Skin ADV
Venerdì 10 Luglio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE






24 Maggio 2015, 07.46

Lettere

Quanto è importante lo screening


Caro direttore, alcuni giorni fa mi sono recato presso gli Spedali Civili di Brescia per effettuare il periodico controllo semestrale (follow-up in termine medico) che eseguo dal 2011 anno in cui mi operarono per un tumore al retto...

L'esame in questione non è stato uno dei più "simpatici".
La ecoendoscopia rettale, pur non raggiungendo la fama della più nota colonscopia, è comunque un esame abbastanza invasivo e qualche leggero strascico lo lascia.

Steso sul lettino, abbastanza tranquillo in quanto l'esame in questione mi è (ahimè) noto e conoscendo la professionalità del personale del reparto di endoscopia digestiva, chiacchieravo con il primario il quale oltre alle informazioni necessarie all'intervento (allergie a farmaci, interventi pre e post operatori ecc.) mi chiese come fossi venuto a conoscenza del mio problema.

Alla mia risposta "dottore ho aderito all'invito di sottopormi allo screening per il tumore colo rettale pervenutomi dalla Regione Lombardia" egli rispose: "lei è uno dei MIRACOLATI dello screening!"

La cosa mi colpì in quanto vera. Dissi a mia volta "debbo ringraziare mio malgrado Formigoni allora presidente della regione per questo".
"No" rispose prontamente il primario "lei deve ringraziare l'allora Ministro per la salute Storace o meglio chi insistette nel suo ministero affinchè lo screening venisse introdotto come prevenzione".

Se, mio malgrado, devo ringraziare anche Storace lo faccio.
Quello che mi preme però è esortare tutte le persone che leggono queste righe e che sono in età da screening a farlo.
In particolar modo lo screening del colon retto che è veramente banale e semplicissimo. Questo esame permette una diagnosi precoce riducendo drasticamente il rischio di morte. Fatelo per voi e per i vostri cari.

Lettera firmata

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/03/2015 14:35:00
Anonimi? Basta! Caro Direttore, devo confidarti che non sono mai riuscito ad entrare in sintonia con la novità dell'anonimato...

18/11/2012 10:30:00
Day Hospital gardonese passo importante Si è tenuta pochi giorni fa l'inaugurazione della servizio di day hospital di ematologia all'interno del presidio ospedaliero di Gardone Val Trompia, segno di un'attenzione degli Spedali civili verso il territorio

25/12/2011 09:00:00
Nella notte tra 23 e 24 dicembre l'ultimo nato di Gardone Tra venerdì e sabato notte è venuto alla luce il 396° bambino nel corso del 2011 presso il presidio ospedaliero gardonese. Da oggi il punto nascita è inglobato agli Spedali civili di Brescia

12/11/2013 09:24:00
«Ma set dre a schersà?» Caro direttore, sono il papà di Lorenzo. Ci risiamo, e da poco cominciata una nuova stagione calcistica e già mi ritrovo a chiederle spazio per esternare il mio malumore

01/04/2012 08:30:00
A Lodrino per parlare di prevenzione femminile Continuano gli incontri promossi dall’amministrazione con la collaborazione del presidio ospedaliero di Gardone e gli Spedali civili. Il prossimo per parlare del tumore al collo dell’utero



Notizie da Lettere al direttore
23/03/2020

«Perché a noi? Oppure, perché non a noi?»

Tante le domande che non trovano risposta, nel drammatico periodo che stiamo vivendo. In questa lettera aperta una piccola riflessione sulla pandemia

19/03/2020

E la sanità pubblica?

In queste giornate di coprifuoco obbligato e necessario sento plausi e ringraziamenti calorosi indirizzati al personale sanitario della Lombardia e del resto d’Italia. Li condivido in pieno. Ma fino a due mesi fa? E fra due mesi?


19/03/2020

Andrà tutto bene

In questi giorni di coronavirus e di reclusione domestica è aumentato il tempo per pensare e quindi non possiamo esimerci dal proporvi una nostra riflessione...

16/10/2019

L'ipocrisia dell'ennesima guerra

Come avrete sicuramente letto proprio pochi giorni fa la Turchia ha dato il via alle operazioni militari, sia via terra che aria, contro la zona curda del Rojava, l'amministrazione autonoma conosciuta come curdistan siriano

19/06/2015

Giorinox e il concordato

Ci scrive Alessandro Franzini, affermando di una "manovra" della storica azienda, per levarsi da parecchi guai che la stanno assillando, con la complicità di una legge che "non sarebbe proprio uguale per tutti". Pubblicheremo volentieri eventuali posizioni diverse


17/04/2015

Animalista o ecoterrorista?

Da un paio d’anni a questa parte stiamo assistendo ad un fenomeno piuttosto preoccupante, destinato a segnare una profonda spaccatura tra il mondo delle “città” e il mondo della “campagna”

30/03/2015

Quella settimana corta

Egr. Direttore, Le trasmetto una lettera che Le chiedo di pubblicare in merito ad un tema parecchio dibattuto in questi giorni: la eventualità di introdurre la settimana corta nelle scuole superiori bresciane a partire dal prossimo anno scolastico



06/03/2015

Anonimi? Basta!

Caro Direttore, devo confidarti che non sono mai riuscito ad entrare in sintonia con la novità dell'anonimato...

21/02/2015

«Serve l'arbitrato internazionale»

Un lettore di Bovezzo di invia questa "lettera aperta al Presidente della Repubblica" in nome del Movimento Famiglie Italiane, in merito alla vicenda dei due marò fatti prigionieri in India


15/02/2015

Doppia violazione a Tindouf

Ci scrive Sara Baresi, presidente di Protea, associazione che si occupa di diritti umani e che ci segnala delle incongruenze in merito all'utilizzo degli aiuti umanitari destinati al popolo saharawi, argomento che abbiamo qui più volte trattato


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier