Skin ADV
Domenica 12 Luglio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



12 Marzo 2015, 15.05

Bilancia commerciale

Decisa crescita delle esportazioni bresciane

di Redazione
I dati Istat gennaio-dicembre 2014 elaborati dal Centro Studi Aib segnano un +4,2%. Anche la dinamica sul trimestre precedente risulta positiva (+ 5,9%)

Nel quarto trimestre del 2014, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite bresciane di beni sui mercati esteri risultano – secono le eleborazioni del Centro studi di AIB dei dati Istat - in aumento del 5,9%; gli acquisti dall’estero sono in crescita dell’8,2%.

Nel complesso del 2014 le esportazioni crescono del 3,8%
e le importazioni del 5,6%. In valore assoluto, ammontano, rispettivamente, a 14.191 e a 7.628 milioni di euro. Nonostante le incertezze della congiuntura economica, il valore delle esportazioni, che si confermano come il principale driver di crescita, ha superato leggermente il livello del 2008 (14.102 milioni di euro).  

Rispetto al 2013, la tendenza positiva delle esportazioni è superiore sia a quella rilevata in Lombardia (+1,4%) che in Italia (+2,0%); la dinamica delle importazioni è in contro tendenza, come nei tre trimestri precedenti, rispetto sia al dato regionale (-0,3%) che a quello nazionale (-1,6%).

Tra i settori, l’aumento più significativo delle esportazioni, su base tendenziale, riguarda: apparecchi elettrici e di precisione (+8,3%), sostanze e prodotti chimici e farmaceutici (+6,9%), prodotti tessili (+6,1%), macchine e apparecchi meccanici (+6,0%), legno e prodotti in legno, carta e stampa (+5,6%), prodotti alimentari, bevande e tabacco (+4,0%).

La contrazione delle vendite all’estero di prodotti petroliferi raffinati (-14,3%) e di prodotti dell’agricoltura, silvicoltura e pesca (-8,3%) contribuisce a frenare la crescita dell’export bresciano.

Tra i mercati di sbocco, i più dinamici sono: Turchia (+13,5%), Spagna (+12,9%), Stati Uniti (+8,9%), Paesi Bassi (+7,2%), Cina (+5,5%) e Algeria (+5,4%). A livello geografico, aumenta l’importanza relativa delle aree: Nord America (7,1%) e Asia (10,6%).

Per quanto riguarda le importazioni, risultano in espansione gli acquisti nei settori: macchine e apparecchi meccanici (+10,5%), legno e prodotti in legno, carta e stampa (+10,1%), prodotti tessili (+10,1%), articoli di abbigliamento, pelli e accessori (+9,9%), prodotti delle attività di trattamento dei rifiuti (+9,0%), prodotti alimentari, bevande e tabacco (+8,9%).
 
Le importazioni di prodotti petroliferi raffinati (-19,0%), prodotti dei servizi di informazione e altro (-22,2%), prodotti dell’agricoltura, silvicoltura e pesca (-3,3%) sono in diminuzione.

Gli acquisti di prodotti hanno principalmente coinvolto i mercati di: Stati Uniti (+35,3%), Paesi Bassi (+22,6%), Cina (+18,7%), Belgio (+14,7%) e Turchia (+8,5%). Sono invece diminuite le importazioni da: Brasile (-32,8%), Algeria (-19,3%), Russia (-18,5%) e India (-6,0%). In termini di quote, risulta ancora penalizzata l’area dell’Africa (3,7%) a favore di Europa UE a 28 (70,1%) e Asia (13,1%).

Il saldo commerciale è positivo (+6.563 milioni di euro), in aumento dell’1,8% rispetto a quello del 2013 (+6.447 milioni di euro).

Tra le aree geografiche, quelle che hanno determinato la crescita delle esportazioni sono: Europa UE a 28 (+2,06), Asia (+0,82) e Nord America (+0,62%).

I settori che hanno maggiormente contribuito alla crescita delle vendite all’estero sono: macchine e apparecchi meccanici (+1,51%), metalli e prodotti in metallo (+1,05%), apparecchi elettrici e di precisione (+0,56%).
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
13/03/2014 09:00:00
L’export rialza la testa Si rianima il commercio con l’estero della provincia di Brescia. Crescono le vendite verso Africa (+ 10,5%) e Nord America (+ 8,8%)


12/12/2014 11:00:00
Rallenta la crescita delle esportazioni bresciane Nel terzo trimestre del 2014, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite bresciane di beni sui mercati esteri risultano in calo del 5,7%; gli acquisti dall’estero sono in diminuzione del 10,2%. Questi i risultati dell’analisi del Centro Studi di Aib.

17/09/2012 08:00:00
Rallentano le esportazioni, crollano le importazioni I dati Istat al primo semestre 2012 elaborati dal Centro Studi Aib confermano il rallentamento dell'economia bresciana anche sul fronte dell'import-export.

16/06/2012 10:30:00
Rallentano le esportazioni Nuova inversione di tendenza per le esportazioni bresciane (-1,4%). Anche le importazioni registrano una lieve flessione (- 2,9%)

20/03/2012 10:00:00
In aumento le esportazioni bresciane I dati Istat al quarto trimestre 2011 elaborati dal Centro Studi Aib confermano il buon andamento delle vendite all’estero.



Notizie da Economia e lavoro
24/06/2020

Il primo webinar sui temi di attualità dell'economia

Questo giovedì il Presidente di AIB Giuseppe Pasini dialogherà con il giornalista Ferruccio De Bortoli, ex direttore di Corriere della Sera e Sole 24 Ore. Gli incontri metteranno a confronto gli imprenditori bresciani con importanti ospiti dell’economia e del giornalismo italiano.

24/06/2020

Spesa alimentare, - 12 MLD in 4 mesi di pandemia

È il risultato del crollo dei pasti fuori casa in bar, ristoranti e pizzerie, che non è stato compensato dall’aumento di quelli domestici

17/06/2020

Bando Distretti del Commercio e ricostruzione economica urbana

Da Regione Lombardia 22 milioni per sostenere i Distretti del commercio, uno sforzo per rilanciare l’economia post-Covid

17/06/2020

Online da domani DAS - Digital Association Services, il nuovo sito Aib

La nuova piattaforma sostituisce, da giovedì 18 giugno, il precedente sito. Filippo Schittone (direttore Aib): “Crediamo sia un progetto proiettato al futuro, che faciliterà il rapporto tra le aziende e Aib”

12/06/2020

Crollo delle esportazioni nel primo trimestre

Gli effetti del Covid-19 si fanno sentire pesantemente sull'economia bresciana che nel primo trimestre 2020 registra un calo del 7,5% delle esportazioni rispetto allo stesso periodo del 2019 e del 4,2% rispetto al trimestre precedente.

11/06/2020

Pacchi alimentari ai Comuni bresciani

Supera quota 1000 la fornitura di Coldiretti alle amministrazioni comunali bresciane, un’alleanza con il territorio per fornire prodotti agroalimentari made in Italy alle famiglie in difficoltà

05/06/2020

Brescia, nel primo trimestre 2020 pesante caduta della produzione

Nel periodo tra gennaio e marzo, la variazione della produzione delle imprese manifatturiere bresciane è del -13,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Segnali negativi anche dall’artigianato manifatturiero

05/06/2020

Coldiretti, segnali positivi per un ritorno alla normalità

Dalla Bassa bresciana al lago di Garda, dalla Valcamonica alla Franciacorta, dopo l'emergenza gli agriturismi bresciani ripartono con impegno e passione per offrire ai visitatori il meglio del territorio in massima sicurezza

03/06/2020

Rilancio della montagna bresciana

Visit Brescia promuove tre incontri online per ciascuna delle Valli Bresciane per elaborare piani di rilancio “su misura” per promuovere il territorio e attrarre turisti

24/05/2020

Liquidità, a Brescia Sistema Moda e micro-piccole imprese i più in difficoltà

A evidenziarlo è una recente indagine sul credito effettuata dall’Ufficio Studi e Ricerche di AIB insieme al Settore Sviluppo d’Impresa ed Economia (area Credito, Finanza e Fisco), che ha coinvolto quasi 200 imprese associate

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier