Skin ADV
Mercoledì 01 Aprile 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



24 Aprile 2012, 10.15
Valtrompia
Ricerca

«I documenti raccontano» fra Valtrompia e Sebino

di Rosa Casari
Un progetto comune fra le Comunità montane di Valle Trompia e del Sebino bresciano porterà avanti per tutto il 2012 laboratori di formazione sugli archivi storici locali, aprendo anche al pubblico
 
Insieme per la seconda volta le Comunità montane di Valtrompia (foto 3) e Sebino bresciano (foto 4) per un’iniziativa che valorizza gli archivi storici.
 
“I documenti raccontano” è il titolo del progetto che vede gli enti valligiano e lacustre unire le forze per salvaguardare il patrimonio storico costituito dagli archivi locali.
 
Aperture al pubblico, visite guidate ed esperienze con le scuole hanno caratterizzato la presenza dei due  servizi raccogliendo il favore delle scuole, dei ricercatori ma anche di coloro che per la prima volta si avvicinano al misterioso mondo degli archivi.
 
Il nuovo progetto ha cominciato a svilupparsi nei mesi scorsi e continuerà per tutto il 2012, composto da una serie di azioni che hanno la finalità principale di far conoscere il valore culturale e civile del patrimonio conservato negli archivi storici locali utilizzandone il potenziale narrativo e didattico.
 
La narrazione e la conoscenza del documento storico – dice Massimo Galeri, coordinatore del Sistema archivistico triumplino – sono i cardini de ‘I documenti raccontano’, un’esperienza regionale molto articolata che ha visto svilupparsi intorno ai documenti storici diverse esperienze narrative, didattiche e teatrali e che ha meritato negli anni scorsi uno spazio al Festival della Letteratura di Mantova”.
 
Il progetto che lambisce le rive del Sebino e i monti della valle del Mella quindi rientra in una proposta culturale di particolare rilievo e si articola in un serie di iniziative di ricerca, formazione e divulgazione.
 
“Stiamo già conducendo – continua Massimo Galeri – indagini archivistiche con l’obiettivo di produrre dossier in cui saranno descritte alcune vicende di storia sociale. La descrizione degli avvenimenti sarà corredata dalle riproduzione di documenti che ne testimoniano l’attendibilità, ma che soprattutto mettono in evidenza il documento in quanto fonte e lo offrono a tutti coloro che desiderano prenderne spunto per attività di formazione o di stampo culturale. I dossier corredati dai documenti saranno i primi prodotti offerti a insegnanti e operatori affinché possano essere spunto o stimolo per esperienze didattiche o iniziative”.
 
Un lavoro fatto sul campo e poi aperto alla divulgazione, con un momento di confronto e crescita culturale già programmato per il periodo compreso tra ottobre e novembre 2012: “Con bussola e chiodo”, ossia sei incontri da due ore ciascuno rivolti a insegnanti e operatori culturali.
 
“Si tratta – spiega Graziella Pedretti, responsabile dell’area Cultura in Comunità montana – di incontri di carattere laboratoriale, durante i quali verranno illustrate le peculiarità dei documenti d’archivio, i criteri di consultazione e le potenzialità culturali e didattiche conservate negli storici manoscritti. A fianco del documenti archivistici sarà presentata e affrontata un’altra testimonianza, altrettanto suggestiva: la fotografia storica. Al fine di pianificare il meglio possibile i laboratori si prevedono preiscrizioni entro giugno e conferme a settembre (il programma sarà disponibile entro la prima decade di maggio)”.
 
Un progetto per gli addetti ai lavori, ma anche aperto alla popolazione, con i servizi archivistici di entrambe le Comunità montane che garantiscono come sempre l’apertura al pubblico del patrimonio attraverso visite guidate, percorsi didattico-ludici e di ricerca e naturalmente su richiesta le consultazioni dei singoli fondi.
 
Per maggiori informazioni sul Sistema triumplino telefonare allo 030.8337491, int. 492 o mandare un’e-mail a archivi@cm.valletrompia.it (per il Sebino tel. 030.986313, e-mail lilia.dossi@cmsebino.brescia.it). 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/05/2012 10:30:00
«Con bussola e chiodo» fra gli archivi storici locali L'iniziativa inserita all'interno del progetto comune "I documenti raccontano" è portato avanti dalle Comunità montane di Valle Trompia e Sebino Bresciano, rivolto a insegnanti e operatori culturali. Iscrizioni entro il 30 giugno, inizio ad ottobre

19/06/2012 09:00:00
«I documenti raccontano», l'unione fa la forza Il sodalizio che vede impegnate per la seconda volta le Comunità Montane di Valle Trompia e del Sebino è volto alla salvaguardia del patrimonio storico culturale delle zone e vuole aprire al pubblico il mondo degli archivi

12/06/2012 10:00:00
Conoscere i documenti d'archivio «Con bussola e chiodo» Fino al 30 giugno insegnanti e operatori culturali possono preiscriversi al corso messo in calendario per l'autunno dalle Comunità montane di Valle Trompia e Sebino Bresciano: sei incontri di due ore ciascuno

20/04/2013 10:45:00
«I documenti raccontano» la Valle con novità letterarie Ancora ricerche in archivio, attività con le scuole, incontri pubblici, corsi di lettura e di scrittura creativa: questa la proposta delle Comunità montane della Valle Trompia e del Sebino per la nuova edizione di "Bussola e chiodo" volta alla produzione di nuovi dossier storici

10/11/2012 10:30:00
I «Risorgimenti» della Valtrompia Viene inaugurata alle 17 di oggi (sabato 10 novembre) al Palazzo Avogadro di Zanano la mostra itinerante sui documenti archivistici risorgimentali ideata e realizzata dal Sistema museale triumplino, pronta a girare in tutta la Valle fino a ottobre 2013



Notizie da Valtrompia
30/03/2020

Fondi ai Comuni per buoni spesa

 Il governo ha assegnato dei fondi ai Comuni per l'emergenza alimentare per sostenere le famiglie rimaste senza possibilità di fare la spesa. Il riparto dei fondi in Valle Trompia

30/03/2020

I Comuni bresciani a sostegno del Made in Italy

Sono molti i Comuni che hanno accolto l’invito della Coldiretti a sostenere attraverso i social, con l’hashtag #mangiaitaliano, le produzioni agroalimentari italiane e locali, eccellenze da valorizzare soprattutto in questo momento di emergenza

29/03/2020

Bandiera a mezz'asta e un minuto di silenzio

L'invito del Presidente della Provincia di Brescia per questo martedì 31 marzo per i sindaci e per tutta la popolazione di osservare un minuto di silenzio a mezzogiorno per tutte le vittime del coronavirus


27/03/2020

«Corretti pagamenti e liquidità: due emergenze da affrontare»

I due temi sono al centro dei colloqui che l’Associazione Industriale Bresciana sta avendo con il sistema bancario locale e nazionale. Giuseppe Pasini (Presidente Aib): “Il tema dei pagamenti e della liquidità è oggi imprescindibile”

26/03/2020

Mascherine ai Comuni tramite la Protezione civile

Grazie alla raccolta fondi AiutiAMObrescia sono giunte anche in Valle Trompia alcune mascherine per il personale della Protezione civile ma non solo

23/03/2020

A Brescia continuano i controlli

Nel weekend appena trascorso sono state ben 180 le persone denunciate dai Carabinieri perché violavano le prescrizioni relative al Covid-19, circolando senza un valido motivo

23/03/2020

Nuove misure sulle attività produttive industriali e commerciali

La Prefettura di Brescia rende note le procedure per le comunicazioni delle richieste di prosecuzione delle attività filiera e a ciclo produttivo continuo

22/03/2020

Nuova stretta sulla Lombardia

L'ordinanza del presidente della Regione Attilio Fontana - in vigore a partire da oggi, 22 marzo - contiene misure ancora più stringenti per fermare il contagio da coronavirus. L'imperativo è agire nel minor tempo possibile

22/03/2020

Conte: «Chiuse tutte le attività produttive non necessarie»

L’annuncio del Governo è arrivato ieri sera. Chiusa ogni attività non necessaria, massimo ricorso allo smart working. Niente allarmismi, però: i supermercati rimangono aperti e saranno assicurati tutti i servizi pubblici essenziali

21/03/2020

Adunata nazionale a Rimini rinviata a ottobre

Lo ha deciso all’unanimità il Consiglio Direttivo Nazionale dell'Ana, riunito venerdì in videoconferenza. Il presidente Favero: «Prioritaria l’esigenza di tutelare la salute di tutti»
• Video


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier