Skin ADV
Sabato 01 Ottobre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

Giuliana Franchini
Psicologa, psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene
Giuseppe Maiolo
Psicoanalista e docente di Educazione alla sessualità all''Università di Bolzano. Si occupa di formazione dei genitori e di disagio giovanile
Officina del Benessere, Puegnago, tel. 0365.651827
 
 




26 Giugno 2021, 08.00

Blog - Genitori e figli

L'estate della ripresa e i progetti per il benessere familiare

di Giuseppe Maiolo
Dopo il lungo tempo dell'allarme, sembra arrivare un po' di leggerezza. Ci prepariamo ad una nuova estate che speriamo serva a noi e ai figli per recuperare benessere psicologico e ridurre gli effetti dello stress

Alcuni studi longitudinali, fatti prima e durante il lockdown, ci dicono che la percentuale dei ragazzi con disturbi d’ansia, preoccupazioni eccessive soprattutto per lo studio, insonnia, attacchi di panico e disturbi dell’umore, è passata dal 24,5% al 37 %. Ciò conferma l’elevato pericolo per la salute mentale della popolazione giovanile.

Ma ci sono anche studi che mostrano quanto siano importanti per contenere le conseguenze del trauma, gli interventi precoci di sostegno psicologico e monitorare lo sviluppo sociale e emotivo dei minori. Importante è sfruttare anche il tempo estivo per aiutarli a recuperare sicurezza e tranquillità.

Creare, ad esempio, relazioni positive in famiglia sarà la prima cosa da garantire ai figli magari cercando occasioni di divertimento e gioco comune. Servirà saper gestire le difficoltà comportamentali ed essere in grado di aiutarli ad affrontare i conflitti.

Per quanto riguarda la socialità, va ricordato il bisogno che essi hanno di stare insieme e quanto la frustrazione del distanziamento sociale abbia messo a dura prova gli adolescenti che, per “statuto” hanno il compito di distaccarsi dalla famiglia, allentare i legami con i genitori e, grazie al gruppo dei pari, affrontare il lungo percorso dell’individuazione.

Ora il tempo vacanziero può essere utile ai ragazzi per recuperare il contatto con gli amici, poterli incontrarli e passare tempo insieme, soprattutto all’aperto. Sarà più che mai necessario condividere con i figli desideri legittimi e anche dubbi e timori che permangono in un tempo di sovrabbondanti comunicazioni sovente contraddittorie. È fondamentale parlarne insieme perché i ragazzi, ma non solo loro, hanno bisogno di indicazioni chiare sul come agire in questa nuova estate dell’epoca Covid.

Essi hanno bisogno di adulti autorevoli e coerenti in grado di educare con l’esempio, non solo con le parole. Genitori capaci di coniugare le necessarie misure di sicurezza con i loro diritti, i bisogni oggettivi con la pericolosità di alcuni comportamenti soprattutto eccessivi come quelli visti nella scorsa estate e particolarmente rischiosi che, come sappiamo, attraggono l’adolescenza di oggi.

Hanno bisogno di una comunità educante che sia in grado non tanto di agevolare le comodità della vita, quanto di aiutarli a fare i conti con la realtà. È fondamentale allora motivarli a comportarsi con la consapevolezza dei pericoli ancora esistenti. Importante chiedere loro quali sono i vissuti che hanno, allo stesso tempo esprimere i nostri e coinvolgerli nelle cose che riteniamo importanti.

Serve definire insieme regole per la vita in comune in famiglia come pure il tempo che loro possono gestire autonomamente. La negoziazione è la strategia più utile per concordare orari, libertà di movimento e di azione, il tempo del telefonino e dei compiti come pure le eventuali sanzioni alle trasgressioni.

Esercitarsi in estate a trovare compromessi aiuta a sviluppare il senso di responsabilità e sottolinea la funzione dell’adulto che è quella di dare struttura e limiti.

Giuseppe Maiolo
Psicoterapeuta
Università di Trento
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/07/2021 08:00
In vacanza da soli. Adolescenti alla ricerca dell'autonomia L'estate è già iniziata e le vacanze pure. Per la generazione del lockdown, oltre alla sensazione di una libertà riconquistata data dall'allentamento delle restrizioni, c'è anche un appuntamento importante per la crescita: la vacanza da soli

01/07/2020 08:15
L'urgenza di sostenere la famiglia e la scuola Per quanto terribili siano le esperienze traumatiche, è possibile che esse ci diano nuove risorse e capacità di adattamento. Lo confermano molte ricerche sulla resilienza, che è resistenza e perseveranza


11/09/2014 07:18
Scuola e famiglia Tutto è pronto. La scuola riparte con il suo “esercito” di allievi e di insegnanti. Ma in questa annuale avventura scendono in campo anche le famiglie e i genitori

05/07/2021 09:00
Sfide e sport estremi, cosa ci sta dietro questi comportamenti La notizia del ragazzo trovato morto la settimana scorsa alla stazione di Merano impressiona e sconvolge

18/11/2018 08:00
Madri che uccidono Uccidere i figli e togliersi la vita è un gesto che ti appare mostruoso, inconcepibile, innaturale e contrario all’idea che abbiamo delle madri che i figli li mettono al mondo e li fanno crescere.



Notizie da Genitori e Figli
12/09/2022

Insegnare vuol dire...

Insegnare, dice il vocabolario, è verbo transitivo che vien dal latino "insignare" e significa "imprimere segni"...

17/06/2022

Tempo di esami e tempo dell'ansia

Con gli esami in arrivo l'aria che si respira in famiglia e tra i ragazzi, è carica di tensione

22/01/2022

Povertà educativa e cultura della violenza

La violenza sulle donne da parte dei maschi è purtroppo una realtà quanto mai ricorrente, ma le riflessioni sul maschilismo che la alimenta continuano ad incontrare inaccettabili resistenze

03/01/2022

Il Capodanno nella psiche e l'arte del cambiamento

Si dice che il Capodanno sia una sorta di compleanno collettivo e i festeggiamenti rappresentino per tutti, nel bene e nel male, la consapevolezza di un anno in più. Ne deriva che le reazioni a questa ricorrenza siano diverse

31/12/2021

Coltivare la speranza

Se c'è una parola che nei giorni natalizi e di fine d'anno ricorre più di frequente, questa è la "speranza".

15/12/2021

L'albero di Natale, ancora metafora della nostra esistenza

Nei preparativi per il Natale ancora oggi, oltre al Presepe come narrazione della cristianità, c'è l'albero da adornare all'esterno o in casa


13/11/2021

I giochi violenti di Squid Game

Da quasi due mesi si sta parlando di Squid Game, il "Gioco del calamaro" la serie TV coreana che sta spopolando


14/09/2021

Il silenzio degli innocenti. Le vittime inascoltate dei bulli

Valentina ha sperato ogni giorno che i suoi compagni potessero avere compassione di lei e prima o poi la lasciassero in pace, almeno durante la pausa, quando gli altri si divertivano e lei si cercava una tana dove sparire. Ma inutile


04/08/2021

Dal DDL Zan all'educazione e alla prevenzione dell'omofobia

Il grande dibattito attorno al DDL Zan evidenzia lo scontro politico in atto ma anche quanto ci sia ancora da fare per contrastare la violenza nei confronti delle diversità e in particolare quelle riguardanti la sessualità

24/07/2021

Il gioco come confronto. Ovvero, educare anche alla sconfitta

Da più parti e da tempo, ormai, si dice che nell'educare serve fornire il senso del limite, contenere gli eccessi, dare un confine alle richieste, moderare le pretese


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier