Skin ADV
Martedì 25 Giugno 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



25 Febbraio 2013, 10.00
Caino
Storie

Caino e la generosa vitalità letteraria di Flavio Emer

di Redazione
La storia del 43enne cainese costretto all'immobilità dall'amiotrofia mielogena, ma capace di trasformarsi in scrittore già nel 1993 con "Il mio cielo è diverso". Poi, "Il corponauta" e "Sensi in-continenti", con i rispettivi proventi devoluti a popolazioni in difficoltà
 
«Mi piace moltissimo attaccarmi alla fantasia e penzolare leggero dal suo gancio osservando il meraviglioso e distorto paesaggio sottostante», scrive Flavio Emer nell’introduzione del suo primo libro «Il mio cielo è diverso».
 
Che questa prima pubblicazione, data alle stampe vent’anni fa, fosse solo l’assaggio di un intero universo, non stupisce chi ha la fortuna di sedersi davanti a Flavio e compiere insieme a lui voli pindarici intervallati da profonde analisi sull’attualità.
 
Costretto all’immobilità da una malattia, l’amiotrofia mielogena, che progressivamente atrofizza tutti i muscoli, il 43enne cainese sbalordisce l’interlocutore: Flavio ti prende sottobraccio e ti accompagna lontano.
 
Ed è in grado di destreggiarsi a cavallo di una fantasia che, all’occasione, si trasforma in profondo senso critico, in un vortice di lucida vitalità che trascende ogni limite fisico.
 
«Ho perso l’uso della scrittura a mano quando avevo 14 anni - racconta - poi il mio amico Lorenzo Borra ha installato a casa mia Mister Oby One Kenoby, una macchina che traduce i sistemi vocali in videoscrittura e questa grande conquista mi ha permesso di ricominciare a scrivere da solo.
 
A dire la verità, inizialmente l’idea di scrivere un libro non mi aveva nemmeno sfiorato, anche se vivo nella convinzione che la comunicazione è vita».
 
Ma per Flavio il passo dal riottenimento della possibilità di comunicare alla stesura di un diario che descrive le acrobazie mentali vissute in un’ottica diversa da quella comune, è stato breve.
 
Nel 1993 esce infatti «Il mio cielo è diverso», seguito da «Il corponauta» e, nel 2009, da «Sensi in-continenti». Dopo la prima edizione de «Il corponauta» un viaggio in Brasile cambia, insieme alla sua vita, anche quella del suo romanzo.
 
Nel paese di Pacotì Flavio incappa nella realtà dei bambini di strada e l’emozione che questa esperienza scatena in lui è accompagnata, qualche anno dopo, dalla realizzazione di quello che era ormai diventato il suo più grande desiderio: dare il proprio contributo per aiutare questi fanciulli.
 
Così ecco la nuova edizione del «Corponauta», che ha rivisto la luce nel 2011 grazie alla tipografia Artigianelli, dove il volume è acquistabile in sede oppure online.
 
Ogni copia venduta corrisponde a un mattone che andrà a costruire la biblioteca di Pacotì, per conto di un progetto messo in campo dall’associazione Operazione Lieta, che dal 1983 opera nel nordest del Brasile in soccorso ai bambini più poveri.
 
«Vivo in una condizione per la quale l’aiuto degli altri mi è indispensabile, proprio per questo motivo è forte in me il desiderio di poter contraccambiare», racconta Flavio.
 
La sua indole altruista ha infatti raddoppiato la posta in gioco, destinando i ricavi delle vendite di «Sensi in-continenti» a un’operazionecoordinata dall’associazione Rio De Oro di Gavardo che sostiene il popolo Saharawi, esiliato da più di trent’anni in tendopoli all’estremo sud del deserto algerino.
 
Caino è uno dei territori bresciani che, durante il periodo estivo, ospita alcuni membri di questa popolazione in modo da somministrare loro le terapie di cui non possono usufruire in quella che, oltre a essere poverissima, non è neppure la loro patria.
 
Alla domanda se ha in serbo altri «manuali di viaggio dei sensi», Flavio chiosa che, al momento, preferisce limitarsi alla collaborazione con larivista Arcalaica ma, in futuro, tutto è possibile. 
 

Fonte: Barbara Fenotti, "Giornale di Brescia", 24 febbraio 2013.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
12/03/2015 15:31:00
Caino si tinge di giallo Prenderà il via venerdì sera in biblioteca a Caino la rassegna dedicata alla letteratura poliziesca con tre appuntamenti con noti giallisti bresciani

01/06/2013 13:20:00
Un libero scambio di libri alla biblioteca di Caino Fino al 22 giugno presso la biblioteca di Caino è attivo "Zona traffico libri", un bookcrossing organizzato in collaborazione con i ragazzi della Polisportiva per un libero scambio di libri negli orari di apertura della stessa biblioteca

21/02/2013 09:20:00
J.K Rowling 'si allontana' dalla letteratura per ragazzi Sembra quasi strano non vedere sulla copertina qualche rimando al mago più amato da piccoli e grandi, Harry Potter, ma anche se per tutti la Rowling sarà sempre la madre di questa magica saga, sembra aver abbandonato la letteratura per ragazzi

04/05/2013 10:00:00
Marcheno ospita i «Cani randagi» di Roberto Paterlini Venerdì 10 maggio appuntamento con la letteratura presso la sala consiliare marchenese con la presentazione del romanzo scritto dal 31enne triumplino e già vincitore nel 2012 del premio letterario nazionale "La Giara"

05/05/2013 10:30:00
Bovezzo si tinge di giallo C'è tempo fino al 31 maggio per partecipare a "Bovezzo Giallo & Noir" con un racconto breve, un romanzo inedito o un romanzo pubblicato dopo il 1° gennaio 2011. Quattro le categorie: giovanissimi, giovani, adolescenti e adulti



Notizie da Caino
25/06/2015

Auto d'epoca sulle Coste

È in programma nel fine settimana la cronoscalata Nave-Caino-Colle Sant'Eusebio, una rievocazione di una mitica gara automobilistica che rivivrà con auto storiche. Coste chiuse sabato pomeriggio e domenica mattina

15/06/2015

Caino e la Consulta

L'unione fa la forza, anche e soprattutto nel mondo associativo. Così a Caino nasce la Consulta delle Associazioni, per dialogare, fare rete e per un impegno condiviso sul territorio


03/06/2015

La raccolta dei rifiuti

Da giovedì a sabato nella sala civica di Caino sarà possibile visitare una mostra per conoscere i vari sistemi di raccolta dei rifiuti e chiedere chiarimenti agli amministratori comunali

01/06/2015

Sulle tracce della Grande Guerra

L'occasione viene offerta dall'assessorato alla Cultura di Caino in collaborazione con la coop Zeroventi e Gardacanyon: escursione sul monte Cas a Tignale, questo sabato 6 giugno


09/05/2015

Fim denuncia: «persi mesi preziosi»

«Scelte clamorosamente sbagliate da parte della Fiom - che è sindacato maggioritario in azienda - hanno impedito che si concretizzasse un piano di rilancio industriale potenzialmente in grado di salvaguardare a pieno l’occupazione»


28/04/2015

Si decide sulla Val Bertone

C'è anche l'approvazione di un nuovo regolamento per l'utilizzo della strada che porta nella Valle di Bertone, fra gli argomenti all'ordine del giorno del Consiglio comunale atteso per questo mercoledì sera a Caino


28/04/2015

Cade sul sentiero, recuperato con la «spinale»

Un uomo di 75 anni, mentre scendeva lungo un sentiero a monte della Parrocchiale di Caino, ha rimediato una brutta distorsione ad una gamba, forse una frattura al femore


22/04/2015

Contro lo spreco alimentare

È in programma questa sera a Caino un incontro promosso dall'assessorato all'Istruzione e alla Cultura, in collaborazione con Se Mentis, il progetto promosso dalla cooperativa la Vela in vista di Expo

12/04/2015

Caduta sulle Coste

Ha fatto tutto da solo il motociclista 49enne che nel primo pomeriggio di questa domenica ha sbandato con la sua R1 ed è finito gambe all'aria, cavandosela con delle gran botte


06/04/2015

A fuoco i cassonetti

Due cassonetti completamente distrutti. E' il bilancio del rogo che in via Nazionale a Caino, nel giorno di Pasqua, ha richiesto l'intervento della squadra antincendio e dei vigili del fuoco


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier