Skin ADV
Giovedì 12 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

Giuliana Franchini
Psicologa, psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene
Giuseppe Maiolo
Psicoanalista e docente di Educazione alla sessualità all''Università di Bolzano. Si occupa di formazione dei genitori e di disagio giovanile
Officina del Benessere, Puegnago, tel. 0365.651827
 
 




29 Aprile 2015, 08.22

Genitori & Figli

Le parole nella separazione

di Giuseppe Maiolo
Terzo incontro del ciclo GENITORI IN FORMAzione questo giovedi 30 aprile 2015 nella sala Consiliare di Roè Volciano. Relatrice la dottoressa Ilaria Marchetti, mediatrice familiare e conduttrice di "gruppi di parola"

Separarsi non è mai una cosa facile. In ogni caso è un evento doloroso e angosciante.
È un trauma. Sempre e per chiunque. Nessuno è trionfante e nessuno si guadagna medaglie. Il processo di disgregazione è carico di sofferenza, di angoscia e di smarrimento per ogni membro della famiglia.

È  un’esperienza profonda che evoca la perdita delle proprie sicurezze
,l’abbandono, la  solitudine e mette a contatto un po' tutti i personaggi coinvolti sulla scena, secondo varie tappe, con sentimenti acuti di rabbia, con la delusione e l’angoscia della sconfitta, del fallimento, della perdita.

Spesso la conflittualità che si innesca nella coppia che si separa è accesa, rumorosa, anche  violenta e i figli nella maggior parte dei casi sono chiamati a far da spettatori obbligati del dramma che si rappresenta. Oppure, ancor peggio, vengono chiamati a prender parte, a schierarsi con uno o con l'altro genitore e coinvolti più del dovuto, soprattutto se “utilizzati” da uno o dall’altro partner per ferire l’altro o distruggere il nemico, il traditore designato.

Diverse coppie ormai devastate da una caterva di sentimenti ostili,
accecate dalla rabbia e sconvolte da un terremoto di emozioni, non si accorgono di ciò che passa ai loro figli.
Non ascoltano il loro smarrimento e il loro dolore, ma anche non parlano e non spiegano cosa sta accadendo.

Invece, più mai in questo caso servirebbero parole adatte che possano aiutare i figli ad attraversare la tempesta. Lo stesso vuoto di parole invade anche i bambini e gli adolescenti coinvolti nelle separazioni e lacerati dai dubbi e dalla paura di non farcela.
Sarà di queste parole da dire o non dire, dalla necessità di trovare il registro verbale più adatto che parlerà la dottoressa Marchetti nell’incontro a Roè Volciano.

Come al solito sappiamo che  non vi sono né vi possono essere ricette
già pronte e frasi confezionate da usare.
“Io non so cosa si dice quando ci si separa – premette Ilaria Marchetti – e neppure credo ci sia qualcosa che si DEVE DIRE o NON si DEVE DIRE. E' questo non sapere, tuttavia, che ci fa fermare a pensare..."

Di  certo – conclude citando una frase del protagonista di uno dei suoi ultimi libri in cui affronta questo tema -  ho bisogno di parole che mi facciano capire, parole che siano luce nelle profondità. Ti chiederò di donarmi le tue parole, le custodirò nel mio cuore per sempre e crescendo capirò chi sono...."  (da Il Mare di Amì. Storia di una famiglia che cambia nel mare della vita di I. Marchetti e C. Duina, Ed.  Morellini, 2014)

Giuseppe Maiolo
www.ciripo.it

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
02/03/2014 09:34:00
Prostituirsi per gioco? A leggere di giovani adolescenti che a Ventimiglia si prostituiscono per "gioco", colpiscono diverse cose

20/01/2014 09:28:00
Le 'C' dell'educazione Educare è un'arte, ovvero un misto di  operazioni che richiedono risorse oggettive e conoscenze teoriche ma soprattutto impegno personale, disponibilità relazionale ed estro creativo

18/03/2014 09:01:00
San Giuseppe: quale festa del padre? Si fa riferimento al padre putativo di Gesù, per ricordare le funzioni del padre, anche se prevale il sospetto che gli aspetti commerciali abbiano fatto perdere la valenza simbolica di questa figura

03/03/2012 10:00:00
Due incontri per avvicinare genitori e figli Un miniciclo dal titolo "Problemi educativi tra genitori e figli, strategie di cambiamento" è stato promosso da Coordinamento genitori e Comune nelle serate del 6 e 13 marzo

06/05/2015 14:41:00
Mala Educaciòn Mi capita spesso di incontrare genitori che si lamentano dei figli adolescenti, ma non solo, segnalano anche il disagio per l'utilizzo da parte dei ragazzi di parolacce ad ogni piè sospinto



Notizie da Genitori e Figli
02/12/2019

Educare i maschi

Hanno fatto scalpore i dati recenti dell’Istat che ci hanno mostrato uno scenario sconvolgente sulla violenza alle donne, la quale colpisce nel corso della vita il 31,5% delle 16-70enni, ovvero più di 6 milioni...


07/10/2019

Mamme tigri e figli stressati

La “mamma-tigre” è ormai una metafora nota. Descrive un modello educativo materno che, negli ultimi anni, si è diffuso anche da noi.

18/11/2018

Madri che uccidono

Uccidere i figli e togliersi la vita è un gesto che ti appare mostruoso, inconcepibile, innaturale e contrario all’idea che abbiamo delle madri che i figli li mettono al mondo e li fanno crescere.

20/06/2015

Tempo di esami

Tempo di bilanci per gli studenti, ovvero tempo di esami. E con questi ansia e stress. Perché gli esami, si sa, sono una messa alla prova, una verifica per poter passare da un livello ad un altro

06/05/2015

Mala Educaciòn

Mi capita spesso di incontrare genitori che si lamentano dei figli adolescenti, ma non solo, segnalano anche il disagio per l'utilizzo da parte dei ragazzi di parolacce ad ogni piè sospinto

21/04/2015

L'elogio del dubbio 2

È ripartito anche  quest’anno il ciclo di incontri di Educativa Familiare denominato GENITORI IN FORMAzione. Il primo incontro di questo percorso si è tenuto martedì scorso a Villanuova sul Clisi e il secondo avrà luogo a Barghe questa sera


23/03/2015

Il legame fraterno

La relazione che lega i fratelli può essere semplice e allo stesso tempo complessa, ma costituisce il primo rapporto affettivo che potremmo definire orizzontale perché si sviluppa tra pari


10/03/2015

Cyberbullismo

Alcuni giorni fa la RAI ha trasmesso un video mostrando un episodio di bullismo: una ragazza di 17 anni che con inaudita violenza aggredisce un’altra ragazza di 12 anni

25/02/2015

La psicologia del branco

Il partecipato dibattito, anche critico, al tema del padre mancante trattato la volta scorsa, mi fa dire che sull’argomento educazione e funzioni genitoriali c’è, come giusto, grande attenzione e interesse

02/02/2015

Il padre mancante

Stupisce, come sempre, Papa Francesco ma coglie nel segno. I padri di oggi sono latitanti, assenti, distanti dai figli. Io aggiungerei mancanti, perché mancano delle loro funzioni principali.

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier