Skin ADV
Mercoledì 12 Agosto 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 
 
LANDSCAPE


MAGAZINE



 


30 Giugno 2020, 18.56

I cavalieri del bambù

di Elio Vinati
Affrontare un bel torrente di montagna con una canna da pesca nuova è già di per sè stimolante; se poi la canna in questione è in bambù, costruita interamente con abilità, destrezza e precisione dall'amico Cristian, il tutto assume i contorni di una giornata veramente speciale
 
Ma prima di ricevere il prezioso dono, devo compiere una sorta di rito di iniziazione: la nomina a 'cavaliere del bambù'.

Emozionato, eseguo alcuni falsi lanci nel prato fiorito che costeggia il torrente per prendere confidenza con un materiale che non ha nulla a che vedere con le moderne canne in grafite.
Pescheremo 'in caccia' con imitazioni generose su ami del 11-12 al fine di stimolare le trote a salire in superficie.

Ci troviamo a un'altitudine di circa 1500m,
immersi nella natura rigogliosa e verdeggiante.
A tal proposito parafrasando le parole tratte dal libro di L.de Boisset intitolato 'Scritto di sera, racconti di un vecchio pescatore di trote': 'è sufficiente, per godere del tempo che passa, stendersi sull'erba profumata e costruire castelli in aria nel silenzio rotto solamente dallo stridio di un merlo acquaiolo dal volo planato di una poiana all'orizzonte'.

Parole adatte a descrivere la sensazione di pace e tranquillità che solo alcuni posti riescono a trasmettere.
Ecco che, al primo lancio, una bella Fario montanara sale senza esitare sulla mosca artificiale: è decisamente una canna fortunata!.

Fra l'altro risponde molto bene alle sollecitazioni
del  pesce in fuga restituendomi vibrazioni e sensazioni stimolanti.
Non c'è battesimo migliore. Altre trote di svariate dimensioni e dalle livree accese giungono a tiro della nuova canna.

Per concludere, sempre con le parole di De Boisset: 'la pesca dovrebbe essere riservata a coloro che la considerano un'arte... a coloro che non usano qualsiasi mezzo per catturare le trote... a coloro che non pescando solamente per prendere del pesce, sono sensibili allo scenario della foresta e al profumo dei fiori nei prati...'.

Alla prossima iniziazione...

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
16/03/2012 09:00
In fumo il sottotetto di una villetta a Lumezzane Poco dopo le 20, mentre una famiglia preparava una grigliata al civico 37 di via padre Marcolini a Sant'Apollonio, sono divampate le fiamme per un malfunzionamento della canna fumaria

29/10/2014 11:48
A pesca sul grande fiume Obiettivo barbo: insieme al mio amico Cristian, un vero pescatore poliedrico, partiamo alla volta del Po, in località Spinadesco (CR) al fine di insidiare il misterioso ciprinide

22/03/2015 12:00
Là dove la corrente schiuma Al mattino le temperature sono ancora fredde soprattutto in alta valle. Nonostante ciò, decido comunque di affrontare la giornata di pesca con una delle tecniche a me più congeniali come lo spinning. La prima uscita dedicata a questa tipologia di pesca nel 2015

14/04/2015 15:41
Chi dorme... piglia pesci Accidenti! Mi son svegliato tardi. Decido comunque di preparare l'attrezzatura per affrontare uno dei miei fiumi preferiti: il Brembo. (prima parte)


26/09/2013 09:30
La questione settentrionale Il vero problema che affligge l'Italia non la questione meridionale, che tutte le forze politiche dall'Unit ad oggi risolvono con una montagna di denaro clientelare, ma : come si produce la ricchezza



Notizie da Pescatori
27/07/2020

Filo diretto

L'estate mi offre la possibilità di fondere la passione per la pesca con il piacere di stare in montagna.

30/04/2020

Smart fishing

In questo periodo di  'lockdown' anche la nostra passione alieutica si è giustamente fermata e quindi mi dedico ad attività più prettamente invernali

21/01/2020

Il piacere sta nell'attesa

L'inizio del nuovo anno è coinciso con un periodo di meritato 'riposo' dall'attività alieutica, a differenza della scorsa stagione (vedi articolo 'lucciopatia')


24/11/2019

Meglio una volta farlo che cento volte dirlo

Sono passato spesso accanto al fiume Chiese in località Pieve di Bono, in Trentino, più precisamente nella zona 'a prelievo nullo', ovvero la no kill 2

27/09/2019

Un salto all'incantevole Vaia

È una meravigliosa giornata di sole e il cielo privo di nuvole si specchia nelle acque cristalline del bacino lacustre, le cui sponde sono già ben frequentate da diversi pescatori...

28/06/2015

Sgombri in Adriatico

Da qualche anno mi spingo fino alle sponde del “vicino” mar Adriatico a caccia di sgombri

05/06/2015

«Farioland»

Ci sono momenti unici e irripetibili. Piccole finestre temporali in cui un fiume o torrente apparentemente "morto" si anima improvvisamente di una frenetica attività

19/05/2015

Nell'Abbioccolo, sulla cresta dell'onda

Decido di affrontare il torrente Abbioccolo a Lavenone, in Val Sabbia, una meta che mi sono prefissato da qualche tempo

27/04/2015

Chi dorme...piglia pesci (seconda parte)

Il cammino prosegue lungo le sponde di questo tratto di alto brembo in una giornata che sembra rivelarsi unica

14/04/2015

Chi dorme... piglia pesci

Accidenti! Mi son svegliato tardi. Decido comunque di preparare l'attrezzatura per affrontare uno dei miei fiumi preferiti: il Brembo. (prima parte)


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier