Skin ADV
Martedì 26 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



02 Novembre 2012, 19.00
Lumezzane Sarezzo Valtrompia
Torrente Gobbia

Quel verde era un tracciante. Ma oggi è tornata la schiuma

di Andrea Alesci
Nell'articolo del 1° novembre abbiamo parlato di una colorazione verde assunta dal torrente Gobbia a Sant'Apollonio: in quel caso nessun inquinamento, ma effetto di un tracciante rilasciato da Arpa per seguire il flusso degli scarichi. Oggi, però, al Crocevia di Sarezzo è tornata la schiuma
 
Ieri abbiamo nuovamente scritto di un torrente Gobbia inquinato, ma pur trattandosi di acque dolci abbiamo “preso un bel granchio”.
 
Infatti, la colorazione verde che il corso d’acqua ha bizzarramente assunto nei pressi della frazione lumezzanese di Sant’Apollonio era dovuta a un tracciante rilasciato appositamente dai tecnici Arpa per colorare il fiume di verde per riuscire a capire quale percorso seguissero gli scarichi fognari.
 
Un modus operandi concordato da Arpa con l’amministrazione comunale di Lumezzane e Asvt proprio come una delle azioni preliminari per risalire alle fonti di inquinamento che negli anni e in particolar modo negli ultimi tempi stanno devastando il torrente Gobbia.
 
Il sistema di scarico di Lumezzane è specchio di quell’amalgama superficiale che ne costituisce il tessuto urbano ed è allo stesso modo molto intricato: tanto che i segni d’inquinamento in una determinata zona del paese posso essere stati originati da tutt’altra parte.
 
Un errore per il quale ci scusiamo con i lettori, per un episodio che costituisce invece uno dei piccoli passi che le istituzioni stanno cercando di compiere per riuscire a recuperare la vivibilità ambientale del Gobbia.
 
Piccoli passi, però, che ahinoi si scontrano repentinamente contro nuovi episodi criminosi: infatti, come dimostrano le fotografie scattate oggi (2 novembre) al Crocevia di Sarezzo, ecco ripresentarsi di nuovo quella schiuma che avvelena ogni cosa: il fiume, la salute dei cittadini, la coscienza della Valtrompia.

Nelle foto: la schiuma presentatasi oggi, venerdì 2 novembre, nel Gobbia al Crocevia di Sarezzo (foto di Marco Bossini).

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/11/2012 11:30:00
La rabbia affoga in un Gobbia verde Dopo averlo visto riempito di schiuma bianca, reso rosso da sversamenti di cromo, ieri il torrente lumezzanese si è presentato anche colorato di verde in zona di Sant'Apollonio. L'indignazione dei cittadini non può fare rima con rassegnazione

28/09/2012 10:30:00
Il Gobbia è monitorato, ma ancora si sversa Le centraline installate lungo il corso d'acqua valgobbino continuano a svolgere il proprio lavoro di controllo 24 ore su 24, consentendo ad Arpa di accumulare dati sul suo stato di salute. Anche se c'è ancora chi sversa: l'ultimo caso mercoledì scorso

24/10/2012 10:00:00
Alla ricerca dei misteriosi sversatori Dopo l'ennesimo episodio di sversamento abusivo che venerdì ha colorato il Gobbia di rosso per la quarta volta consecutiva, i tecnici di Arpa e Comune di Lumezzane hanno ristretto l'origine dell'inquinamento al tratto tra Pieve e Gazzolo

13/04/2014 13:14:00
Torrente Gobbia schiumoso a Sarezzo Le foto giunte in redazione dal quartiere saretino della Valgobbia evidenziano un nuovo sversamento avvenuto stamattina nelle acque del bistrattato torrente 

05/04/2013 14:56:00
Di nuovo schiuma nel torrente Gobbia Oggi pomeriggio un altro sversamento illegale ha riempito di schiuma bianca un tratto del fiume che scorre in territorio valgobbino. Nonostante polizia locale, Asl e Arpa siano stati subito allertati, anche questo gesto rimane iscritto nell'alveo degli impuniti



Notizie da Valtrompia
23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

12/05/2020

Ritornano le messe con i fedeli

A partire da lunedì 18 maggio sono di nuovo ammesse le celebrazioni con la presenza dei fedeli, rispettando le indicazioni del Protocollo firmato fra Governo e Cei. Ulteriori indicazioni dalla diocesi

12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

09/05/2020

Pasini: «Covid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa»

La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

08/05/2020

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

FAI e Intesa Sanpaolo invitano i cittadini a partecipare alla decima edizione del censimento che mira a premiare i luoghi più votati - per ora solo via web - e a promuoverne gli interventi e i progetti di valorizzazione

04/05/2020

Fase 2 in pillole

Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier