Skin ADV
Venerdì 21 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE



 


07 Gennaio 2015, 11.00

BLOG. Un pesce al giorno

Pesca... in costruzione

di Elio Vinati
L'attesa della pesca è essa stessa pesca. Dalla preparazione attenta e meticolosa delle esche può nascere il successo o il fallimento di una battuta di pesca

Per questo motivo oggi, giornata fredda sotto zero, mi metto a costruire le mie mosche al morsetto (vedi articolo "Il pescatore e la sua mosca").
I due modellini mostrati in foto sono alcune delle principali imitazioni che adopero durante le mie uscite di pesca, la cui costruzione richiede pochi e semplici passaggi. Li riassumo brevemente: una volta fissato l'amo sul morsetto, lego il filo di montaggio con pochi giri del bobinatore (strumento imprescindibile).

Procedo fissando penne di fagiano come coda, proseguendo poi a formare il corpo con penne di pavone intervallate da qualche giro di filo rosso al fine di rendere più accesa l'imitazione. Infine una volta poste le piume di anatra bianche che fungono da ali (e per una migliore visibilità in acqua), innesto le preziosissime hackle di gallo (alias piume del collo o della spalla) fondamentali per la galleggiabilità. Sigillo con un nodo il tutto.
 
Nel secondo modellino utilizzo per il corpo del sottile filo di rame la cui lucentezza dona maggiore risalto alla imitazione. 
Come descritto, impiego prevalentemente materiali naturali. Questi modellini sono ottimi per essere utilizzati "in caccia", ossia quando c'è assenza di bollate e quindi di schiuse di una particolare specie di insetto. Chiaramente non hanno la pretesa di essere perfetti, anzi, è proprio attraverso la continua applicazione al morsetto che si possono apportare migliorie dal punto di vista dell'equilibrio e della stabilità e volendo dell'eleganza.

Comunque, per la mia esperienza lungo i corsi d'acqua sono risultate altamente gradite ai salmonidi ed estremamente efficaci.
Pertanto, non vedo l'ora di impiegarle nelle prossime uscite di pesca e gli obiettivi di catture per il nuovo anno, ad ogni giro di bobinatore, diventano più raggiungibili...
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/02/2015 08:00:00
Pesca alle Barbados Ami, visitor, siliconici vari, filo del 0.40 e una pinza. Mi dico: “Devo stare leggero", butto tutto in una piccola borsa e mi convinco che sarà la mia cassetta porta esche.

14/04/2015 15:41:00
Chi dorme... piglia pesci Accidenti! Mi son svegliato tardi. Decido comunque di preparare l'attrezzatura per affrontare uno dei miei fiumi preferiti: il Brembo. (prima parte)


23/05/2014 09:43:00
Il pescatore e la sua mosca Elio Vinati passa in rassegna il suo modo di crearsi esche artificiali, ispirandosi alla "Royal Coachman" per dare vita a quella che ha ribattezzatto "Micidial"

06/10/2014 17:30:00
Pesca d'alta quota Pensieri e domande affollano la mia testa e mi rendono inquieto: la chiusura della pesca si avvicina (la prima domenica d'ottobre in provincia di Brescia per le acque a salmonidi) e non so e non ho ancora deciso su quale fiume andare a finire la stagione

22/03/2015 12:00:00
Là dove la corrente schiuma Al mattino le temperature sono ancora fredde soprattutto in alta valle. Nonostante ciò, decido comunque di affrontare la giornata di pesca con una delle tecniche a me più congeniali come lo spinning. La prima uscita dedicata a questa tipologia di pesca nel 2015



Notizie da Pescatori
21/01/2020

Il piacere sta nell'attesa

L'inizio del nuovo anno è coinciso con un periodo di meritato 'riposo' dall'attività alieutica, a differenza della scorsa stagione (vedi articolo 'lucciopatia')


24/11/2019

Meglio una volta farlo che cento volte dirlo

Sono passato spesso accanto al fiume Chiese in località Pieve di Bono, in Trentino, più precisamente nella zona 'a prelievo nullo', ovvero la no kill 2

27/09/2019

Un salto all'incantevole Vaia

È una meravigliosa giornata di sole e il cielo privo di nuvole si specchia nelle acque cristalline del bacino lacustre, le cui sponde sono già ben frequentate da diversi pescatori...

28/06/2015

Sgombri in Adriatico

Da qualche anno mi spingo fino alle sponde del “vicino” mar Adriatico a caccia di sgombri

05/06/2015

«Farioland»

Ci sono momenti unici e irripetibili. Piccole finestre temporali in cui un fiume o torrente apparentemente "morto" si anima improvvisamente di una frenetica attività

19/05/2015

Nell'Abbioccolo, sulla cresta dell'onda

Decido di affrontare il torrente Abbioccolo a Lavenone, in Val Sabbia, una meta che mi sono prefissato da qualche tempo

27/04/2015

Chi dorme...piglia pesci (seconda parte)

Il cammino prosegue lungo le sponde di questo tratto di alto brembo in una giornata che sembra rivelarsi unica

14/04/2015

Chi dorme... piglia pesci

Accidenti! Mi son svegliato tardi. Decido comunque di preparare l'attrezzatura per affrontare uno dei miei fiumi preferiti: il Brembo. (prima parte)


31/03/2015

Il moschista, la trota che bolla e l'apprendista

La giornata sembra propizia e vorrei qui sfatare la credenza comune secondo la quale la pesca a mosca secca si pratichi soprattutto nei mesi caldi

22/03/2015

Là dove la corrente schiuma

Al mattino le temperature sono ancora fredde soprattutto in alta valle. Nonostante ciò, decido comunque di affrontare la giornata di pesca con una delle tecniche a me più congeniali come lo spinning. La prima uscita dedicata a questa tipologia di pesca nel 2015

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier