Skin ADV
Sabato 22 Giugno 2024
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



27 Gennaio 2023, 06.48

Info - Motori

Il noleggio a lungo termine batte la crisi: aumento nel 2022

di red.


Il noleggio a lungo termine non risente del calo delle vendite di automobili. Anzi, nel 2022 ha registrato una crescita a due cifre rispetto all'anno precedente, dimostrando di essere un'alternativa conveniente e credibile all'acquisto di un'auto.
Con questa opzione, le società di noleggio a lungo termine mettono a disposizione un ampio parco auto, che comprende diverse proposte per privati, liberi professionisti, rappresentanti con partita IVA e piccole e medie aziende, senza necessità di anticipo.

Ma esattamente cos'è il noleggio a lungo termine?
Il noleggio a lungo termine è una modalità di locazione di automobili che permette di utilizzare un veicolo nuovo per un lungo periodo di tempo, pagando un canone mensile fisso, senza l'obbligo di acquistarlo. La durata del contratto è predefinita e solitamente va dai 12 ai 60 mesi, con un limite di percorrenza stabilito. In pratica con il noleggio a lungo termine si acquista l'uso temporaneo di un'auto, ma non la sua proprietà. Alla fine del contratto, il cliente può optare per prolungare il noleggio, restituire l'auto o noleggiare un'altra.

Rent4You è un'azienda di spicco nel mercato del NLT, con una solida esperienza accumulata nel corso degli anni e una reputazione affidabile sostenuta da migliaia di clienti. Offre una vasta gamma di auto, compresi modelli elettrici, per soddisfare le necessità di qualsiasi utente.

Il mercato del noleggio a lungo termine non teme la crisi.

Secondo i dati dell'UNRAE/MIT, nei primi 9 mesi del 2022, in Italia sono stati firmati 445.530 contratti di noleggio a lungo termine, con un aumento del +11,1% rispetto all'anno precedente, nonostante la durata media sia diminuita leggermente, da 23 a 20 mesi. Questo trend positivo è stato osservato anche quando le società di noleggio erano escluse dagli incentivi dell'Ecobonus statale. La quota di utilizzatori privati è rimasta stabile al 15,3%, per un totale di 67.988 contratti, mentre le aziende hanno mantenuto la maggioranza (84,7%, per un totale di 377.542 unità).

Il noleggio a lungo termine prevede molte agevolazioni fiscali, fino al 100% di detrazioni e deduzioni, per aziende e professionisti

Secondo l'analisi UNRAE/MIT relativa ai primi 9 mesi del 2022, le aziende italiane mostrano una preferenza per le berline mentre i privati scelgono principalmente crossover. Interessante è il trend di alimentazione: le auto diesel continuano ad essere le più richieste, ma hanno registrato un calo,  al contrario, le vetture a benzina hanno mantenuto la loro popolarità, mentre c'è stato un aumento significativo delle ibride (sia mild che full che plug-in).


Visualizza per la stampa

TAG







Vedi anche
02/09/2012 11:00
Villa Carcina batte la crisi con i progetti a breve termine Il Comune in collaborazione con cooperative sociali e aziende del territorio si è attivato per dare il via a progetti con diverse forme di contratto, comunque tutte di tipo temporaneo. Le domande vanno presentate entro il 17 settembre

11/11/2019 15:54
Voglio un'auto nuova: ok, ma da dove comincio? Nuovo è bello: gli italiani sembrano pensarlo, anche per quanto riguarda il settore auto

31/12/2011 09:00
Per i brindisi lo spumante batte lo champagne Secondo Coldiretti le bollicine italiane saranno le più stappate nel 2011, grazie all'aumento dell'esportazione

18/09/2019 08:13
In viaggio sulle strade del ferro Appuntamento sabato 28 e domenica 29 settembre con la Lega Antichi Motori (LAM) per la seconda edizione della Rievocazione storica che si tenne nel giugno del 2017. Non può nella "duegiorni" mancare un passaggio sulle Coste e da Odolo


04/04/2013 09:47
Il «Trofeo Aido» si prende un anno di pausa per la crisi Bisognerà attendere settembre 2014 per assistere alla 16° edizione dell'amata gara di regolarità per auto storiche organizzata dall'Aido di Gardone: un po' la crisi e un po' le difficoltà logistiche hanno fatto sì che la cadenza dell'evento diventasse biennale



Notizie da Economia e lavoro
18/03/2024

Meccanica, il 2023 chiude in negativo

Pesano la fiacca domanda globale e la frenata degli scambi internazionali

15/03/2024

Brescia: nel 2023 aumentato il numero degli occupati

Disoccupazione ai minimi storici: il tasso di disoccupazione (3,4%) raggiunge livelli fisiologici, dati positivi anche per l'attività femminile (59,2%), "Il Made in Brescia si dimostra solido"

13/03/2024

Brescia, nel 2023 export in calo del 7,5%

Pesano la debole congiuntura e lo sgonfiamento delle quotazioni delle materie prime

12/03/2024

«Welcome day» per 102 aziende neoassociate

Il presidente di Confindustria Brescia Franco Gussalli Beretta ha dato il benvenuto alle nuove aziende associate del 2023

09/03/2024

Lavoro in somministrazione, il 2023 si chiude con una flessione del 10%

In calo del 16% anche il dato sul 4° trimestre del 2023, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; i rallentamenti più intensi hanno riguardato i tecnici (-32%) e gli addetti al commercio (-22%)

23/02/2024

Terziario, risale la fiducia delle imprese bresciane nel 4° trimestre

Tra ottobre e dicembre, si assiste ad un significativo incremento rispetto al trimestre precedente (121 contro 106): un livello che ritorna ad essere quello sperimentato nella seconda metà del 2022. Pesano però le incognite globali

05/02/2024

Produzione industriale in leggera flessione nel 2023

Un calo del -0,2% rispetto al 2022; più marcata la flessione del 4° trimestre 2023 rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente (-2,3%)

27/12/2023

Lavoro somministrato: a Brescia brusca flessione tra luglio e settembre

Le flessioni più intense hanno riguardato gli operai specializzati (-44%), gli addetti al commercio (-35%) e i tecnici (-31%), mentre discese relativamente più modeste hanno riguardato i conduttori d'impianti (-25%), il personale non qualificato (-21%) e gli impiegati esecutivi (-17%)

19/12/2023

Metalmeccanica: la bolletta 2023 si attesterà a 867milioni di euro

Quanto pagato delle imprese metalmeccaniche bresciane risulta in forte crescita rispetto al 2019, quando la bolletta era pari a 351 milioni

07/12/2023

Brescia, Confindustria in dialogo con il territorio

L'evento ieri pomeriggio a Borgo Glazel di Piamborno. Al centro dei lavori un confronto tra imprese e istituzioni sul territorio camuno, sulle sue problematiche e sulle sinergie in essere


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier