Skin ADV
Domenica 08 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



06 Ottobre 2012, 08.30

L'intervista

«Bs feudo indie»

di Davide Vedovelli
Sarà presentato domenica pomeriggio a Brescia, nell'ambito della Fiera del Libro, il volume di Andrea Croxatto sulle migliori band bresciane.

Facciamo una chiacchierata via Facebook con Andrea Croxatto, autore del libro “Bs feudo indie”, che verrà presentato domenica pomeriggio a Brescia in Piazza Paolo VI.

"Bs feudo indie": già dal titolo si intuisce che la realtà bresciana ha dato i natali a moltissime band della scena indie italiana, alcune delle quali hanno poi ottenuto riscontri importanti a livello nazionale, mi vengono in mente gli Scisma o Ettore Giuradei per esempio. Secondo te quali sono i fattori che hanno favorito questo tipo di scena musicale?

La realtà indie bresciana è abbastanza complessa, perchè ci sono decine di band e cantautori che, dagli anni '90, illuminano la scena musicale bresciana. Ma a parte gli Scisma, quasi nessuno ha ottenuto un vero e proprio successo. Ettore Giuradei è un fuoriclasse, ma arranca a livello nazionale. I fattori principali sono comunque la grande capacità di esportare il talento lavorando in modo professionale. Non dimentichiamo che il feudo è formato da artisti ma anche da ottimi fonici, produttori e musicisti.

Una volta uscite dal territorio bresciano le band che scenario trovano?

A parte gli Aucan, che hanno trovato all'estero terreno fertile (soprattutto in Francia), gli altri trovano scenari tutto sommato poco esaltanti. Forse i Plan de Fuga, i Pink Holy Days e i Don Turbolento oltre che i The R's, sono gli unici a ritagliarsi una piccola visibilità in Italia e all'estero.

Rispetto a qualche anno fa oggi è molto più semplice registrare un disco, generalmente autoprodotto, ma poi non si trovano produttori in grado di distribuirlo e promoter che riescono a far conoscere il gruppo al di fuori di una ristretta cerchia. E' solo una mancanza di soldi dei produttori o c'è dell'altro?

I produttori ci sono, eccome. Solo che mancano i soldi per promuovere ad alti livelli la band o l'artista Nessuno vende e tutti vogliono suonare. Eppure ogni settimana esce un cd nuovo con video clip. Detto questo, penso a gruppi indipendenti che sulla scena nazionale vivono più che dignitosamente con i live (Teatro degli orrori, Offlaga Disco Pax, Ministri, ecc.)...

Visto che i dischi non li vendono più nemmeno i gruppi più conosciuti, restano i live, ma anche quelli a volte scarseggiano, a volte per costi troppo elevati. Riesci a farmi una fotografia, in poche righe, della scena bresciana ed italiana ? quali soluzioni si possono o si stanno già mettendo in atto?

A Brescia, penso che ad esclusione degli Aucan non credo che nessuno viva grazie alla musica. La soluzione? In Italia forse non esiste, visto che il mercato discografico è sempre stato insignificante e che i gestori dei locali spesso sono improvvisati per valorizzare le band. Qui si vive di spaghetti, Vasco e Ligabue, purtroppo. Chiariamo che Brescia si è sempre distinta anche per la professionalità di chi organizza eventi, ma il problema è nazionale.

Mi racconti un episodio divertente che ti è accaduto durante la raccolta delle informazioni per la scrittura del libro?

L'intervista a Paolo Bruno, che è stata fatta in mezzo alla movida del Carmine, tra migliaia di giovani urlanti e mezzi brilli. Per capirci dovevamo urlare e l'intervista è terminata a mezzanotte, tra fiumi di alcool e ragazze mezze nude molto provocanti.

Come tradizione dello Spaccadischi l'ultima domanda puoi farla tu a me.

Sai che la scena indie a Brescia non perdona nulla? Alcuni esclusi hanno già lanciato polpette avvelenate via Facebook.

Non lo sapevo con esattezza, però ho sempre avuto la percezione di questa rivalità, a volte sana a volte un po' viziata dall'invidia. Be, cerchiamo di non farci colpire dalle polpette e andiamo avanti su questa strada.

Grazie mille, anche per questo lavoro che definirei necessario, e ci vediamo domenica pomeriggio a Brescia in Piazza Paolo VI alle ore 17.15 per la presentazione ufficiale del volume.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/11/2012 09:30:00
Vittorio Messori a Zanano con un volume su Bernadette Stasera alle 20.30 nell'aula magna dell'istituto "Vittorino Chizzolini" di Zanano arriva il giornalista del 'Corriere della Sera' per presentare il libro "Bernadette non ci ha ingannati. Un'indagine storica sulle verità di Lourdes"

11/10/2011 15:56:00
Caccia e tradizione, protagoniste in un libro Dopo i roccoli della Bassa e Alta Valle Trompia, Giampietro Corti pone l’accento su quella Media, in un volume che sarà presentato venerdì 14 ottobre

28/07/2014 11:00:00
Un libro e un film per ricordare Piazza Loggia Nell’ambito della Festa di Rifondazione comunista, questa sera a Bovezzo sarà presentato il libro di Pino Casamassima e il documentario storico di Silvano Agosti

11/01/2012 10:04:00
Jet Set Roger in compagnia degli umani In uscita il nuovo disco del cantautore bresciano Jet Set Roger, che sarà presentato in anteprima venerdì 13 gennaio alle 22 presso il locale Carmen Town a Brescia. Intervista esclusiva per “Lo Spaccadischi”.

16/09/2012 12:00:00
Concesio e quella sottile «Polvere di speranza» Sarà visitabile tutti i giorni escluso il lunedì la mostra scultorea che l'artista Dolores Previtali ha allestito con l'associazione "Le stelle" nella chiesetta di S. Andrea a Concesio e in San Zenone a Brescia nell'ambito della XIII Settimana Montiniana



Notizie da Libri
11/11/2019

«Il colletto bianco», omaggio alla maestra Giuliana Pasotti

Sabato a Vallio Terme la presentazione della pubblicazione del diario scolastico dell’ex insegnante di Nave quando insegnava alle elementari del paese valsabbino negli anni 50

26/11/2018

Un libro per ricordare le vittime del terrorismo

Martedì 27 novembre alle 11, nell’aula Polivalente dell’Università Cattolica (via Trieste 17), sarà presentato il volume "Guardie" di Ansoino Andreassi e Daniele Repetto.

20/05/2015

Madóra che póra

Sarà presto disponibile nelle librerie dalla Valle e richiedibile presso Valtrompia Storica una nuova pubblicazione a cura di Giovanni Raza su storie e leggende valtrumpline

23/04/2015

Leggere fa crescere

Il 23 Aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, accende l’Italia intera con eventi nelle piazze, sui treni, nelle scuole, nelle università, nelle biblioteche di tutto il territorio nazionale. Per celebrare il valore del libro e della lettura, per conquistare e appassionare l’Italia che non legge


25/03/2015

Scrittori in erba

Se sogni di vincere, un giorno, il Nobel per la letteratura, questa è l’occasione giusta per cominciare a metterti in luce

16/03/2015

La Maga delle Spezie

C’è una vecchia signora indiana in una bottega di Oakland, in California. Alla ricerca del sapore più squisito, o del sortilegio più sottile, sfiora polveri e semi, foglie e bacche

11/02/2015

Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa

Così, in una lettera del 1970 ai suoi genitori, scriveva Mirella Capra, giovane pediatra partita per l’Africa con il marito ginecologo Gianluigi Rho


09/02/2015

A Padernello col mitico «Ago»

Giovedì prossimo, 12 febbraio, nella suggestiva cornice del Castello di Padernello, avrà luogo la presentazione del libro "Immagini di una vita" di Giacomo Agostini

07/01/2015

Il giovane talento di Alessia Tagliabue

Medaglia d'argento ad un concorso letterario su scala nazionale, la tredicenne valtrumplina Alessia Tagliabue ha recentemente pubblicato un libro

01/01/2015

Mental Training, per tutti

Si tratta di un opuscolo di facile trasporto, per tecniche di vitale benessere

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier