Skin ADV
Sabato 21 Maggio 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



23 Ottobre 2012, 09.30

Viaggi

A «passeggio» coi Balarì

di Ubaldo Vallini
Un passo dietro l'altro fino a farne tre milioni e coprire cos i 2.280 chilmetri che li separavano da un sogno. La straordinaria storia di Janet e Mike
 
Hanno passeggiato ogni giorno per una quindicina di chilometri, in media.
E in cinque mesi hanno percorso i 2.280 chilometri che separano Gravels Bank, villaggio dello Shropshire, regione del Nord dell'Inghilterra, da Bagolino.
Non un'impresa da atleti, che non lo sono, piuttosto la dimostrazione che passo dopo passo, ne hanno fatti più di tre milioni, quando si ha una meta si può arrivare davvero tanto lontano.
Analogia valida in molti campi.
 
Loro sono la scozzese Janet May di 65 anni e Mike Higgins, 61enne originario del Galles.
Mike, funzionario della British Telecom, è andato in pensione a marzo e insieme alla sua compagna che ha fatto l'insegnante e poi la contabile ha deciso di regalarsi questo viaggio a piedi fino a Bagolino.
Un amore, quello per la cittadina montana della Valle Sabbia, nato 27 anni fa sulle note delle ballate carnevalesche di Bagolino, udite in occasione di una storica uscita dei famosi balarì a Sidmonth, cittadina del Sud dell'Inghilterra.
 
Janet e Mike erano presenti nel ruolo di ballerini e suonatori di una compagnia che ha riportato in auge un antico ballo rituale nel quale le donne suonano quando danzano gli uomini e viceversa: «Abbiamo sentito la musica del Carnevale di Bagolino prima ancora di vedere i balarì e non siamo più riusciti a dimenticarla» ci confidano i due, mentre ci offrono un tè nella casetta che da qualche anno si sono comperati a Ponte Caffaro, in compagnia di Gabriella e della piccola Giorgia che considerano la loro nipotina italiana.
 
Dalle prime due parole scambiate con Bernardo Falconi, l'unico a parlare in inglese fra i bagossi, e il loro arrivo nella valle del Caffaro, sono passati 9 anni.
L'occasione è stata il fare conoscenza con Rosa, la mamma della postina di Gravels Bank, che veniva da Salò e che ha pianificato aereo, taxi, pullman e permanenza all'antica trattoria Gualdi di Ponte Caffaro, per il loro primo viaggio per il Carnevale del 1994.
 
Da allora Janet e Mike non se ne sono perso uno.
Hanno deciso di imparare a parlare l'italiano, preso casa a Ponte Caffaro e anche l'abitudine di trascorrervi tutti i periodi di vacanza: «Per noi è stata una rivelazione arrivare qui, sull'onda di una serie di coincidenze, trovare le miniere di barite come ci sono da noi, le occupazioni agricole di montagna come le nostre, anche se siamo in collina, persino una fabbrica di pantaloni. Insomma: ci siamo sentiti subito a casa».
 
L'idea di venirci a piedi, quest'anno che finalmente avevano entrambi il tempo di farlo, è arrivata per caso: «Quattro anni fa per Natale mia figlia mi ha regalato un contapassi e io ho preso l'abitudine di segnare quanti ne facevamo ogni giorno passeggiando in campagna per tenerci in forma - racconta Janet -. Dopo due mesi mi sono accorta che avevamo percorso 300 miglia. Allora possiamo andare a piedi anche in Italia, ci siamo detti. E l'abbiamo fatto».
 
Passaporto, abbigliamento buono per il sole e la pioggia, telefono e coltellino svizzero, un pc portatile per rimanere in contatto col mondo scrivendo su un blog e una carta di credito, null'altro. Ogni giorno un paese diverso, tempo in abbondanza per assaporarne le caratteristiche e per cercare una cartina abbastanza dettagliata da farli arrivare alla tappa successiva.
 
Quel che non serviva più, insieme a qualche souvenir, veniva spedito a casa. Alla fine di agosto, quando sono arrivati a Bagolino dal Maniva, avrebbero potuto tranquillamente continuare il loro viaggio, tanto era stato tranquillo e riposante.
Nessun intoppo, mai? «Era troppo giusto quello che stavamo facendo. Non poteva essere interrotto dagli imprevisti» ci hanno detto i due inarcando le labbra in un unico sorriso.
 
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/06/2014 08:38
Ponte Caffaro e San Giacomo in tv Gli “Itinerari di Sinda” di Brescia Punto Tv fanno tappa domenica nella frazione lacustre di Bagolino per presentare le opportunità turistiche e culturali del territorio di confine col Trentino

11/03/2014 09:24
Il violinista dei balarì Più di 70 anni dedicati al carnevale di Bagolino, quelli trascorsi da Andrea Bordiga, 84enne di Ponte Caffaro.

23/04/2014 13:43
Da giugno al Borgo, fra storia e scultura Artigianato, cultura, tradizione ed enogastronomia, tutto racchiuso in un piccolo borgo, quello di San Giacomo in Caselle a Ponte Caffaro, dove si effettuano visite guidate

12/05/2014 08:51
In visita al Borgo di San Giacomo Martedì 13 maggio, alle 14 e 30, il Borgo di San Giacomo in località Caselle di Ponte Caffaro, apre ad una interessante visita guidata

14/01/2013 08:20
Inglese e disegno in San Giacomo Un corso base di inglese e un altro di disegno. E' la proposta per i prossimi giorni dell'Associazione culturale LegnoIdentit nella sede di San Giacomo a Ponte Caffaro



Notizie da Viaggi

07/08/2019

Linate è chiuso dallo scorso 27 luglio

Lo scalo aeroportuale milanese riaprirà i battenti il prossimo 27 ottobre a causa di lavori di ammodernamento non solo di 2400 metri di pista ma anche del terminale e delle aree bagagli. L’operazione fa parte di un generale piano di adeguamento che sarà ultimato nel 2021



08/06/2015

Con Marcheno, in gita serale

La proposta del comune di Marcheno per visitare Expo 2015 è in formula serale e con prezzo ridotto, per un massimo di 50 aderenti 

07/06/2015

Lodrino propone una gita sul Pasubio

Proseguono le iniziative per il centenario dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale. La prossima è curata dal gruppo Alpini di Lodrino 

06/06/2015

La via della Costa Ligure

In Liguria, con le credenziali del pellegrino, per percorrere uno dei più suggestivi tratti della via che unisce Roma a Santiago De Compostela


01/06/2015

Sulle tracce della Grande Guerra

L'occasione viene offerta dall'assessorato alla Cultura di Caino in collaborazione con la coop Zeroventi e Gardacanyon: escursione sul monte Cas a Tignale, questo sabato 6 giugno


26/05/2015

Corsica, da Bastia a Bastia in bicicletta

Estate 1989. Sei amici: Licia, Giuli, Daniela, Francesco, Roberto ed io. Decidemmo di vivere una vacanza in bicicletta. Meta la Corsica. Da Bastia a Bastia in 10 giorni
 


25/05/2015

In Sardegna con l'Ava di Gardone

Un programma ricco e una bella proposta, quella dell'Ava per la terza età: una vacanza in Sardegna dal 23 al 30 settembre

23/05/2015

Il misterioso magico Bosco degli Gnomi verso il Monte Guglielmo

Un sentiero immerso in un ambiente da favola, il Bosco degli Gnomi, ed ll Monte Guglielmo o Golem


17/02/2015

Soggiorno primaverile a Ischia

Come ogni anno il Comitato Anziani in collaborazione con il Comune di Sarezzo organizza un soggiorno a Ischia

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier