Skin ADV
Martedì 26 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



09 Maggio 2020, 09.30
Valtrompia
Aib

Pasini: ¬ęCovid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa¬Ľ

di Redazione
La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

Riportiamo, di seguito, il commento di Giuseppe Pasini, Presidente dell’Associazione Industriale Bresciana.

“Si tratta di una norma gravissima, perch√© nella sua applicazione ha un elevato potenziale di attribuire all’impresa la responsabilit√† del contagio, con pesanti implicazioni sul piano civile e penale – commenta Pasini –. Siamo di fronte all’ennesima espressione di politica anti-impresa, con l’obiettivo, in una situazione gi√† drammatica, della ricerca di un colpevole: l’imprenditore”.

“La scelta, inoltre, accomuna situazioni tra loro molto diverse. Una fattispecie √®, infatti, quella dei medici e degli operatori sanitari, che sono stati esposti ad un rischio elevato di contagio, proprio della professione esercitata. Altra situazione √®, invece, quella delle nostre aziende – prosegue il Presidente di AIB –: in larghissima parte hanno sospeso le produzioni nella fase 1 e, per ripartire, hanno implementato protocolli anti-contagio rigidissimi e dettagliati per proteggere la salute dei lavoratori, nel rispetto puntuale delle regole messe a punto dagli accordi Governo-Parti Sociali. E spesso andando anche oltre.”

“Lo dico a tutti, perch√© tutti riflettano: senza impresa privata il Paese va a rotoli e la situazione pu√≤ diventare esplosiva sul piano sociale e della tenuta democratica delle istituzioni. Inoltre, vorrei che comprendere come sia possibile stabilire in termini certi se un contagio COVID √® avvenuto dentro l’azienda o altrove – chiude Pasini –. In azienda il lavoratore trascorre 8 ore, le restanti 16 le passa in altri contesti, con stili di vita e contatti che sfuggono completamente alla possibilit√† di prevenzione dell’imprenditore.

Come individueranno i medici, chiamati a certificare la natura del contagio, il tempo ed il luogo in cui si √® verificato, tenuto conto dei tempi di incubazione, per stabilire con ragionevole certezza che deve risponderne l’impresa? Con questi presupposti, la responsabilit√† penale, che secondo il nostro ordinamento √® saldamente ancorata alla colpa e al dolo, al tempo del Coronavirus diventerebbe di fatto oggettiva. Una deriva che gli imprenditori non possono accettare. Per tutto questo urge una modifica legislativa che sani questa grave incoerenza”.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
09/11/2012 09:30:00
Terza edizione per Brescia Silicon Valley Prende il via questo venerdì alla facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Brescia una serie di incontri sulla cultura d'impresa innovativa.

23/01/2014 09:45:00
Il vaccino anti-Aids supera i primi test clinici Una buona notizia tutta bresciana, quella diffusa in queste ore riguardo i primi test clinici condotti sul vaccino anti-Aids. Fondamentale la messa a punto del professor Arnaldo Caruso, direttore della sezione di microbiologia dell'Università di Brescia

14/12/2014 10:27:00
Un'idea di industria, un'idea di citt√† Mercoled√¨ prossimo, 17 dicembre, nella sede di Aib a Brescia un incontro con il sindaco Emilio Del Bono e il presidente di Aib Marco Bonometti su responsabilit√† sociale d’impresa e sul concetto di comunit√† cittadina

22/06/2014 10:08:00
Incidente all'estero, grave tecnico saretino Maurizio Pansera si è ferito durante il collaudo di un macchinario per la ditta Aspiratori Otelli per la quale lavora, nel corso di una trasferta in Francia

08/10/2012 09:00:00
L'impresa sociale L'impresa sociale offre beni e servizi di utilità sociale senza perseguire il profitto, pur mantenendo il bilancio dell'azienda in equilibrio.



Notizie da Valtrompia
23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realt√† manifatturiere, societ√† di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

¬ęUno sguardo sul territorio¬Ľ

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo luned√¨ sera in diretta su Youtube

12/05/2020

Ritornano le messe con i fedeli

A partire da lunedì 18 maggio sono di nuovo ammesse le celebrazioni con la presenza dei fedeli, rispettando le indicazioni del Protocollo firmato fra Governo e Cei. Ulteriori indicazioni dalla diocesi

12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

√ą quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunit√† della diocesi nel camino di ritorno alla normalit√† della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

08/05/2020

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

FAI e Intesa Sanpaolo invitano i cittadini a partecipare alla decima edizione del censimento che mira a premiare i luoghi pi√Ļ votati - per ora solo via web - e a promuoverne gli interventi e i progetti di valorizzazione

04/05/2020

Fase 2 in pillole

Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

04/05/2020

Online il video con le norme per la riapertura delle imprese

Il contenuto, realizzato dall’Associazione, racchiude le disposizioni per la riapertura delle aziende nel rispetto dei protocolli condivisi a livello nazionale e provinciale

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier