Skin ADV
Sabato 16 Gennaio 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE


 


 



17 Luglio 2011, 18.33
Lodrino Valtrompia
Mountain bike

Una nuova ciclabile tra Valtrompia e Valsabbia

di Andrea Alesci
Verr inaugurato domenica 24 luglio il tratto di 25 chilometri che da Lodrino porta gli appassionati ciclisti fino a Casto. Un progetto realizzato sotto la spinta del Consorzio Forestale Nasego presieduto da Fausto Pintossi
Arriva finalmente a completarsi la pista ciclabile che congiunge Valtrompia e Valsabbia passando per Lodrino. Un’opera frutto dell’impegno del Consorzio Forestale Nasego. Costituitosi diversi anni fa e riconosciuto dalla Regione Lombardia nel 2006, il Consorzio Forestale Nasego è una società di gestione del patrimonio agro-silvo-pastorale. Del Consorzio fanno parte i comuni di Lodrino, Casto, Mura, la Comunità montana di Valle Trompia, la Comunità montana di Valle Sabbia e un soggetto privato. Da gennaio 2010 nuovo presidente è il 46enne Fausto Pintossi, direttore il dottore forestale Alessandro Barbacovi e consiglieri i rappresentanti dei vari enti locali: Sergio Pioltelli (Mura), Francesco Franzoni (Casto), Mauro Sigurtà (Comunità Montana di Valle Trompia), Tullio Freddi (Comunità montana di Valle Sabbia). Nato con lo scopo di eseguire interventi di salvaguardia e manutenzione del patrimonio agrosilvo-pastorale e per promuovere il territorio, agisce a cavallo delle due Valli.
 
“Si è scelto di chiamarlo Nasego – spiega il presidente Fausto Pintossi –, perché è il nome della località presente sulla montagna che Valsabbia e Valtrompia condividono, all’ombra del monte Palo”. Il Consorzio ha realizzato molte opere per migliorare le zone montane e fra i progetti passati ci sono stati degli interventi sui laghetti in località Fravango e in Valle Duppo, il recupero di sentieri, la sistemazione di frane, la bonifica e il miglioramento dei boschi, mentre in futuro sono previste opere idraulico-forestali, lavori su strade rurali, interventi di esbosco e forestazione.
 
Ora l’opera della ciclabile, che cerca così di rilanciare l’economia e la capacità di attrattiva turistica della media montagna. Il percorso che congiunge Lodrino a Casto è nato da un’idea che affonda le radici nel 2009 e troverà compimento ufficiale nell’inaugurazione di domenica 24 luglio, data in cui verranno aperti al pubblico i 25 chilometri di sterrato, suddivisi in altri 5 percorsi differenti appositamente segnalati.
 
“Il progetto – spiega il presidente del consorzio Fausto Pintossi – collega in un sistema organico i tracciati agro-silvo-pastorali secondo un itinerario che parte nel parco del Lembrio e collega con percorsi ad anello le numerose località sparse sul territorio. I lavori hanno interessato 25 chilometri di pista (sedici in Comune di Casto e nove a Lodrino), che si sommano ai dieci già sistemati e consentono a escursionisti e abitanti locali di percorrere il territorio su percorsi protetti e dedicati”.
 
L’intervento rientra nel piano di promozione che la Regione Lombardia ha portato avanti in attuazione della L.r. 37/2009 sulla mobilità ciclistica, cofinanziando con 4,5 milioni di euro percorsi per superare la frammentarietà delle piste ciclabili esistenti. “L’ambito d’intervento è prevalentemente extraurbano – spiega Fausto Pintossi – e intende valorizzare gli elementi caratteristici del paesaggio attraverso il turismo in bicicletta. La larghezza delle piste è compresa tra 2 e 2,50 metri con una pavimentazione a fondo naturale e cementata nei brevi tratti a forte pendenza. Inoltre, molte aree di sosta sono già presenti nei parchi attrezzati
(Lembrio, Fontana Fredda, Valle Duppo, Zana, Luina). La spesa complessiva è di 355mila euro – chiude Pintossi –, ma abbiamo potuto usufruire del contributo regionale (209mila euro) grazie alla partecipazione di soggetti privati e associazioni (Raf Metal, Gruppo Alpini Casto, Valle Duppo Trap, Pol. Lodrino) con una quota pari a 36mila euro e quindi superiore al 10% dell’intera spesa, come richiesto dal bando; un sostegno che ha contenuto i costi per le amministrazioni comunali di Lodrino e Casto, le quali hanno impiegato complessivamente circa 110mila euro”. Un progetto di grossa portata, che si completerà entro la primavera 2011, divenendo negli anni a venire parte integrante di quella pista ciclopedonale che dovrebbe percorrere l’intera Valtrompia. 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/07/2012 10:30
La prospettiva «ferrata» tra Valtrompia e Valsabbia Il Consorzio Forestale Nasego si sta dando da fare insieme ad altre associazioni di volontari per ultimare la ferrata di una nuova via sul versante sud della Corna Caspai tra Lodrino e Casto

13/12/2013 10:40
La vita del Consorzio Nasego si allunga altri dieci anni Per decisione dell'assemblea generale costituitasi dieci anni fa al momento della creazione del Consorzio Forestale Nasego, questa bella realt di valorizzazione dei territori trumplino e valsabbino prosegue il suo percorso fino al 2023

18/05/2014 10:30
Consorzio Nasego: approvato il nuovo consiglio Dopo il rinnovo per altri dieci anni, il Consorzio Nasego ha ora un nuovo consiglio direttivo, rappresentativo per la Valtrompia e la Valsabbia 

23/07/2014 06:49
In Nasego sotto le stelle Torna sabato 26 e domenica 27 luglio l'appuntamento tradizionale con l'Avis di Lodrino e la manifestazione «Nasego sotto le stelle»

24/05/2012 09:30
In visita a Lodrino il vicepresidente nazionale del Cai Sar un weekend impegnato quello del Consorzio forestale "Nasego", che organizza convegni, incontri e avventure tra Lodrino e Casto, sul confine tra Valtrompia e Valsabbia



Notizie da Lodrino
25/11/2020

Incendio domato

Ci sono volute sette ore, numerosi uomini sul terreno e due elicotteri per domare l'incendio sviluppatosi in Valle Duppo, dove nel frattempo sembra fossero in corso anche delle operazioni militari


24/11/2020

A fuoco il monte

Incendio di dimensioni preoccupanti quello che si sviluppato nella parte alta della Valle Duppo

11/09/2020

Caccia migratoria consentita in due valichi

Buone notizie dalla Regione Lombardia per i seguaci di Diana che con un provvedimento ha reso possibile la caccia migratoria ai valichi di Capovalle e di Sella di Mandro a Lodrino

03/08/2020

Gli alpini sono pronti

In tempo di Covid, a Lodrino si è consumata una festa all’insegna del ricordo e della sobrietà, ma pur sempre con lo spiedo

02/03/2020

Visto dal cielo, ecco lo scempio

Per tre giorni, da mercoledì 26 a venerdì 28 febbraio, il fuoco ha imperversato sulle montagne attorno a Bione e Casto, spingendosi nei territori di Lumezzane, Lodrino,, Mura, Pertica Alta e Marmentino. VIDEO


29/02/2020

Fiamme domate... forse

Il condizionale è d'obbligo: ieri sera, infatti, il rogo ha ripreso a distruggere sopra Mura, anche se sembrava possibile da controllare anche in orario notturno


28/01/2020

Spacciatore finisce in carcere

In casa aveva un grosso quantitativo di hashish, denaro e cartucce calibro 12 detenute illegalmente

26/01/2020

Da Nikolajewka un anelito di pace

Nella commemorazione a Brescia del 77° della conclusiva battaglia degli Alpini sul fronte Russo, dalle Penne nere il ricordo dei reduci e del loro messaggio ribadito più volte: “Mai più la guerra”

13/01/2020

Don Aniello Manganiello, prete di frontiera

Il sacerdote campano, per diversi anni impegnato in una parrocchia del quartiere di Scampia a Napoli, sarà ospite questa settimana di alcune parrocchie e incontrerà gli studenti delle scuole valsabbine e della Val Trompia

29/12/2019

Musica e riconoscimenti per Santo Stefano

Il tradizionale concerto natalizio della banda S. Cecilia di Lodrino è stata l’occasione per l’amministrazione comunale per conferire le borse di studio agli studenti meritevoli

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier