Skin ADV
Venerdì 13 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



11 Giugno 2013, 09.00

Incentivi

Ecobonus con sorpresa

di Laura
Nel Consiglio dei Ministri di venerdì 31 maggio è stato dato il via libera all'atteso Decreto legge sulla proroga dei c.d. "eco-bonus"
 
Confermata la proroga dei due eco-bonus con due sorprese: la detrazione del 55% è elevata al 65% dal 1° luglio 2013, mentre quella del 50% accoglie anche i mobili.
Di seguito riportiamo lo stralcio del comunicato ufficiale del Consiglio dei Ministri.

Il decreto legge ha l’obiettivo di:
promuovere il miglioramento della prestazione energetica degli edifici;
favorire lo sviluppo, la valorizzazione e l’integrazione delle fonti rinnovabili negli edifici;
sostenere la diversificazione energetica;
promuovere la competitività dell’industria nazionale attraverso lo sviluppo tecnologico;
conseguire gli obiettivi nazionali in materia energetica e ambientale.

Cosa cambia per il cittadino
Con l’approvazione del decreto legge è previsto un forte potenziamento dell’attuale regime di detrazioni fiscali che passerà dal 55% per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici (detrazione in scadenza il 30 giugno prossimo) al 65%, concentrando la misura sugli interventi strutturali sull’involucro edilizio, maggiormente idonei a ridurre stabilmente il fabbisogno di energia.
 
Un’ultima conferma, e non ne sono previste successive, stabilita per dare la possibilità a quanti non lo avessero già fatto di migliorare l’efficienza energetica del proprio edificio.
Così, per le spese documentate sostenute a partire dal 1° luglio 2013 fino al 31 dicembre 2013 o fino al 30 giugno 2014 (per le ristrutturazioni importanti dell’intero edificio), spetterà la detrazione dell’imposta lorda per una quota pari al 65% degli importi rimasti a carico del contribuente, ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Il Consiglio dei Ministri, ha inoltre introdotto oggi significative ed importanti novità rispetto alle precedenti proroghe.
 
Tra queste:
La proroga, fino al 31 12 2013, delle detrazioni IRPEF prevista nel decreto legge (50 per cento, dall’ordinario 36 per cento, per spese di ristrutturazioni edilizie fino ad un ammontare complessivo non superiore a 96.000 euro, 48.000 euro nel regime ordinario).
Tale proroga è stata estesa anche all’acquisto di mobili finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione, per un massimo di 10 mila euro (in pratica si concede un bonus di 5.000 euro).

Le detrazioni riguarderanno anche gli interventi di ristrutturazione relativi all’adozione di misure antisismiche, nonché all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica delle parti strutturali degli edifici, in base a quanto già previsto dall’art. 16 bis, comma 1, lett. i) del Testo unico delle imposte sui redditi.

Si tratta, presumibilmente, dell’ultima conferma per questo genere di benefici fiscali, in quanto espressamente prevista nelle more della definizione di misure ed incentivi selettivi di carattere strutturale, finalizzati a favorire la realizzazione di interventi per il miglioramento e la messa in sicurezza degli edifici esistenti, nonché per l’incremento del rendimento energetico degli stessi.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/08/2011 09:56:00
Quando si lavora al chiuso E' stato approvato dal Consiglio dei Ministri lo schema di decreto sulla sicurezza nei lavori "confinati".

24/06/2012 09:00:00
SISTRI, un'altra proroga Il Decreto Legge Sviluppo ha determinato la sospensione del SISTRI, stop fino a giugno 2013.

28/04/2013 07:45:00
La squadra di ministri del governo Letta Nel tardo pomeriggio di ieri il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha sciolto la riserva e comunicato la nuova squadra di Ministri della Repubblica che si appresta a guidare il Paese: 21 ministri (8 senza portafoglio) di cui ben 7 donne

02/08/2011 12:00:00
Apprendistato di alta formazione Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi il Decreto Legislativo che riforma l’istituto dell’apprendistato.

11/07/2013 10:30:00
Il Pgt di Polaveno non ferma l'officina Rtf Una vicenda giuridica che prosegue da parecchio tempo, quella che vede coinvolti il Comunee l'officina meccanica Rtf: IL Consiglio di Stato ha dato ragione a quest'ultima consentendole di rimanere dov'è



Notizie da Cronache
13/12/2019

Prelievi bancomat fraudolenti

 Ha sottratto il denaro e la tessera bancomat dal portafoglio di un anziano invalido e ha fatto prelievi con la carta elettronica. Denunciato

09/12/2019

La lupa della miniera

Sabato scorso gli agenti del distaccamento vestonese della polizia provinciale sono intervenuti lungo la Sp 345 in territorio di Collio VT per recuperare la carcassa di quello che sembrerebbe la carcassa di un lupo

06/12/2019

Chiuso l'Euro Bar di Gardone

Il “giro” è strano, lo smercio di sostanze stupefacenti dentro e fuori dal locale accertato. Scatta così il provvedimento di chiusura per 30 giorni


06/12/2019

«Defibrillato» e contento

Tanto da regalare una delle sue biciclette a Valtrompia Soccorso. A giugno la brutta avventura dell’arresto cardiaco, mentre pedalava in quel di Collio

27/11/2019

Lavoro nero

Anche la Valtrompia nel mirino dei carabinieri del Nucleo ispettivo. 21 le persone sorprese irregolarmente al lavoro a Brescia e provincia lo scorso fine settimana

25/11/2019

«Non credere che sia colpa tua, non sei sola»

La Polizia di Stato insieme alle donne per abbattere la violenza. I numeri delle denunce nel bresciano

20/11/2019

Controllo aereo

A partire da questo mercoledì, un elicottero dei carabinieri sorvolerà il territorio bresciano alla ricerca di siti a rischio ambientale, già segnalati grazie alle immagini satellitari in possesso di Arpa Lombardia


17/11/2019

Controlli serrati

Ubriachi alla guida e un latitante. Ecco il risultato di un controllo sulle strade lumezzanesi da parte dei carabinieri della Compagnia di Gardone Valtrompia


30/10/2019

Attentato nazista

Le associazioni partigiane di Brescia condannano l'attentato nazista di Collebeato


26/10/2019

Stanotte lancette indietro

Le lancette tornata indietro di 60 minuti nella notte fra sabato e domenica per il ritorno dell'ora solare

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier