Skin ADV
Lunedì 25 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



19 Marzo 2020, 10.16
Valtrompia
Tradizioni

La Vecchia va... in fumo

di Cesare Fumana
Non nel senso tradizionale del termine, ma stante la situazione, anche tutti gli eventi legati a questa tradizione sono stati annullati

In questi giorni che stanno scombussolando la nostra vita, fatichiamo a misurare il tempo. In queste giornate chiusi in casa, che sembrano tutte uguali, forse non ci siamo accorti che siamo già a metà Quaresima.

La tradizione vuole che in questo giorno si bruci la Vecchia, la ècia, la Zobia Mata, come si dice in Valsabbia.

Ovviamente tutti gli eventi già in calendario, organizzati in particolare dagli oratori o da alcune associazioni, sono saltati.

Il rogo della Vecchia, come dicono gli antropologi, è “rito apotropaico”. Significa un rito che scongiura la negatività bruciando, distruggendo o rappresentando elementi maligni. Bruciare la Vecchia significa non solo prendersi una pausa dalla Quaresima, un periodo di privazioni e di “fioretti”: significa anche bruciare tutto il male sul rogo e lasciarselo alle spalle.

Quest’anno la nostra Quaresima va di pari passo con questa quarantena per scongiurare il propagarsi del coronavirus e l’invito, ancora una volta, è quello di rimanere nelle proprie case.

I ragazzi della contrada di Porle che hanno costruito i fantocci per la Vecchia a Vallio Terme (vedi la foto del giorno sul nostro giornale), aspetteranno la fine di questa emergenza per dare al rogo la Vecchia e lasciarsi alle spella questa situazione.

Anche noi non vediamo l’ora di lasciarci alle spalle questa negatività.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/03/2014 08:54:00
Si brucia la vecchia nelle frazioni di Sarezzo
Tutte le iniziative previste a Sarezzo giovedì 27 marzo per il rito di metà quaresima, quando al falò della vecchia si accompagnano anche iniziative di altro genere


10/03/2015 10:57:00
Bruciamo la Vecchia Il rito pagano del rogo della Vecchia andrà in scena anche quest’anno a Gardone Val Trompia per iniziativa del Comitato Acqualunga – Centro Storico in collaborazione con la Cooperativa “Aquilone” e l’Associazione “Cirenaica”

11/03/2015 15:42:00
«Brüsom la Ècia» Tutte le iniziative previste a Sarezzo giovedì 12 marzo per il rito di metà quaresima

01/03/2013 11:47:00
Gardone si prepara a bruciare la vecchia Un'altra imperdibile tradizione triumplina fissata, come sempre, per la metà del periodo quaresimale: giovedì 7 marzo si brucia la vecchia e con lei tutto ciò che vogliamo dimenticare e cancellare, almeno simbolicamente

07/03/2013 09:40:00
Sarezzo brucia la vecchia per un miglior futuro Come in tutti i comuni triumplini anche a Sarezzo stasera brucerà la vecchia, con tre roghi differenti allestiti nelle frazioni: alle 20.30 nel campo di Valle, medesimo orario al campo sportivo di Ponte Zanano e alle 20.15 nel cortile dell'oratorio



Notizie da Valtrompia
23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

12/05/2020

Ritornano le messe con i fedeli

A partire da lunedì 18 maggio sono di nuovo ammesse le celebrazioni con la presenza dei fedeli, rispettando le indicazioni del Protocollo firmato fra Governo e Cei. Ulteriori indicazioni dalla diocesi

12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

09/05/2020

Pasini: «Covid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa»

La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

08/05/2020

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

FAI e Intesa Sanpaolo invitano i cittadini a partecipare alla decima edizione del censimento che mira a premiare i luoghi più votati - per ora solo via web - e a promuoverne gli interventi e i progetti di valorizzazione

04/05/2020

Fase 2 in pillole

Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier