Skin ADV
Giovedì 28 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



25 Ottobre 2012, 10.00

Influenza

Al via le vaccinazioni

di red.
Prenderà il via il prossimo 5 novembre, con alcune importanti novità, la campagna vaccinale per l'influenza stagionale promossa dall'Asl di Brescia

Restano invariate le categorie degli aventi diritto alla vaccinazione gratuita, ovvero le persone con più di 65 anni, i bambini (maggiori di 6 mesi) e adulti con malattie croniche e degenerative, le donne in gravidanza nel 2° e nel 3° trimestre, i ricoverati nelle strutture di lungodegenza come le Rsa, i familiari o i conviventi di persone ad alto richio, medici e personale di assistenza, personale della pubblica sicurezza ed emergenza (forze di polizia, vigili del fuoco e via dicendo).

Cambiano invece i luoghi dove sarà possibile sottoporsi gratuitamente alla vaccinazione: non più gli studi dei medici di base (la cui adesione alla campagna vaccinale è scesa vertiginosamente, passando dai 634 medici del 2011 ai soli 71 quest'anno, dopo che l'Asl ha comunicato che non erogherà più il tradizionale rimborso per ogni vaccinazione effettuata), ma gli ambulatori dell'Asl e altri spazi allestiti a questo scopo su tutta la provincia, seguendo un ben preciso cronoprogramma che pubblicheremo nei prossimi giorni.

I medici di famiglia continueranno a ricevere il rimborso solo per i vaccini somministrati alle persone in assistenza domiciliare integrata o programmata.
«La scelta di revocare il rimborso ai medici di base per la campagna vaccinale 2012 è dovuta ai tagli della spending review, che ci impongono misure più restrittive per garantire l'equilibrio di bilancio: non dover erogare rimborsi - pari a 6,16 euro per paziente vaccinato - ci consentirà di risparmiare un milione di euro» ha detto il direttore generale di Asl Brescia Carmelo Scarcella, nell'illustrare la «task force» messa in campo quest'anno per mantenere un'offerta vaccinale all'insegna della capillarità.

Sono previsti 205 punti di erogazione dell'antinfluenzale sui 164 comuni di competenza dell'Asl di Brescia, compresi quelli di Garda, Valle Sabbia e Valle Trompia, con il coinvolgimento di 110 fra infermieri e assistenti sanitari e 70 medici dell'azienda sanitaria locale, per un'offerta totale di 7510 ore di attività, con cui si può garantire la somministrazione di 155 mila vaccinazioni gratuite (numero superiore a quelle effettivamente realizzate nel 2011, pari a 164 mila anziani e cronici immunizzati, con una copertura alta, che sfiorava il 70 per cento della popolazione target).

La somministrazione dei vaccini proseguirà fino a metà dicembre, «ma le vaccinazioni potranno anche andare oltre», ha precisato il direttore sanitario Francesco Vassallo, ricordando che i vaccini di oggi contenendo solo frammenti del virus "inertizzati" e presentano una bassa frequenza di effetti collaterali: per gli adulti una sola dose di vaccino è sufficiente a stimolare la reazione immunogena dell'organismo, anche se ci si vaccina per la prima volta.

Secondo gli esperti l'influenza del prossimo inverno si preannuncia più aggressiva perché oltre al ceppo virale pandemico del 2009 (l´A/H1N1) circoleranno altri due virus con sierotipi diversi da quelli diffusi negli ultimi due anni, un ceppo B e un ceppo H3N2: per questo è ancora più importante vaccinarsi, per ridurre il rischio di complicanze e rallentare la circolazione del virus nella collettività.

Per l'area del Garda, della Valle Sabbia e della Valle Trompia, ulteriori informazioni si possono ottenere chiamando i Centro vaccinali di Vestone (0365.296725), Gavardo (0365.296771), Salò (0365.296691), Desenzano (030.9148728) o Gardone Valtrompia (030.8915283).

 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/12/2014 10:55:00
Vaccinazioni sicure, la campagna continua L’Asl di Brescia rassicura sulle vaccinazioni antinfluenzali in provincia dopo l’allarme scattato per i casi di decesso in concomitanza con la somministrazione delle dosi di Fluad Novartis. Prosegue quindi la campagna vaccinale nel paesi della Valtrompia per le prime due settimane di dicembre

03/11/2014 08:00:00
Vaccinazioni antinfluenzali Ha preso il via anche in Val Trompia la campagna vaccinale per l'influenza stagionale promossa dall'Asl di Brescia. Quest’anno di nuovo coinvolti i medici di famiglia

05/11/2012 09:00:00
Vaccinazioni al via in tutta la Valle Prende il via oggi la campagna di vaccinazioni contro l'influenza stagionale. Un'iniziativa promossa dall'Asl di Brescia. Di seguito località e orari di somministrazione riguardanti il distretto della Valtrompia

18/11/2014 08:57:00
Appuntamenti col vaccino Prosegue anche questa settimana la campagna vaccinale per l'influenza stagionale promossa dall'Asl di Brescia nei paesi della Valle Trompia

21/11/2011 12:00:00
Le novità dell'O.S. «Noi» L'Organizzazione Sportiva “Noi” opera da decenni in Valle Sabbia ed in Valle Trompia, con sede a Brescia. E' presieduta da Adriano Conter.



Notizie da Salute
28/05/2020

VirtualAvis fra Caino e Nave

Anche il volontariato chiama in causa il digitale per fronteggiare il problema degli assembramenti ai tradizionali eventi formativi e informativi. Questo venerdì sera è il turno dell’Avis

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

04/05/2020

Fase 2 in pillole

Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

01/05/2020

«Se vai dai nonni», da Regione decalogo per visita agli anziani

A partire da lunedì 4 maggio si potranno effettuare visite ai parenti. Per quanto riguardo la visita ai propri nonni, Regione Lombardia ha pubblicato una sorta di decalogo perchè avvengano in sicurezza

22/04/2020

Tamponi e test sierologici mirati

Le indagini per determinare la positività al coronavirus o la presenza degli anticorpi per contrastarlo sono riservate, in questa fase iniziale, ad alcune categorie lavorative, con l'obiettivo di estenderle progressivamente a tutta la popolazione


22/04/2020

Militari russi per disinfettare le Rsa

Già intervenuti nelle Case di riposo del bergamasco, i militari giunti da Mosca lavoreranno ora a Brescia per oltre un mese, supportati dall'Esercito e dagli Alpini dell'Ana


12/04/2020

Due (o tre) pensieri sul coronavirus...

Un’analisi “a posteriori” delle prime settimane di emergenza, a cura del prof. Germano Bonomi, valsabbino, docente di Fisica Sperimentale presso l’Università degli Studi di Brescia

11/04/2020

Non vanifichiamo i sacrifici fatti finora

L’appello delle istituzioni, dei sindaci e delle forze dell’ordine per il weekend di Pasqua e il giorno di Pasquetta: rafforzati i controlli

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier