Skin ADV
Domenica 31 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



03 Dicembre 2014, 08.52
Gardone VT Valtrompia
Agricoltura

Gal Gölem, avanti tutta anche senza il Sebino

di val.
Mentre i partner del Sebino guardano alla Valle Camonica, i valtrumplini esplorano le aree limitrofe. Con una certezza: al prossimo bando di primavera il Gal Gölem ci sarà

Il Gal Gölem perde il sostegno del Sebino, ma guadagna nuove progettualità con altre aree limitrofe alla Valle Trompia, nel solco delle indicazioni regionali che vogliono l’impegno del gruppo di Azione Locale orientato a sostenere in modo più diretto il mondo agricolo.

L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi nella sede della Comunità montana dal presidente Massimo Ottelli, con lui c’erano presidente e direttore del Gal Barbara Morandi e Laura Boldi: «Stiamo lavorando alla progettazione 2014-2020, immaginando di coinvolgere nuovi soggetti che ci permetteranno di presentarci al prossimo bando in condizioni paritarie con gli altri».

Le difficoltà non mancheranno.
Il prossimo bando dovrebbe distribuire sul territorio lombardo circa 65 milioni di euro, che andranno a sostenere programmazioni di valore compreso fra i 5 e gli 8 milioni di euro.
Basta fare pochi conti per rendersi conto che, a queste condizioni, non sono non potranno sorgere altri Gruppi di Azione Locale, ma non potrà esserci spazio nemmeno per tutti i 16 Gal che hanno lavorato dal 2007 al 2013.
Qualcuno rimarrà fuori, verranno premiate dunque le possibili aggregazioni (max 150 mila abitanti) e soprattutto le programmazioni ritenute più interessanti. 

Anche senza i partner del Sebino
, che stanno guardando alla Valle Camonica, il Gal Gölem intende rilanciare coinvolgendo nuovi soggetti della filiera rurale ed agricola: dagli alpeggi al Dop per i prodotti caseari, dai pescheti di Villa, Concesio e Collebeato alla produzione vinicola di Cellatica e Botticino, tanto per fare alcuni esempi.

E’ la direttrice Laura Boldi a dettare i tempi:
«Si prevede l’apertura del bando per la tarda primavera del prossimo anno, avremo 120 giorni di tempo per presentare la nostra proposta, andremo dunque all’autunno».

Della partita anche Roberto Gallizioli, rappresentate Coldiretti e membro del Cda del Gal: «Negli anni scorsi abbiamo manifestato qualche perplessità per come sono stati utilizzati i fondi, con interventi non sempre a favore dell’agricoltura di montagna. Però crediamo fortemente in questo percorso e la scommessa è che veramente al centro dell’attenzione nella futura programmazione vengano messe le aziende agricole».

In rappresentanza dei “privati” soci del Gal si è espressa Rosaria Paterlini: «Bene, diamo voce al territorio, perché lo sviluppo non si fa attorno a un tavolo».


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
24/04/2012 10:15:00
«I documenti raccontano» fra Valtrompia e Sebino Un progetto comune fra le Comunità montane di Valle Trompia e del Sebino bresciano porterà avanti per tutto il 2012 laboratori di formazione sugli archivi storici locali, aprendo anche al pubblico

24/05/2012 09:55:00
Dalla Comunità montana piovono fondi all'agricoltura Continuano gli interventi a sostegno della valorizzazione dell'agricoltura montana nella Valle del Mella: l'ente triumplino erogherà 420mila euro per le attività agricole e zootecniche

30/10/2011 09:45:00
Un milione di euro dal Gal Gölem Il gruppo di azione locale nato nel 2009 come consorzio tra Comunità montane di Valle Trompia e del Sebino ha erogato un milione di euro a sostegno dello sviluppo agricolo del territorio

07/07/2012 09:00:00
Alla scoperta della Valle con il «Menù del minatore» Con una breve conferenza stampa in Santa Maria degli Angeli, la Comunità montana e il Gal Gölem hanno presentato l'interessante progetto estivo di convenzione tra musei e ristoratori della Valle

20/04/2013 08:45:00
Collio: rilanciare la Valgrigna con un progetto per malga Mà Continuano le iniziative volte alla valorizzazione dell'agricoltura montana e anche Collio si appresta a sfruttare un accordo siglato con Ersaf, Provincia, Comunità montane di Valle Trompia e Valle Camonica per il rilancio dell'area Vasta Valgrigna



Notizie da Valtrompia
28/05/2020

I sette di Montagna che avanza

“Montagna che Avanza è il gruppo, prendersi cura è il motto!” così si presentano su Instagram, social su cui è molto vivo il progetto

23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

12/05/2020

Ritornano le messe con i fedeli

A partire da lunedì 18 maggio sono di nuovo ammesse le celebrazioni con la presenza dei fedeli, rispettando le indicazioni del Protocollo firmato fra Governo e Cei. Ulteriori indicazioni dalla diocesi

12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

09/05/2020

Pasini: «Covid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa»

La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

08/05/2020

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

FAI e Intesa Sanpaolo invitano i cittadini a partecipare alla decima edizione del censimento che mira a premiare i luoghi più votati - per ora solo via web - e a promuoverne gli interventi e i progetti di valorizzazione

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier