Spacciatore finisce in carcere
di Redazione

In casa aveva un grosso quantitativo di hashish, denaro e cartucce calibro 12 detenute illegalmente

 
I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Gardone Val Trompia, al termine di attività d’indagine sullo spaccio di sostanze stupefacenti a Lodrino e zone limitrofe, hanno tratto in arresto un 29nne del luogo con precedenti specifici in materia di sostanze psicotrope. 
 
I militari hanno eseguito la perquisizione locale dell’abitazione dell’uomo dove hanno rinvenuto, occultati in una pila di pneumatici, 2 kg di hashish, già suddivisi in vari panetti, un bilancino di precisione, la somma in contante di 380,00 euro in banconote di vario taglio e 8 cartucce a palla calibro 12 illegalmente detenute.
 
I Carabinieri hanno quindi tratto in arresto l’uomo per il reato di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Sottoposto a rito direttissimo il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto la detenzione in carcere.
 
200128_lodrino_droga.jpg