Skin ADV
Lunedì 13 Luglio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 


25 Marzo 2012, 08.00

Ambiente

Giornata del Fai tra Bovezzo e Nave

di Andrea Alesci
Nella Vallle del garza sono due i luoghi che spalancano le porte e le conoscenze in essi celati: a Bovezzo la villa che fu del senatore Passerini, mentre a Cortine di Nave il castagneto da frutto
 
Arrivano quest’anno al 20° anno le “Giornate di primavera” organizzate dal Fai (Fondo ambiente italiano) e anche in territorio di Bovezzo e Nave ci sono due realtà che si aprono gratuitamente alla visita della gente.
 
Si tratta della casa del senatore Angelo Passerini e del castagneto da frutto in località Recolt: due gioielli differenti tra loro per caratteristiche eppure entrambi preziosi patrimoni triumplini. A Bovezzo si tratta di una tenuta che la mano di Giovanni Tagliaferri ha saputo ridisegnare con sapienza.
 
“I disegni progettuali – dice Stefano Lusardi del Fai – sono conservati presso la Fondazione Ugo Da Como a Lonato e documentano soprattutto i dettagli concepiti per la casa del custode per la cancellata di ferro e le linee che ancora oggi caratterizzano l’oratorio annesso alla casa padronale. Il progetto dimostra affinità stilistiche e compositive in grado di avvicinare la Villa Passerini al cantiere lonatese di Villa De Riva Sabelli e quindi a quello della Casa del Podestà per Ugo Da Como”.
 
Una villa che potrà essere ammirata durante la giornata odierna, così come per il castagneto in località Recolt a Cortine di Nave, dal 2011 rientrante nei percorsi dell’ecomuseo di Valtrompia "La montagna e l’industria” per il suo interesse naturalistico e ambientale.
 
“I temi suggeriti dal luogo – dice Mauro Abati, esperto naturalista – sono la coltivazione delle selve castanili, i castagneti da frutto come caratteristici della Valle del Garza e al medesimo tempo la diffusione e il declino della produzione di castagne e marroni nella Bassa Valtrompia, in assoluto la zona castanicola più importante di tutta la Lombardia. Il marrone – prosegue Mauro Abati – si distingue principalmente dalla castagna per il gusto, più dolce e profumato, racchiudendo ed esaltando gli aromi del bosco. Esternamente presenta un guscio di color marrone chiaro e ha una pezzatura maggiore della castagna. Inoltre, il marrone, essendo sterile, subisce l’impollinazione del selvatico locale e, negli anni, acquisisce caratteri unici. All’insieme di questi pregi si deve ricondurre la millenaria selezione operata dall’uomo per disporre di questo ottimo frutto, diffuso nei territori collinari”.
 
Per maggiori informazioni su tutti i 670 luoghi aperti in tutta Italia visitare il sito web www.giornatafai.it
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/09/2014 08:34:00
Marroni della Valle del Garza, è tempo di sagra Dal 28 settembre al 19 ottobre si svolgerà a fra Bovezzo, Nave e Caino l'appuntamento enograstonomico della Valle del Garza, con il tradizionale “Sentiero del gusto” e con l’esposizione e degustazione di prodotti tipici locali

17/05/2013 15:06:00
Esondazioni per i torrenti Tronto e Garza Due filmati girati da alcuni cittadini mostrano la tracimazione del torrente Tronto al confine tra Concesio e Bovezzo e del Garza in comune di Nave. Nella fotografia invece il Redocla in piena in Valle di Sarezzo

18/02/2015 16:22:00
Corsi per tutti Prenderà il via a partire dal 2 marzo «Mani e menti all'opera», corsi e laboratori offerti a Villa Zanardelli a Cortine di Nave

06/06/2014 08:54:00
Una vasca a Nave per contenere le piene del Garza A breve sarà pronto anche il progetto esecutivo per l'opera da 150 mila metri cubi che metterà in sicurezza i comuni di Nave, Bovezzo e Brescia da eventuali esondazioni del torrente 

08/10/2014 17:31:00
Una sagra di successo  Prosegue a pieno ritmo con grande partecipazione di pubblico la Sagra del marrone della Valle del Garza che proseguirà con nuovo iniziative fino al 19 ottobre



  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier