Skin ADV
Sabato 13 Luglio 2024
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



21 Settembre 2023, 10.45

Confindustria Brescia

Lavoro in somministrazione, in flessione la richiesta

di red.
La discesa sperimentata nel secondo trimestre 2023 è ascrivibile a un unico profilo professionale: il personale non qualificato, che ha visto diminuire le richieste del 65%. E' la prima volta da fine 2020

Secondo i dati forniti dalle Agenzie per il Lavoro, nel 2° trimestre del 2023 la domanda di lavoratori in somministrazione a Brescia ha registrato una flessione pari al -5% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno (tendenziale), la prima dalla fine del 2020.
A evidenziarlo sono i dati forniti dalle Agenzie per il Lavoro, aderenti all’Osservatorio Confindustria Brescia – Agenzie per il lavoro, curato dal Centro Studi di Confindustria Brescia.

Tale contrazione interrompe ben nove rilevazioni positive, che hanno segnato la ripresa del mercato del lavoro bresciano dopo la fase più acuta dell’emergenza pandemica.

“La discesa rilevata tra aprile e giugno di quest’anno va di pari passo con la frenata dell’industria locale che, in tale periodo, ha evidenziato una modesta riduzione dei livelli produttivi nei confronti dell’analogo trimestre dell’anno scorso – commenta Roberto Zini, vice presidente di Confindustria Brescia con delega a Relazioni Industriali e Welfare –. Va comunque sottolineato come, in questo momento, ci troviamo di fronte a un quadro decisamente eterogeneo, su cui pesa il netto calo registrato dal personale non qualificato, a fronte di buone indicazioni in particolare dai tecnici, aspetto positivo anche alla luce delle incertezze che attendono il Made in Brescia nei prossimi mesi.”

La discesa sperimentata nel 2° trimestre del 2023 è, di fatto, interamente ascrivibile a un unico profilo professionale: il personale non qualificato, che ha visto diminuire le richieste del 65%. Per contro, si rilevano incrementi, anche significativi, per i tecnici (+44%), per gli impiegati esecutivi (+41%), per gli operai specializzati (+18%) e per gli addetti al commercio (+4%). I conduttori d’impianti si caratterizzano per la sostanziale stabilità della domanda (-1%).

Le richieste pervenute alle Agenzie per il Lavoro hanno riguardato, in particolare, il gruppo professionale dei conduttori d’impianti (43,2%), seguiti dagli operai specializzati (15,6%), dagli addetti al commercio (15,0%) e dagli impiegati esecutivi (9,9%). Relativamente più contenuta è la domanda di tecnici (8,9%) e di personale non qualificato (7,4%) che, per la prima volta da quando è stato istituito l’Osservatorio, scivola addirittura in sesta posizione. Si tratta di un radicale cambiamento, rispetto a qualche anno fa, quando tale gruppo professionale intercettava sistematicamente fra il 30% il 40% della intera domanda.

Sempre nel periodo aprile-giugno, le figure più ricercate sono state: operatori robot industriali (20,7% della domanda complessiva), seguiti dagli addetti macchine lavorazioni metalliche (5,2%), dai conduttori macchinari lavorazione gomma (3,8%), dai non qualificati nei servizi di pulizia (3,0%) dagli addetti consegna merci (2,7%).

Per quanto riguarda i profili caratterizzati dalle maggiori difficoltà nel reperimento, si segnalano, in particolare, alcune figure tecniche (tecnici in campo ingegneristico, i tecnici della produzione e i tecnici della distribuzione commerciale) ed altre relative agli operai specializzati (specializzati meccanica di precisione, fonditori, saldatori, montatori, manutentori, installatori attrezzature elettroniche).
 

Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/09/2021 10:00
Lavoro in somministrazione, importante incremento nel secontro trimestre Secondo i dati forniti dalle Agenzie per il Lavoro, la domanda di lavoratori in somministrazione nel bresciano mostra un deciso e inedito incremento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, pari al +106%.

05/02/2020 17:28
Lavoratori in somministrazione in calo A Brescia un calo del 15% nel quarto trimestre 2019. A evidenziare la flessione, riferita al confronto con lo stesso periodo del 2018, è l’Osservatorio AIB – Agenzie per il lavoro, a cura dell’Ufficio Studi e Ricerche di AIB

18/06/2021 10:00
Cresce la richiesta di lavoratori in somministrazione A Brescia, nel primo trimestre del 2021, la variazione è tornata positiva dopo quasi tre anni. Zini: "Da parte delle imprese forte volontà di assumere"


09/03/2024 13:00
Lavoro in somministrazione, il 2023 si chiude con una flessione del 10% In calo del 16% anche il dato sul 4° trimestre del 2023, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; i rallentamenti più intensi hanno riguardato i tecnici (-32%) e gli addetti al commercio (-22%)

12/07/2023 08:00
Lavoro, a Brescia la domanda ancora in crescita Roberto Zini, vice presidente Confindustria Brescia:



Notizie da Economia e lavoro
18/03/2024

Meccanica, il 2023 chiude in negativo

Pesano la fiacca domanda globale e la frenata degli scambi internazionali

15/03/2024

Brescia: nel 2023 aumentato il numero degli occupati

Disoccupazione ai minimi storici: il tasso di disoccupazione (3,4%) raggiunge livelli fisiologici, dati positivi anche per l'attività femminile (59,2%), "Il Made in Brescia si dimostra solido"

13/03/2024

Brescia, nel 2023 export in calo del 7,5%

Pesano la debole congiuntura e lo sgonfiamento delle quotazioni delle materie prime

12/03/2024

«Welcome day» per 102 aziende neoassociate

Il presidente di Confindustria Brescia Franco Gussalli Beretta ha dato il benvenuto alle nuove aziende associate del 2023

09/03/2024

Lavoro in somministrazione, il 2023 si chiude con una flessione del 10%

In calo del 16% anche il dato sul 4° trimestre del 2023, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; i rallentamenti più intensi hanno riguardato i tecnici (-32%) e gli addetti al commercio (-22%)

23/02/2024

Terziario, risale la fiducia delle imprese bresciane nel 4° trimestre

Tra ottobre e dicembre, si assiste ad un significativo incremento rispetto al trimestre precedente (121 contro 106): un livello che ritorna ad essere quello sperimentato nella seconda metà del 2022. Pesano però le incognite globali

05/02/2024

Produzione industriale in leggera flessione nel 2023

Un calo del -0,2% rispetto al 2022; più marcata la flessione del 4° trimestre 2023 rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente (-2,3%)

27/12/2023

Lavoro somministrato: a Brescia brusca flessione tra luglio e settembre

Le flessioni più intense hanno riguardato gli operai specializzati (-44%), gli addetti al commercio (-35%) e i tecnici (-31%), mentre discese relativamente più modeste hanno riguardato i conduttori d'impianti (-25%), il personale non qualificato (-21%) e gli impiegati esecutivi (-17%)

19/12/2023

Metalmeccanica: la bolletta 2023 si attesterà a 867milioni di euro

Quanto pagato delle imprese metalmeccaniche bresciane risulta in forte crescita rispetto al 2019, quando la bolletta era pari a 351 milioni

07/12/2023

Brescia, Confindustria in dialogo con il territorio

L'evento ieri pomeriggio a Borgo Glazel di Piamborno. Al centro dei lavori un confronto tra imprese e istituzioni sul territorio camuno, sulle sue problematiche e sulle sinergie in essere


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier