 29% delle aziende, con un saldo negativo del 14% tra imprese che dichiarano variazioni in aumento e in diminuzione; quelli dai Paesi UE rimarranno invariati, mentre quelli dai mercati extra UE evidenziano un saldo positivo dell’8%.

L’Indagine viene effettuata mensilmente su un panel di 250 imprese associate appartenenti al settore manifatturiero.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/01/2013 09:00:00
Recessione in attenuazione Rallenta la caduta della produzione industriale bresciana nell'ultimo trimestre del 2012. La domanda interna continua a mostrarsi depressa e quella estera ha perso lo smalto di un tempo

29/01/2015 13:16:00
Produzione industriale, quarto trimestre piatto Nuovo stallo della produzione industriale al quarto trimestre, ma la crescita media annua nel 2014 è stata del 2,1%

20/12/2013 09:00:00
Retromarcia dell’industria bresciana in novembre Il made in Brescia ha registrato una battuta d'arresto nel mese di novembre, dopo la modesta crescita registrata a ottobre

26/06/2014 09:41:00
Produzione industriale, nuovo recupero a maggio A maggio, l’attività produttiva delle imprese manifatturiere bresciane rileva il Centro Studi di Aib ha rilevato un nuovo leggero recupero congiunturale, proseguendo la tendenza positiva registrata nei primi quattro mesi dell’anno.

24/03/2015 17:20:00
Produzione industriale, accelera la crescita a febbraio Nel mese di febbraio – secondo le rilevazioni del Centro studi di Aib - l’attività produttiva delle imprese manifatturiere bresciane ha evidenziato una significativa accelerazione, che conferma i risultati positivi sperimentati a gennaio



Notizie da Lettere al direttore
16/10/2019

L'ipocrisia dell'ennesima guerra

Come avrete sicuramente letto proprio pochi giorni fa la Turchia ha dato il via alle operazioni militari, sia via terra che aria, contro la zona curda del Rojava, l'amministrazione autonoma conosciuta come curdistan siriano

19/06/2015

Giorinox e il concordato

Ci scrive Alessandro Franzini, affermando di una "manovra" della storica azienda, per levarsi da parecchi guai che la stanno assillando, con la complicità di una legge che "non sarebbe proprio uguale per tutti". Pubblicheremo volentieri eventuali posizioni diverse


24/05/2015

Quanto è importante lo screening

Caro direttore, alcuni giorni fa mi sono recato presso gli Spedali Civili di Brescia per effettuare il periodico controllo semestrale (follow-up in termine medico) che eseguo dal 2011 anno in cui mi operarono per un tumore al retto...

17/04/2015

Animalista o ecoterrorista?

Da un paio d’anni a questa parte stiamo assistendo ad un fenomeno piuttosto preoccupante, destinato a segnare una profonda spaccatura tra il mondo delle “città” e il mondo della “campagna”

30/03/2015

Quella settimana corta

Egr. Direttore, Le trasmetto una lettera che Le chiedo di pubblicare in merito ad un tema parecchio dibattuto in questi giorni: la eventualità di introdurre la settimana corta nelle scuole superiori bresciane a partire dal prossimo anno scolastico



06/03/2015

Anonimi? Basta!

Caro Direttore, devo confidarti che non sono mai riuscito ad entrare in sintonia con la novità dell'anonimato...

21/02/2015

«Serve l'arbitrato internazionale»

Un lettore di Bovezzo di invia questa "lettera aperta al Presidente della Repubblica" in nome del Movimento Famiglie Italiane, in merito alla vicenda dei due marò fatti prigionieri in India


15/02/2015

Doppia violazione a Tindouf

Ci scrive Sara Baresi, presidente di Protea, associazione che si occupa di diritti umani e che ci segnala delle incongruenze in merito all'utilizzo degli aiuti umanitari destinati al popolo saharawi, argomento che abbiamo qui più volte trattato


06/01/2015

Pino Daniele, tra Napoli e il Blues

Caro direttore, data la sua scomparsa, ho sentito il bisogno di scrivere queste righe su Pino Daniele, musicista che ho amato senza mezze misure. Me le pubblica?


07/10/2014

Quale «onore» per un prestito?

Il "Prestito d'onore", come ci segnala questo lettore, proposta per incentivare l'iniziativa privata, ha prestato il fianco a persone che senza troppi scrupoli ne hanno e ne stanno ancora approfittando


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier