Skin ADV
Giovedì 27 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



23 Novembre 2012, 10.30
Sarezzo Valtrompia
Storie

Sara Bottarelli, quando la corsa è fatta di sorrisi e vittorie

di Andrea Alesci
Il racconto delle imprese sportive della 22enne saretina che ha portato i colori dell'Unione Atletica Valtrompia sul gradino più alto del podio della corsa in montagna vincendo i titoli provinciale, regionale e italiano. Con l'obiettivo della maglia azzurra della Nazionale
 
C’è nello sport una nobile parte che si chiama atletica. C’è nell’atletica la sua disciplina principe, la corsa. C’è nella corsa una specialità che di erte salite e pendii scoscesi sa fare il proprio terreno d’elezione: la corsa in montagna.
 
E c’è in Valtrompia una giovane atleta che sa trasformare le asperità di quei sentieri che vanno su e giù per i monti in piane sorridenti vittorie. 
 
È la saretina Sara Bottarelli, 22 anni compiuti da poco, e in questo 2012 regina delle ‘Promesse’, categoria che vai 20 ai 22 anni.
 
Sì, perché da maggio ad agosto non c’è stata avversaria che abbia saputo starle davanti, che si trattasse di campionato provinciale, regionale o nazionale.
 
La corsa fra pietre, terra e ciuffi d’erba è nel suo dna e in quello di una vera e propria famiglia di corridori. “Papà Giorgio e mamma Eleonora – racconta Sara – hanno sempre corso e mi hanno trasmesso la passione per questo splendido sport, che praticano con passione anche i miei fratelli Andrea (24 anni) e Davide (15 anni); da sempre loro mi sono stati vicini sia negli allenamenti sia nei trasferimenti per le gare, aiutandomi insieme a Domenico (Quaresmini, ndr) a crescere sportivamente, insegnandomi a vincere il tempo prima di tutto ascoltando le sensazioni del corpo.
 
Per me correre è qualcosa di naturale, è il sudore degli allenamenti quotidiani, anche quando il freddo ti farebbe stare volentieri a casa sul divano. E ogni volta che arrivo alla fine di una gara sono contenta, perché nel tragitto che ho percorso c’è il ricordo di tutte le fatiche e le rinunce fatte per essere lì”.
 
Una corsa in montagna che Sara Bottarelli continua a praticare (così come la pista e la campestre), difendendo i colori dell’Unione Atletica Valtrompia presieduta da Domenico Quaresmini e allenandosi sotto la guida tecnica di Luca Botti.
 
Un 2012 da incorniciare per la 22enne saretina, che tra le “Promesse” ha cominciato lo scorso 5 maggio vincendo il campionato regionale a Muratello di Nave, proseguendo poi con le tre prove del campionato italiano ad Angolo Terme (10 giugno), Adrara-S. Fermo (29 luglio) e Bolognano-Velo (19 agosto), quindi il campionato provinciale a Malonno (5 agosto) e il titolo italiano di chilometro verticale in Val Bondione (15 luglio).
 
“La stagione di quest’anno – dice ancora Sara – è andata molto bene e sono felice di aver vinto tutte le prove della mia categoria, ma dall’anno prossimo farò il salto nelle ‘Assolute’, anche se già in questi tre anni noi ‘Promesse’ abbiamo corso insieme a quelle più grandi. Sinora sono più o meno sempre rimasta tra le prime sei in assoluto: l’obiettivo sarà riuscire a entrare nel quartetto delle migliori per vestire così agli Europei e ai Mondiali quella casacca azzurra che ho già indossato da Junior”.
 
Una devozione alla corsa in montagna che ha consentito comunque a Sara di togliersi delle soddisfazioni anche in pista, vincendo in luglio i provinciali su 1.500 e 5.000 metri e aggiudicandosi lo scorso 19 settembre la prova provinciale sui 10.000, in quell’occasione prima anche fra le “Assolute” con il crono di 37’27’’.
 
E ora che si scivola verso l’inverno è cominciata la stagione delle campestri, che l’atleta saretina ama di meno ma corre per mantenersi in allenamento.
 
Aspettando un nuovo anno tutto da correre, per portare ancora in alto i colori azzurri dell’Unione Atletica Valtrompia e con la speranza di tramutarli nelle vestigia della Nazionale. Correndo sempre con il sorriso sul volto. Come si faceva da bambini, quando il tempo era una corsa infinita.
 
Nelle foto, dall'alto in basso: il podio del chilometro verticale, la premiazione finale del campionato italiano di corsa in montagna, Sara Bottarelli in azione in una gara locale verso il santuario di Sant'Emiliano.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/06/2013 10:15:00
La 'prima' tra i Seniores per la saretina Sara Bottarelli Nella "Vertical Trail Pompegnino" organizzata a Vobarno dall'Atletica Gavardo '90 la 21enne portacolori dell'Unione Atletica Valtrompia ha trionfato con quasi 5' su Maria Grazia Roberti. Tra i maschi 3° posto per il fratello Andrea Bottarelli

16/10/2012 09:00:00
La 21° cronoscalata a Sant'Emiliano è targata Bottarelli Domenica si è tenuta la storica arrampicata dalla piazza al santuario di Sarezzo, a quarant'anni dalla prima edizione. Papà Giorgio e i figli Davide, Sara e Andrea Bottarelli hanno vinto le rispettive categorie. Il "Trittico saretino" al 24enne Claudio Selleri

18/11/2013 08:16:00
Sara Bottarelli prima anche alla 'Brescianina in collina' Sul traguardo della 21° edizione di corsa podistica lungo le colline di Collebeato la 21enne atleta saretina dell'Unione Atletica Valtrompia ha conquistato la vittoria, staccando di 38'' Elisa Battistoni. Tra gli uomini terza piazza per il fratello Andrea Bottarelli

25/11/2013 10:30:00
Sara Bottarelli vince anche la mezza di Padenghe Tre vittorie in altrettante gare su strada disputate nel mese di novembre dalla 23enne saretina dell'Unione Atletica Valtrompia, che domenica ha finito tra gli applausi la mezza maratona in 1h16'44'', disegnando davanti a sé un nuovo futuro podistico

04/11/2013 09:30:00
In Maddalena è dominio della saretina Sara Bottarelli La 21enne atleta dell'Unione Atletica Valtrompia ha vinto in 47'02'' l'ottava edizione della "Corsa in Maddalena", facendo peggio di soli 9 secondi rispetto al record della scalata fatto segnare anni fa dalla forte Maria Grazia Roberti



Notizie da Valtrompia
25/02/2020

Giusta attenzione, no psicosi

Nell’incontro del Prefetto con i sindaci bresciani ribadito l’obiettivo delle misure drastiche per contrastare il contagio di Coronavirus, per evitare conseguenze sulla sanità pubblica
Aggiornamento ore 9.00


25/02/2020

Per una settimana messe senza fedeli

Fino a domenica 1 marzo nelle chiese celebrazioni senza fedeli, anche per il Mercoledì delle Ceneri e per l'apertura a Brescia del Giubileo delle Sante Croci. La lettera del vescovo Tremolada ai fedeli della diocesi


23/02/2020

Sospese anche le Messe

In attesa di nuove disposinzioni delle autorità, da oggi alle 16 sono sospese le Messe vespertine della domenica e lunedì 24 celebrazioni senza assemblea. Per i funerali solo i parenti stretti


23/02/2020

Scuole chiuse in tutta la Lombardia

Prevede anche la chiusura delle scuole di tutta la Regione l'ordinanza sul Coronavirus firmata dal presidente Attilio Fontana di concerto con il ministro della salute Roberto Speranza. Sospese anche manifestazioni ed eventi che prevedano assembramenti di persone


21/02/2020

Luca Gatta, dalla tv al doppiaggio

Una bella storia, quella di un talento valtrumplino che partendo da zero e passando per il palco, la tv locale e tanti corsi di formazione ha realizzato il sogno di gestire uno studio di doppiaggio a Brescia
 


18/02/2020

«Smart School», per una scuola inclusiva

Avrà una declinazione sia per la Val Sabbia sia per la Val Trompia il progetto presentato alla Fondazione della Comunità Bresciana dedicato al contrasto della dispersione scolastica

27/01/2020

Da Collio a Brescia per Nikolajewka

La commemorazione della Battaglia di Nikolajewka (26 gennaio 1943), che si tiene a Brescia ogni anno nella Scuola Nikolajewka edificata dagli Alpini bresciani, è stata onorata da un gruppo di giovani Alpini della Val Trompia e di altri paesi con una marcia notturna da Collio a Brescia

26/01/2020

Da Nikolajewka un anelito di pace

Nella commemorazione a Brescia del 77° della conclusiva battaglia degli Alpini sul fronte Russo, dalle Penne nere il ricordo dei reduci e del loro messaggio ribadito più volte: “Mai più la guerra”

23/01/2020

Pubblicato il Guestbook 2020 di Visit Brescia

Cento pagine illustrate raccontano il territorio bresciano dal patrimonio identitario caleidoscopico, in cui convivono storia millenaria e vocazione imprenditoriale. Non manca il meglio della Valle Trompia

10/01/2020

Le «magnifiche» 7 di Brixia Adventure Mtb 2020

Nuove gare e molte novità per il circuito bresciano di Mountain bike, che terrà banco fra Valsabbia e Garda fra marzo e ottobre 2020

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier