Skin ADV
Sabato 22 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



04 Marzo 2014, 10.30
Nave
Iniziative

Nave: via al consiglio comunale in streaming

di Rosa Casari
Il primo esperimento è stato fatto nella seduta del 24 febbraio scorso, ma proseguirà per tutto il 2014 questo nuovo servizio di comunicazione trasparente con la cittadinanza navense

Dopo l’esito positivo nella seduta dello scorso 24 febbraio, nei prossimi mesi tutti i cittadini del Comune di Nave potranno assistere in diretta e ovunque si trovino ai consigli comunali.
 
"Dal suo insediamento nel maggio 2011 - dice Matteo Franzoni, consigliere incaricato della Comunicazione -, la nuova amministrazione ha sviluppato e potenziato la comunicazione e l’informazione verso la comunità e il territorio. Uno l'obiettivo: sfruttare al massimo le potenzialità del web per colmare il deficit di partecipazione e trasparenza che ha caratterizzato, in Italia, il rapporto tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini".

Un progetto di comunicazione e informazione multimediale che consente all'amministrazione navense di avere ad oggi 600 iscritti alla newsletter online, la possibilità di collegarsi via Skype per parlare con il sindaco, QR code sugli avvisi istituzionali (per consentire un facile reperimento on line delle informazioni complementari).

Qundi, un profilo facebook per intercettare le esigenze dei più giovani, una Web tv con 45 video pubblicati, la creazione di aree di accesso a internet con wifi gratuito.

E ora la diretta streaming dei consigli comunali.
"Da quest’anno - spiega Franzoni - tutti i cittadini possono assistere al consiglio comunale ovunque si trovino purchè in possesso di una buona connessione internet. Accedere è gratuito e semplice: basta andare sul sito del Comune www.comune.nave.bs.it e cliccare sull'apposito link (attivo solo quando si svolgono i consigli). La prima ripresa streaming è stata fatta in occasione del consiglio del 24 febbraio, con ottimi risultati in termini di qualità".

Quanto costa il servizio di streaming?
Si tratta di un servizio utile alla cittadinanza e affidato a un'azienda locale, con un costo preventivato di 2.600 euro circa per lo streaming di 12 ipotetici consigli comunali nell'arco del 2014 e le spese in gran parte (1.700 euro) sostenute da sponsor privati (Maggioli S.pa – Divisione Informatica / Edenred Italia S.r.l. / T.n.t. Post Italia S.p.a.) e i restanti 900 euro a carico del Comune.
 
Quanto durerà il servizio?
"Per ora l’appalto è stato aggiudicato in via sperimentale, per un anno, durante il quale verrà monitorato il numero di accessi al servizio, al fine di verificarne l’opportunità. Certo - conclude Franzoni -, in questa valutazione si deve tenere conto di come la partecipazione, soprattutto l’educazione alla partecipazione, sia un valore imprescindibile, e lo streaming uno strumento di grande efficacia per il conseguimento di questo obiettivo". 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
12/03/2014 19:00:00
Qui in streaming il consiglio di Nave Ecco la seconda diretta online del consiglio comunale di Nave, esperimento che continuerà per tutto il 2014 per avvicinare la cittadinanza all'amministrazione del paese

25/03/2014 10:58:00
Dati positivi sullo streaming dei consigli navensi Sono state ben 69 le visualizzazioni online in diretta durante il consiglio comunale di Nave dello scorso 12 marzo, e altre 43 le visualizzazioni dei video a posteriori

26/05/2015 14:31:00
Bovegno e il primo consiglio in diretta streaming Novità 2.0 per il comune di Bovegno, che domani alle 19, in diretta, propone il consiglio comunale in streaming sul sito ufficiale 

25/11/2014 10:07:00
In streaming il Consiglio di Nave Appuntamento questo martedì sera per il Consiglio comunale di Nave, che potrete seguire anche direttamente dall'interno di questo articolo


23/11/2014 18:20:00
Segreteria, si cambia valle Per l’esercizio del servizio di segreteria, Nave conclude anzitempo la convenzione con  Roè Volciano e Muscoline e guarda a Iseo. La ratifica giovedì prossimo in Consiglio



Notizie da Nave
11/11/2019

«Il colletto bianco», omaggio alla maestra Giuliana Pasotti

Sabato a Vallio Terme la presentazione della pubblicazione del diario scolastico dell’ex insegnante di Nave quando insegnava alle elementari del paese valsabbino negli anni 50

25/06/2015

Auto d'epoca sulle Coste

È in programma nel fine settimana la cronoscalata Nave-Caino-Colle Sant'Eusebio, una rievocazione di una mitica gara automobilistica che rivivrà con auto storiche. Coste chiuse sabato pomeriggio e domenica mattina

16/06/2015

Riccardo Frati nuovo presidente di Civitas

Già assessore ai Servizi sociali del Comune di Nave e della Comunità montana di Valle Trompia, con lui entrano nel consiglio di amministrazione Silvia Abatti e Giuseppe Antonio Paonessa

04/06/2015

Gruppo Stefana, ok del Tribunale al piano di rientro

Il tribunale di Brescia ha accolto il piano di riequilibrio finanziario presentato dalla famiglia Ghidini. Nell’offerta rientrano l’acciaieria di Ospitaletto e laminatoio di via Brescia a Nave. Per le altre il Mise valuterà le offerte

30/05/2015

Skate-park pronto per l'estate

L’amministrazione comunale di Nave ha dato il via ai lavori del nuovo skate-park all’interno del parco del Garza.

22/05/2015

Entro fine maggio la nuova passerella

Proseguono a Nave i lavori di realizzazione della nuova passerella pedonale del parco del Garza, iniziati alla fine di marzo

22/05/2015

Assegnati gli orti di Villa Zanardelli

Dopo la riqualificazione effettuata dal Servizio Manutenzioni del Comune di Nave, sono stati assegnati attraverso un bando gli appezzamenti per gli orti

19/05/2015

Errore di manovra, investe la madre

A Nave, una donna di 48 anni è stata investita dal figlio che stava facendo manovra per riportare l'auto nel garage


18/05/2015

Nasce la «super» Bcc di Brescia

La fusione per incorporazione con la Bcc di Verolavecchia lancia la Banca di credito cooperativo con sede a Nave al primo posto nella graduatoria delle Bcc lombarde, sia per la raccolta diretta sia per il montante di impieghi e depositi

09/05/2015

Fim denuncia: «persi mesi preziosi»

«Scelte clamorosamente sbagliate da parte della Fiom - che è sindacato maggioritario in azienda - hanno impedito che si concretizzasse un piano di rilancio industriale potenzialmente in grado di salvaguardare a pieno l’occupazione»


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier