Skin ADV
Sabato 24 Ottobre 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



07 Giugno 2012, 08.00
Valtrompia
Cronaca

Parcheggi a pagamento: è già polemica

di Erregi
A infastidire la popolazione triumplina non tanto il parcheggio a pagamento, che pu anche essere legittimo, quanto le motivazioni addotte dall'amministrazione, alcune delle quali sembrano, ai molti, deboli
 
“Il problema non sarà tanto pagare - racconta una signora fuori dal nosocomio di Gardone -, siamo abituati alle tariffe dei parcheggi anche in città, ma che almeno dicano le cose come stanno, non si nascondano dietro la tutela dell’ambiente”. Questa una delle reazioni scatenate dai cinque buoni motivi a sostegno del parcheggio a pagamento fuori dall’ospedale.
 
Al primo posto nella lista delle “giustificazioni” compare la necessità di una maggiore rotazione dei veicoli molti dei quali vengono posteggiati nelle aree riservate all’utenza dell’ospedale anziché nel garage privato di casa propria, ma la situazione non muterà nei parcheggi adiacenti, che resteranno gratuiti e a disposizione dei “parcheggiatori selvaggi”.
 
Si parla, poi, di risolvere il problema delle auto ferme in zone non autorizzate o nei posteggi per disabili, ma per risolvere quest’intoppo, secondo i più, basterebbe un vigile che multi i trasgressori, in modo che ci pensino due volte prima di sgarrare di nuovo.
 
La lista continua con “i cittadini contribuiranno al finanziamento della politica globale del traffico attraverso entrate derivanti dalla sosta a pagamentoe si finisce con quella che, praticamente a tutta la popolazione, sembra davvero una presa in giro: i vantaggi per l’ambiente.
 
Innanzitutto, dover pagare per parcheggiare fungerà da deterrente per tutti coloro che potrebbero non utilizzare veicoli inquinanti per raggiungere l’ospedale e questo ridurrà le emissioni e, inoltre, si farà prima a trovare un posto per la propria auto, risparmiando sul carburante.
 
Come ripetono molti cittadini, il punto non è non voler pagare 60 centesimi all’ora, “ma che almeno dicano chiaramente - continua un gardonese - che il Comune deve fare cassa e ha trovato questa ed altre soluzioni. Può anche starmi bene, ma che almeno non facciano finta di farlo per la riduzione dell’inquinamento!”.
 
Vedremo come si evolverà la situazione, e, nel frattempo, per risparmiare e tenersi in forma, la stragrande maggioranza dei cittadini che ne avrà la possibilità, lascerà a casa l’auto o la parcheggerà nelle vicinanze, anche per non rischiare multe: è, infatti, assolutamente normale che i tempi ambulatoriali si dilatino e quella che dovrebbe essere una visita veloce, richieda, al contrario, delle ore, portando con sé il rischio di contravvenzioni perché i 60 centesimi non bastano più.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/03/2012 08:00
Parcheggi a pagamento all'ospedale di Gardone Per far fronte ai tanti cittadini che usano i parcheggi pubblici come fossero privati, a Gardone Val Trompia si prova con i posteggi a pagamento, all’Ospedale e al complesso “I Portici”

21/05/2012 08:00
Gardone, parcheggi a pagamento rimandati Problemi burocratici che, una volta tanto, non suscitano le lamentele della cittadinanza che certamente non impaziente di passare alla soluzione dei parcheggi a pagamento, anzi...

04/05/2012 09:45
Approvato il regolamento per i parcheggi di Gardone Dopo che la giunto comunale gardonese aveva approvato la realizzazione di parcheggi a pagamento non custoditi in due zone del comune, ora si rendono note anche le tariffe d’utilizzo

22/03/2013 07:45
Gardone: presto in arrivo altri parcheggi a pagamento Dopo l'esperimento riuscito con i posteggi al di fuori dell'ospedale di Gardone, anche il parcheggio sotterraneo del complesso "I Portici" verr trasformato per coprire le spese di manutenzione. Le tariffe, per, saranno contenute e ai residenti del centro verr data la precedenza

27/12/2013 10:00
Gardone e le motivazioni del 'porta a porta' integrale Attraverso il bollettino comunale l'assessore Alberto Rizzinelli spiega le motivazioni che hanno spinto l'amministrazione a scegliere la differenziata porta a porta anche per i rifiuti indifferenziati e quelli organici, nonostante il parere contrario di Asvt



Notizie da Valtrompia
21/10/2020

Coprifuoco notturno in tutta la Lombardia

A partire da questo gioved 22 ottobre vietati gli spostamenti su tutto il territorio regionale. Torna lʼautocertificazione per spostarsi di notte

21/10/2020

Nuovi bandi territoriali da Fondazione della Comunità Bresciana

Con contributi per 343mila euro complessivi, l'Ente ha stanziato quattro nuovi bandi, di cui due dedicati rispettivamente alla Valle Sabbia e alla Valle Trompia


08/09/2020

Affitti, cresce la disponibilità e calano i prezzi: i dati e i consigli utili

Quando si cerca una nuova casa il sogno è spesso quello di riuscire ad acquistarne una, ma non tutti possono permetterselo o vogliono impegnarsi in una scelta a lunga durata e in un mutuo...

17/08/2020

Rieccoci

L’aumento dei contagi registrato negli ultimi giorni fa temere un ritorno di massa dell’infezione. E il governo corre ai ripari

10/08/2020

Nuovi stanziamenti per gli ospedali lombardi

Pioggia di milioni sulla sanità pubblica bresciana, la maggior parte destinati al Civile per il nuovo Ospedale dei Bambini, ma una fetta spetta anche al presidio di Gardone Valtrompia

06/08/2020

Fondi per le strade agro-silvo-pastorali

Dalla Regione oltre 500 mila euro per le strade agro-silvo-pastorali della Valsabbia e dalla Val Trompia

22/07/2020

Una squadra al femminile per l'Academy Real Dor

Con l'intento di aprire al calcio femminile, iniziando con una squadra giovanile, l'associazione calcistica di Brescia organizza un Open Day per presentare il progetto, rivolto alle bambine nate dal 2013 al 2008


13/07/2020

Presentato il Listino dei valori degli immobili

Pubblicato da ProBrixia, è l'unico strumento ufficiale riportante dati reali e super partes, al servizio dei cittadini e dei professionisti di settore per Brescia e Provincia

02/07/2020

Biker caduto a Sant'Onofrio

Intervento congiunto del Soccorso Alpino della Valle Sabbia e della Valle Trompia per soccorrere un biker caduto sul sentiero 434 fra Nave e Lumezzane

01/07/2020

Mascherina ancora per due settimane

In Lombardia obbligo di mascherina fino al 14 luglio. Dal 10 luglio via libera a calcetto e discoteche. Fontana: “Fa caldo ma parere dei virologi è mantenere precauzioni”

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier