Skin ADV
Venerdì 10 Luglio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



15 Gennaio 2014, 09.47

In cucina, In salute

'Non posso mangiarlo, sono intollerante'

di Erregi
Una frase che si sente dire sempre più spesso: certe cose non le possiamo più mangiare perché siamo diventati intolleranti, seguendo una tendenza in aumento in tutta Europa. Possiamo rinunciare, certo, ad alcune cose, ma come reagisce il nostro corpo?
 
Lattosio, glutine, lievito, frumento e molti altri ancora sono alimenti a cui sempre più persone diventano intolleranti, seguendo una tendenza in aumento che concorda con i dati di molti Paesi europei e non solo dell'Italia.
 
Essere intolleranti a un determinato alimento, però, non significa dover smettere del tutto e per sempre di assumerne le sostanze nutritive, anzi, ci sono soluzioni meno drastiche, come le diete a rotazione, che permettono di non escludere del tutto ciò che in un determinato cibo è contenuto.
 
L'eliminazione di un dato alimento, con tutte le sue proprietà nutritive, infatti, pur implicando anche l'eliminazione del problema, potrebbe portare anche a scompensi nutrizionali seri, mentre affidandosi ad un nutrizionista esperto si può arginare questo problema.
 
Ad esempio, chi è intollerante al latte e ai suoi derivati non può permettersi di smettere di assumere il calcio che in essi è contenuto, ma può sopperire a questa mancanza mangiando, ad esempio, sardine, kiwi, lenticchie, spinaci e tonno, tra gli altri, ma sempre consultando prima un nutrizionista.
 
Creare un regime dietetico che tamponi le carenze di un intolleranza, infatti, è un processo complesso che può variare molto da paziente a paziente.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/01/2014 09:47:00
Dieta vegana: pro e contro Che sia una scelta basata su principi etici o sulla voglia di cambiare alimentazione e stile di vita, la dieta vegana presenta vantaggi e svantaggi che vanno soppesati. Escludere non solo i cibi animali diretti, ma anche quelli indiretti, infatti, potrebbe non essere una scelta sana per tutti

03/01/2013 09:00:00
Feste di abbuffate, ma occhio alla dieta! Se dopo le feste di Natale la vostra linea ha perso qualche punto e non vi sentite in forma, la soluzione della dieta e del movimento fisico è sempre consigliabile, ma attenzione a dimagrire con il cervello

07/11/2012 09:00:00
Intolleranze Strani percorsi ai tempi della crisi, sembra di non guarire più, forse il nostro metabolismo comunque chiede un altro modo per digerire la vita

23/01/2012 10:32:00
Dieta alimentare e intestino Altro incontro alla biblioteca comunale del Bailo, dove stasera alle 20.45 arriverà il dottor Luciano Lozio per parlare del microbiota intestinale, di dieta e delle corrette abitudini alimentari

17/02/2015 08:57:00
Alla ricerca della dieta perfetta Moltissime persone interessate alla nutrizione e salute si convincono che deve esistere una dieta perfetta. Cioè il modo di mangiare perfetto, il sistema nutrizionale ottimale, quel modo di consumare il cibo che supera tutti gli altri approcci



Notizie da In cucina
03/10/2019

Seconda edizione del laboratorio gastronomico

In Valle Trompia e la Valle Sabbia un'offerta gastronomica di cooperazione ed inclusione sociale: dal 5 ottobre al 12 dicembre un ricco calendario con 10 cene a ritmo slow

16/06/2015

Expo 2015

Il tema del cibo e del nutrimento è di estrema attualità in tutta quanta la bibbia. L’expo 2015 ci dà l’occasione per parlarne

17/03/2015

Bouvet Brut Chardonnay

Un amico mi ha fatto assaggiare questo Chardonnay in purezza  vinificato con il metodo classico: ho davvero apprezzato l'equilibrio di questo vino

27/02/2015

La cucina Bresciana

Ecco alcune prelibatezze e curiosità riguardanti la cucina Bresciana, che spesso diamo per scontate ma che molti ci ammirano

11/02/2015

Franciacorta Provezza brut

Ho acquistato questo Franciacorta nella cantina vicino casa. Mi ha incuriosito il produttore, che non conoscevo e, lo riconosco, un prezzo davvero invitante

10/02/2015

«Ea fritoa» reginetta dei dolci di Carnevale

A Venezia la “fritoa” era considerata quasi un dolce nazionale ai tempi della Serenissima. A produrre le fritole erano i “fritoleri”, al tempo stesso produttori e venditori di frittelle



21/01/2015

Tuscany Divine

In una assolata giornata invernale arrivo a questo locale, sito a 500 metri dall'uscita di Chianciano dell'autostrada A1, praticamente per caso

12/01/2015

Barbaresco Collina Serragrilli 2010

L'azienda vitivinicola Serragrilli si trova a Neive, in Piemonte. Un amico torinese mi ha fatto scoprire alcuni suoi vini

01/01/2015

Arunda Rosé

Questo è un rosé sui generis; non lo conoscevo, ma l'ho scelto perché il proprietario del Ristorante Il Melograno, di Cavi di Lavagna, me lo ha suggerito con un strana luce negli occhi...

20/11/2014

Morbida dentro, croccante fuori

Tagliate a bastoncino e fritte in abbondante olio. Francesi e belgi litigano per chi è stato il primo a farlo. Ma come si ottengono delle patatine fritte cotte al punto giusto? 


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier