Bovezzo: comune accordo su energia e Polo catastale
di Rosa Casari

Nell'ultimo consiglio comunale sono state approvate all'unanimitŕ le proposte dell'assessore Folli sul'inclusione di Bovezzo nel Paes e la ratifica della convenzione per l'adesione al catasto digitale della Valle

 
Sono stati passati in rassegna i conti dell’anno 2011 nel’ultimo consiglio comunale di Bovezzo. Uno sguardo retrospettivo all’esercizio finanziario dell’anno passato, che ha fatto registrare un avanzo di bilancio pari a 195mila euro.
 
Un consuntivo che, pur contrastato con voto negativo da Lega e Pdl, è stato approvato dalla maggioranza appoggiata dai gruppi indipendenti (Arfini e neonato gruppo dei Democratici).
 
Unanimità invece è stata espressa circa la proposta di dell’assessore all’Ambiente Mario Folli sull’inclusione di Bovezzo nel Paes (Piano d’azione per l’energia sostenibile) che consentirà al Comune di portare avanti progetti ecosostenibili finanziati dall’Unione europea.
 
Una condivisione interpartitica che si è realizzata anche per la ratifica della bozza di convenzione che vede Bovezzo unirsi al Polo catastale della Valtrompia.