Geometrie di Valle
di red.

Soggetti pubblici e privati insieme per progettare e recuperare "relazioni" utili a valorizzare il patrimonio materiale d immateriale della Valle Trompia



“Geometrie di Valle: per un Piano Integrato della cultura in Valle Trompia”, è il progetto presentato dalla Comunità Montana di Valle Trompia, quale capofila, sull’“Avviso pubblico per la selezione dei Piani Integrati della Cultura anni 2020-2021” pubblicato da Regione Lombardia nel giugno 2019.

Requisito fondamentale per la partecipazione era la presenza di un partenariato costituito da soggetti pubblici e privati al quale, la Comunità Montana Assessorato alla cultura e CIVITAS area cultura, è giunta con la pubblicazione di un Avviso pubblico, attraverso il quale invitare soggetti terzi a proporre la propria migliore idea progettuale, da sviluppare in fase di co-progettazione e per la quale impegnarsi alla realizzazione una volta ammesso al finanziamento.

All’avviso han partecipato 17 realtà, con le quali è stata intrapresa la successiva fase di coprogettazione vera e propria: Città di Gardone V.T., Comune di Bovezzo, Comune di Lodrino, Comune di Pezzaze, Comune di Sarezzo, Comune di Tavernole s/M, Abibook Coop. Sociale onlus, Albatros film & Video srl, Associazione Arte e Spiritualità, Associazione Gardone Capannone, Associazione Storico Culturale Valtrompia Storica, Fondazione Pietro Malossi, J’Eco srl, Pro Loco Collebeato, Società Coop. Sociale Casa dello Studente, Ski-Mine srls, Treatro Terrediconfine Associazione Culturale.

Il progetto è stato quindi presentato a Regione Lombardia nel novembre 2019, che ha ricevuto un totale di 53 proposte progettuali.
A causa dell’emergenza sanitaria da COVID19, Regione Lombardia ha deciso la rimodulazione temporale dei PIC, la cui attuazione è stata spostata dal 2020/2021 al 2021/2022.

Dopo essersi inserito tra i 49 progetti ad aver superato la fase di valutazione di merito e tra i 14 ammessi alla fase di negoziazione, “Geometrie di Valle” si è posizionato all’undicesimo posto nella graduatoria definitiva pubblicata da Regione Lombardia il 16 dicembre 2020.
Il progetto, dell’importo totale di 774.606,14 euro, di cui 457.309,72 in conto capitale e 317.296,42 in conto corrente, riceverà un contributo regionale di 389.275,28 euro.

L’Assessore Ivonne Valcamonico dichiara che, con il progetto "Geometrie di Valle" «si intende recuperare e rimarcare molteplici relazioni presenti sul territorio (tra ambienti naturali e siti antropizzati, e tra questi con le attività che generano), valorizzare i patrimoni materiali, immateriali ed i percorsi che sono la principale traccia e testimonianza di questa connessione.
Proporre nuove letture, approcci e frequentazioni».

«Gli interventi e le attività proposte - aggiunge l’Assessore -, seppur tutti riconducibili alle tradizioni del territorio e mantenendo una propria specificità possono essere considerate attraverso due principali chiavi di lettura: gli Spazi ed i Percorsi.
Gli Spazi in quanto ambienti ma pure luoghi di vita, testimoniati da palazzi, cantieri di lavoro, mura modeste intrise di fatica quotidiana, edifici caratterizzati da un'impronta spirituale, aree caratterizzate dalla presenza di personalità significative, ma anche luoghi conservati solo nei ricordi».

210105CMvalletrompia.jpg