Skin ADV
Martedì 29 Novembre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

Giuliana Franchini
Psicologa, psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene
Giuseppe Maiolo
Psicoanalista e docente di Educazione alla sessualità all''Università di Bolzano. Si occupa di formazione dei genitori e di disagio giovanile
Officina del Benessere, Puegnago, tel. 0365.651827
 
 




15 Dicembre 2021, 08.00

Blog - Genitori e figli

L'albero di Natale, ancora metafora della nostra esistenza

di Giuseppe Maiolo
Nei preparativi per il Natale ancora oggi, oltre al Presepe come narrazione della cristianit, c' l'albero da adornare all'esterno o in casa

Lalbero che da sempre accompagna lesistenza delluomo e fin dagli albori della coscienza stato modello di confronto e di identit, ma anche di trasformazione.

Una tradizione antica lo vuole metafora della vita che rimanda al ciclo della natura e con il suo asse verticale attraversa tutte le zone cosmiche: la terra, lo spazio sotterraneo e il cielo.

Diffuso nelle civilt pre-elleniche il culto dellalbero presupponeva riti diversi e celebrazioni specifiche che servivano a sottolineare i passaggi e i cambiamenti che regolano lesistenza, come lalternanza tra la nascita, la morte e la rinascita.

Ritualit e miti che hanno portato allAlbero della vita citato nellApocalisse di Giovanni in quanto simbolo del centro da cui partono e si rinnovano tutte le cose.

Albero come metafora e rappresentazione del chi siamo e di come ci rapportiamo al mondo. Non a caso in psicologia il Test dellalbero un test proiettivo che permette di scorgere la nostra storia, i punti di forza o di debolezza, le risorse e le energie che abbiamo, ma pure le ferite o le fratture che ci portiamo dentro.

La struttura stessa del corpo dellalbero rimanda al processo di sviluppo che non ha solo una direzione, quella dal basso verso lalto, ma anche il suo contrario. I cinesi dicono che pi lalbero si sviluppa in altezza e pi ha bisogno di radici profonde.

In altre parole lalbero siamo noi e ci rappresenta con la forza della sua verticalit assicurata dal contatto saldo con la terra tramite le radici. Albero come metafora della vita esteriore e di quella interiore, dove lo sviluppo ci avvicina al divino, e allo stesso tempo il divino si avvicina a noi portando luce nella nostra esistenza.

Bench di provenienza pagana, in effetti lalbero di natale ha forti connotazioni cristiane. Lusanza di coprirlo di lampadine allude allimportanza della luce dopo la lunga notte invernale, quella che serve per illuminare la conoscenza, sconfiggere lignoranza e attenuare le oscurit dellinconscio.

Il Cristo nascente di per s il simbolo dellaluce e la data del 25 dicembre rimanda al solstizio dinverno che corrisponde alla comparsa sullorizzonte del nuovo sole. Non a caso le antiche religioni solari festeggiavano la nascita del dio-sole e annunciavano linizio di una nuova fase: lepifania della coscienza.

Addobbare, allora, il classico abete azione simbolica che contiene la speranza di uscire dalla lunga notte invernale e un progetto nuovo da sviluppare. Metterlo al centro della casa o del giardino, al centro dellattenzione di tutti con i mille doni da scambiare insieme, ricorda anche limportanza della cura, ovvero del pensiero che serve alla vita e alle relazioni. Soprattutto in questo momento storico. Come per ogni attesa, in effetti c bisogno di un fare. E oggi non bastano pi le dichiarazioni dintenti e gli addobbi, che sono i nostri desiderata, ma servono azioni di cura che sono pre-occupazione e attenzione, partecipazione e pazienza. Un albero da addobbare di resilienza, cio di resistenza e fiducia.

Giuseppe Maiolo
Psicoanalista
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/12/2020 15:00
Natale in lockdown con i figli, tempo da condividere “Sarà un Natale diverso” è la frase che risuona di più in questi giorni. Lo abbiamo capito da un po’ a prescindere dalle indicazioni governative. Ma questo ritornello credo ci serva per prepararci alla ricorrenza da vivere quest’anno come una preziosa occasione relazionale e educativa

18/11/2018 08:00
Madri che uccidono Uccidere i figli e togliersi la vita è un gesto che ti appare mostruoso, inconcepibile, innaturale e contrario all’idea che abbiamo delle madri che i figli li mettono al mondo e li fanno crescere.

11/02/2020 11:00
Per un'educazione digitale Il Safe Internet Day (SID) che si celebra quest’anno punta ancora alla sicurezza in Rete con lo slogan “Connessi e sicuri”


19/07/2021 10:52
Sfruttamento sessuale dei minori. Una piaga da combattere C' da rimanere sconvolti a leggere i dati diffusi qualche giorno fa dal Garante della Privacy sui minori in rete

22/01/2022 07:42
Povertà educativa e cultura della violenza La violenza sulle donne da parte dei maschi purtroppo una realt quanto mai ricorrente, ma le riflessioni sul maschilismo che la alimenta continuano ad incontrare inaccettabili resistenze



Notizie da Genitori e Figli
12/09/2022

Insegnare vuol dire...

Insegnare, dice il vocabolario, verbo transitivo che vien dal latino "insignare" e significa "imprimere segni"...

17/06/2022

Tempo di esami e tempo dell'ansia

Con gli esami in arrivo l'aria che si respira in famiglia e tra i ragazzi, carica di tensione

22/01/2022

Povertà educativa e cultura della violenza

La violenza sulle donne da parte dei maschi purtroppo una realt quanto mai ricorrente, ma le riflessioni sul maschilismo che la alimenta continuano ad incontrare inaccettabili resistenze

03/01/2022

Il Capodanno nella psiche e l'arte del cambiamento

Si dice che il Capodanno sia una sorta di compleanno collettivo e i festeggiamenti rappresentino per tutti, nel bene e nel male, la consapevolezza di un anno in pi. Ne deriva che le reazioni a questa ricorrenza siano diverse

31/12/2021

Coltivare la speranza

Se c' una parola che nei giorni natalizi e di fine d'anno ricorre pi di frequente, questa la "speranza".

13/11/2021

I giochi violenti di Squid Game

Da quasi due mesi si sta parlando di Squid Game, il "Gioco del calamaro" la serie TV coreana che sta spopolando


14/09/2021

Il silenzio degli innocenti. Le vittime inascoltate dei bulli

Valentina ha sperato ogni giorno che i suoi compagni potessero avere compassione di lei e prima o poi la lasciassero in pace, almeno durante la pausa, quando gli altri si divertivano e lei si cercava una tana dove sparire. Ma inutile


04/08/2021

Dal DDL Zan all'educazione e alla prevenzione dell'omofobia

Il grande dibattito attorno al DDL Zan evidenzia lo scontro politico in atto ma anche quanto ci sia ancora da fare per contrastare la violenza nei confronti delle diversit e in particolare quelle riguardanti la sessualit

24/07/2021

Il gioco come confronto. Ovvero, educare anche alla sconfitta

Da pi parti e da tempo, ormai, si dice che nell'educare serve fornire il senso del limite, contenere gli eccessi, dare un confine alle richieste, moderare le pretese


19/07/2021

Sfruttamento sessuale dei minori. Una piaga da combattere

C' da rimanere sconvolti a leggere i dati diffusi qualche giorno fa dal Garante della Privacy sui minori in rete

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier