Skin ADV
Sabato 23 Gennaio 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



03 Agosto 2012, 10.00
Valtrompia
Lavori pubblici

Uno spiraglio estivo per l'autostrada di Valle

di Andrea Alesci
L'assessore provinciale ai Lavori pubblici Maria Teresa Vivaldini ha incontrato a Roma i vertici Anas e posto loro la fine di agosto come scadenza per prendere una decisione in merito all'importante opera viaria triumplina
 
Luglio è trascorso e l’assessore provinciale ai Lavori pubblici Maria Teresa Vivaldini si è recata proprio ieri (2 agosto) a Roma per incontrare i vertici dell’Anas e cercare di risolvere l’annosa questione dell’autostrada della Valtrompia.
 
Una storia vecchia di cinquant’anni e alimentata da sentimenti di rabbia, frustrazione e delusione da parte di triumplini e bresciani che attendono da tempo un’opera - definita dall’assessore Vivaldini – “fondamentale per lo sviluppo del territorio”.
 
Un incontro effettuato per mettere in campo le rimostranze e l’eventuale ricorso alla magistratura da parte della Provincia di Brescia contro i vertici Anas, colpevoli di aver fatto scadere i termini per la pubblica utilità dell’opera e consentendo ai privati di ricorrere al Tar e vincere le rispettive cause.
 
“Nell’incontro romano – sottolinea l’assessore Vivaldini – ho prospettato alternative per risolvere la questione e lanciato un ultimatum ad Anas perché diano risposte concrete entro la fine di agosto”.
 
L’opera completa sarebbe divisa in tre tronconi: un raccordo di 12,6 chilometri da Ospitaletto a Concesio con adeguamento dell’attuale Sp 19; un nuovo tratto autostradale da 13,8 chilometri che passi per Concesio, Sarezzo e Lumezzane caratterizzato da gallerie e viadotti e lo svincolo al Crocevia di Sarezzo; quindi altri 7,5 chilometri da Concesio a Sarezzo con doppia viabilità (superficiale e sotterranea).
 
Un’opera da 769 milioni di euro, dei quali 251 già stanziati per il tratto compreso tra Concesio e Sarezzo, e che già nel 2004 ricevette dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) l’approvazione al progetto definitivo e nel 2005 il via libera a quello esecutivo.
 
Una possibile soluzione sarebbe proprio che Anas riporti al Cipe il progetto per la riapprovazione a livello definitivo, l’aggiornamento dei costi e il rinnovo dei vincoli di pubblica utilità, per un procedimento che richiederebbe al massimo sei mesi.
 
Non resta che attendere i primi giorni di settembre per scoprire i nuovi sviluppi della situazione.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/07/2012 13:00
L'incerto destino dell'autostrada della Valtrompia L'assessore provinciale Maria Teresa Vivaldini ha convocato un'audizione congiunta in Provincia tra le commissioni Bilancio e Lavori pubblici sulla questione. Entro fine luglio l'intenzione di concordare con Anas il programma dei lavori, altrimenti si andr per vie legali

16/06/2012 08:30
Opere provinciali anche per la Valtrompia Presentato da Maria Teresa Vivaldini, Assessore ai Lavori Pubblici della Provincia, il piano delle opere pubbliche del prossimo triennio comprende interventi anche nella Valle del Mella

08/06/2013 10:48
Un passo (forse) decisivo per l'autostrada della Valtrompia Marted 11 giugno l'incontro tra Serenissima e Anas, che in caso di esito positivo sbloccherebbe i 18 milioni di euro per gli accordi bonari gi firmati e gli altri 245 milioni di euro necessari alla costruzione di un primo lotto da Concesio a Sarezzo

24/10/2013 10:30
Anas si muove per l'autostrada di Valle In questi giorni i tecnici di Anas si stanno muovendo tra Villa Carcina e Concesio per rinegoziare gli accordi bonari con circa 250 privati per l'esproprio ai fini di pubblica utilit dei loro terreni

22/12/2013 11:10
Via libera per l'autostrada di Valle I 324 espropri sono stati conclusi tutti con accordi bonari ed a gennaio arriver l'approvazione di Anas per la ditta aggiudicataria dei lavori che partiranno a luglio 2014 per il tratto da Concesio a Sarezzo



Notizie da Valtrompia
21/01/2021

Accordo sul Fondo Nuove Competenze

Siglato l'accordo territoriale tra Confindustria Brescia e sindacati L'intesa consente di accompagnare le imprese nel processo di adeguamento ai nuovi modelli organizzativi e produttivi, offrendo ai lavoratori l'opportunit di acquisire nuove e maggiori competenze professionali


16/01/2021

Lombardia in zona rossa

Da domenica 17 gennaio scattano le nuove restrizioni per spostamenti e aperture negozi e bar. Eccole nel dettaglio


14/01/2021

Export bresciano in Germania, bruciati oltre 400 milioni

Nei primi nove mesi del 2020 le vendite sono diminuite sensibilmente, in particolare nei comparti metalmeccanici. Crescono solo alimentari e bevande


05/01/2021

Geometrie di Valle

Soggetti pubblici e privati insieme per progettare e recuperare "relazioni" utili a valorizzare il patrimonio materiale d immateriale della Valle Trompia


28/12/2020

Tre giorni di zona arancione

Resta il divieto di spostamento fuori dal proprio Comune, ma c' la deroga per quelli al di sotto dei 5000 abitanti

24/12/2020

Natale in zona rossa

Scattano da oggi i divieti di spostamenti e le restrizioni previste dal decreto di Natale: prevista una deroga per spostamenti per due sole persone

22/12/2020

Pasini: «2020 anno difficile, associazione in prima linea»

Nel tradizionale appuntamento in Sala Beretta, sono stati affrontati i principali temi economici bresciani, le previsioni legate al 2021, le proposte di Confindustria per l'utilizzo dei fondi europei e le attivit dell'associazione nell'anno appena concluso

19/12/2020

Decreto Natale: tutta Italia tra zona rossa e zona arancione

Il Governo ha varato le regole per spostamenti, aperture, visite a parenti e amici durante il periodo natalizio. Deroga per i piccoli Comuni solo in zona arancione

14/12/2020

«Ho fatto un sogno, al contrario»

E' nata Anna e Paolo diventato nonno. E come tutti i nonni, non pu fare a meno di pensare al futuro dei nipoti... anche sognando

10/12/2020

Lombardia zona gialla da domenica

Dal 13 dicembre allentamento delle restrizioni: ecco cosa cambia fino al 21 dicembre quando entra in vigore il cosiddetto "Dpcm Natale"

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier